10° Osservatorio Assocasa: innovare per rispondere alla crisi

25 ottobre 2011 - industria & gdo

L’innovazione intelligente come antidoto alla crisi. Questo, in sintesi, il messaggio del 10° Osservatorio del mercato dei detergenti e dei prodotti per la casa presentato il 20 ottobre scorso a Milano da Assocasa in collaborazione con Nielsen. Le famiglie italiane pongono sempre maggiore attenzione a quanto spendono, preoccupate per un mercato del lavoro ancora in difficoltà e per gli effetti della manovra sul reddito disponibile e sul potere di acquisto. Il ruolo del settore detergenza, in questo scenario, vuole essere trainante e propositivo, attento alle esigenze di risparmio e qualità dei consumatori attraverso il contenimento dei prezzi, nuove politiche di promozione e soprattutto tanta, tanta innovazione. Sempre maggiore è, infatti, l’impegno delle aziende nella creazione di formulazioni e soluzioni all’avanguardia, che migliorano le performance e le caratteristiche di ecosostenibilità dei prodotti: un esempio sono i concentrati per il bucato casalingo in commercio da giugno, ma anche i detergenti liquidi ultra concentrati che sono ora offerti anche predosati in confezioni monodose. Dall’analisi effettuata con Nielsen, emerge che, nell’anno terminante ad agosto 2011, il comparto cura casa, esclusi i “disposable”, segna a valore -1,8% con una pressione promozionale, che si presenta superiore agli altri comparti e tocca nell’anno terminante ad agosto 2011 il 36,9% in aumento rispetto all’anno terminante ad agosto 2010 (35,9%). Si conferma positivo il trend della marca privata, che chiude il primo semestre 2011 al 16,6% sul totale Grocery. Continua, peraltro, la tendenza dei consumatori a rivolgersi alle estremità: da un lato l’alta gamma con gli specialisti della casa e i leader di mercato, segno della fiducia del consumatore nel brand e nei prodotti particolarmente innovativi; dall’altro la bassa gamma con le promozioni e i discount, segno invece della necessità di ridurre la spesa.

http://assocasa.federchimica.it/

Expo 2015, cemento mangia smog per Palazzo Italia

Expo 2015, cemento mangia smog per Palazzo Italia

25 febbraio 2015 - industria & gdo

No, non è fantascienza: le nuove tecnologie e i nuovi materiali fanno miracoli, e trasformano il cemento da superficie anonima, impattante e inquinante a “filtro” per un’aria più pura e un ambiente più salubre. Pioniere, in questo, campo, è l’italiana Italcementi, che già 10 anni orsono, nel 2004, aveva realizzato e brevettato Tx Active, un principio attivo che ha reso…

Impugnata la gara Consip sui buoni pasto

Impugnata la gara Consip sui buoni pasto

28 gennaio 2015 - industria & gdo

La Fipe-Confcommercio ha impugnato di fronte al Tribunale Amministrativo Regionale del Lazio la gara Buoni Pasto 7 indetta da Consip per la fornitura annuale dei servizi sostitutivi di mensa ai pubblici dipendenti.
L’impugnativa è stata resa necessaria “dall’atteggiamento di Consip che, nonostante incontri con la federazione nei quali era stata fatta rilevare la insopportabilità per decine di migliaia di imprese…

Ecco di nuovo la legionella…

Ecco di nuovo la legionella…

12 gennaio 2015 - industria & gdo

(Tratto da GSA 12/14) Si torna a parlare di igiene dei sistemi aeraulici dopo i casi di legionella a Milano e a Roma (qui addirittura nella sede della Corte d’Appello). Il problema riguarda anche l’industria e le strutture della grande distribuzione organizzata.
Leggi l’articolo…

Testate