Quanto costa un’azienda carente in sicurezza? Te lo dice il software INAIL

16 febbraio 2011 - imprese & dealers

Messo a punto dall’Istituto uno strumento che permette alle imprese di quantificare i costi legati a un infortunio (sia diretti che indiretti), consentendo alle imprese di comprendere meglio l’impatto non solo sociale, ma anche economico, del fare prevenzione. Avviata una sperimentazione con la Confapi di Reggio Emilia
Quanto costa avere un’impresa carente dal punto di vista della prevenzione? Anche al di là dell’aspetto naturalmente primario dell’impatto sulla salute dei lavoratori, da un punto di vista economico – sul bilancio dell’attività, dunque – questa carenza in cosa si traduce? A cercare di fornire qualche valutazione in merito è stato lo studio congiunto che ha coinvolto le due consulenze dell’INAIL, la Contarp (Consulenza tecnica per l’accertamento rischi e prevenzione) e la Csa (Consulenza statistico attuariale) che, in stretta collaborazione, hanno portato a termine lo sviluppo di un software per il calcolo di questo tipo di costi aziendali. Lo strumento permette, così, alla singola azienda di quantificare i costi legati all’accadimento di un infortunio, calcolando sia quelli diretti che quelli indiretti. Inoltre consente di analizzare i costi assicurativi e quanto l’azienda investe in prevenzione.
Una sperimentazione di questo strumento è stata avviata di recente – grazie all’iniziativa di INAIL Emilia Romagna – all’interno delle aziende associate alla Confapi di Reggio Emilia. Il software messo a punto dalla Contarp e dalla Csa può anche fare una stima del risparmio economico che l’azienda potrebbe ottenere investendo in sicurezza. Il progetto, sottolineano i realizzatori “vuole essere uno strumento di ausilio ai datori di lavoro e al management aziendale per una più corretta conoscenza dei costi legati alla salute e sicurezza sul lavoro e vuole fornire anche una indicazione di massima delle somme a disposizione per il miglioramento delle condizioni di lavoro, affinché sia da stimolo a raggiungere i bassi livelli infortunistici delle aziende (del medesimo settore e dimensione) che hanno deciso di integrare la politica della sicurezza sul lavoro nella loro politica aziendale”.

Tork PeakServe® finalista per il premio “Innovazione tecnologica rivoluzionaria dell’anno”

Tork PeakServe® finalista per il premio “Innovazione tecnologica rivoluzionaria dell’anno”

23 ottobre 2017 - imprese & dealers

Il sistema Tork PeakServe® per asciugamani ad erogazione continua è finalista del premio europeo European Cleaning and Hygiene Award dedicato al mondo della pulizia e dell’igiene, nella categoria “Innovazione tecnologica rivoluzionaria dell’anno”, sostenuta da ISSA/INTERCLEAN. Il premio, fondato da European Cleaning Journal e organizzato da Environment Media Group, ha GSA come  media partner per l’Italia. Tork PeakServe® è stato selezionato…
In ricordo di un amico

In ricordo di un amico

16 ottobre 2017 - imprese & dealers

Mercoledì scorso è mancato Claudio Malacco, direttore commerciale di Filmop. Afidamp lo ricorda così: “Claudio Malacco è stato sempre particolarmente vicino ad Afidamp, sin dalla sua fondazione, perché Filmop è una delle aziende che hanno dato vita all’associazione, e Claudio l’ha da subito rappresentata. Claudio è nato e cresciuto con FIlmop e ha fatto nascere e crescere Afidamp, partecipando attivamente…
Qualifica delle Aziende AIISA

Qualifica delle Aziende AIISA

16 ottobre 2017 - imprese & dealers

AIISA (Associazione Italiani Igienisti Sistemi Aeraulici( www.aiisa.it) è sempre più impegnata al raggiungimento dei propri obiettivi statutari volti alla divulgazione delle buone pratiche nei lavori di Pulizia e Sanificazione dei sistemi di aria condizionata centralizzati. Uno dei risultati è la crescente fiducia della Clientela nel livello culturale e professionale dei Soci AIISA, nella figura dell’ASCS (Air Systems Cleaning Specialist) che…
Testate