Quanto costa un’azienda carente in sicurezza? Te lo dice il software INAIL

16 febbraio 2011 - imprese & dealers

Messo a punto dall’Istituto uno strumento che permette alle imprese di quantificare i costi legati a un infortunio (sia diretti che indiretti), consentendo alle imprese di comprendere meglio l’impatto non solo sociale, ma anche economico, del fare prevenzione. Avviata una sperimentazione con la Confapi di Reggio Emilia
Quanto costa avere un’impresa carente dal punto di vista della prevenzione? Anche al di là dell’aspetto naturalmente primario dell’impatto sulla salute dei lavoratori, da un punto di vista economico – sul bilancio dell’attività, dunque – questa carenza in cosa si traduce? A cercare di fornire qualche valutazione in merito è stato lo studio congiunto che ha coinvolto le due consulenze dell’INAIL, la Contarp (Consulenza tecnica per l’accertamento rischi e prevenzione) e la Csa (Consulenza statistico attuariale) che, in stretta collaborazione, hanno portato a termine lo sviluppo di un software per il calcolo di questo tipo di costi aziendali. Lo strumento permette, così, alla singola azienda di quantificare i costi legati all’accadimento di un infortunio, calcolando sia quelli diretti che quelli indiretti. Inoltre consente di analizzare i costi assicurativi e quanto l’azienda investe in prevenzione.
Una sperimentazione di questo strumento è stata avviata di recente – grazie all’iniziativa di INAIL Emilia Romagna – all’interno delle aziende associate alla Confapi di Reggio Emilia. Il software messo a punto dalla Contarp e dalla Csa può anche fare una stima del risparmio economico che l’azienda potrebbe ottenere investendo in sicurezza. Il progetto, sottolineano i realizzatori “vuole essere uno strumento di ausilio ai datori di lavoro e al management aziendale per una più corretta conoscenza dei costi legati alla salute e sicurezza sul lavoro e vuole fornire anche una indicazione di massima delle somme a disposizione per il miglioramento delle condizioni di lavoro, affinché sia da stimolo a raggiungere i bassi livelli infortunistici delle aziende (del medesimo settore e dimensione) che hanno deciso di integrare la politica della sicurezza sul lavoro nella loro politica aziendale”.

Cerchi un rivenditore di prodotti  per la pulizia? Lo trovi in Cleanpages

Cerchi un rivenditore di prodotti per la pulizia? Lo trovi in Cleanpages

03 agosto 2017 - hotel & catering

Cleanpages, Annuario dei Fornitori per la pulizia professionale, che presentiamo nell’edizione 2017/2018 in un bellissimo rosso, è pubblicato dalla nostra casa editrice Edicom. Ormai possiamo usare tranquillamente l’articolo determinativo: Cleanpages è “lo” strumento indispensabile per avere sempre a portata di mano nomi e informazioni utili sui migliori distributori della pulizia professionale di tutta Italia. La semplicità d’uso è fin dal…
Ecolabel Awards, così il marchio UE festeggia il quarto di secolo

Ecolabel Awards, così il marchio UE festeggia il quarto di secolo

28 luglio 2017 - Articoli

(Tratto da GSA n.6, giugno 2017) Consegnati a Pulire 2017, il 24 maggio, gli Ecolabel Awards del 25esimo. Particolarmente ambito, il riconoscimento che premia le migliori campagne pubblicitarie e di marketing relative al marchio Ecolabel è andato a diverse aziende del settore, da sempre impegnate nel rispetto e nella salvaguardia dell’ambiente. CLICCARE PER LEGGERE L’ARTICOLO…
“Un passo avanti”: i primi 30 anni di Ica System

“Un passo avanti”: i primi 30 anni di Ica System

26 luglio 2017 - imprese & dealers

I primi trent’anni di Ica System, festeggiati in grande stile lo scorso 7 luglio nella fiabesca cornice di Castelbrando, il medievale “Castello della Costa” ubicato a Cison di Valmarino (Treviso), sono tutti riassunti nel claim che accompagna il nuovo logo, che non perde nulla in sobrietà ma guadagna moltissimo in dinamismo: “Un passo avanti”. Eh già: per arrivare fin qui,…
Testate