Tracciabilità Integrata: la Meccatronica applicata all’igiene urbana

28 ottobre 2011 - Dal mercato

Stampa

Tracciabilità Integrata significa offrire ai cittadini ed alle imprese varie attrezzature che hanno in comune l’utilizzo di una stessa tessera di identificazione dell’utente: un semplice ed economico badge RFID. Dal cosiddetto “sottolavello” è possibile seguire i vari possibili flussi e “spostamenti” delle diverse frazioni di rifiuto conferite naturalmente dall’utente; ad ogni spostamento si abbina una specifica attrezzatura: Raccolta Domiciliare Evoluta RDE “ISIDE” + cassonetto intelligente “HORUS” + Ecomobile presidiato “CAM” + Isola automatica “Eco-Shop” + Isola Self Service “SH24” +  Centro di Raccolta con Colonnina Centro Ambiente “CCA”.
La Tracciabilità Integrata è realizzata da ID&A S.r.l di Brescia che da 15 anni progetta e costruisce sistemi informatizzati per la gestione del servizio di raccolta differenziata.
E’ quindi possibile superare il concetto di p-a-p con sacco appeso alla ringhiera  o il concetto  di cassonetto come discarica urbana. L’apparente antitesi che sembra opporre il p-a-p al cassonetto si supera con la Tracciabilità Integrata: il coordinamento fra diverse attrezzature garantisce all’utente la libertà del conferimento fruendo del servizio più consono alle proprie attività e spostamenti quotidiani.
L’urbanistica e la distanza agli impianti sono i 2 parametri che devono influenzare le scelte in abbinamento con altri 2 parametri fondamentali che sono i costi e la purezza del materiale. Tali parametri indicano le tipologie di attrezzature adatte per ogni città o per ogni area di una città. E’ così possibile perseguire la cosiddetta “segregation at source” e quindi la corrispondente consapevolezza dei diversi materiali che è un fondamentale elemento di civiltà: separare alla fonte garantisce la conoscenza diffusa. Deve poi valere la pena per ogni utente: la Identificazione responsabilizza e consente il controllo della raccolta e quindi la effettiva  possibilità di applicazione di bonus e malus in opportune dosi. Molte esperienze in Italia ed all’estero mostrano che la Tracciabilità Integrata è possibile e dà risultati continuativi.

Unger presenta la novità mondiale per la pulizia dei vetri interni

Unger presenta la novità mondiale per la pulizia dei vetri interni

21 gennaio 2016 - Dal mercato

Della pulizia manutentiva nelle aree interne si occupa spesso anche personale con scarsa o nessuna esperienza nella pulizia dei vetri. Soprattutto nei moderni edifici adibiti a ufficio, la pulizia dei vetri ricopre gran parte del lavoro. Affinché il personale addetto possa operare in modo autonomo, intuitivo, rapido e anche particolarmente economico, occorre servirsi dello strumento giusto. Unger, lo specialista per…
Oltre la semplice sostenibilità: Sutter punta sul vegetale con la “Linea Zero”

Oltre la semplice sostenibilità: Sutter punta sul vegetale con la “Linea Zero”

18 gennaio 2016 - Dal mercato

Eh sì, avete capito bene: Sutter Professional ha deciso di dare un colpo di acceleratore sulla via dell’ecocompatibilità, e di superare la tradizionale interpretazione del concetto di sostenibilità. In quest’ottica ha ampliato la sua gamma di prodotti con l’innovativa “Linea Zero”. Ma zero cosa? Zero impatto ambientale, zero bio-accumulo, zero materie prime che non provengano da fonti rinnovabili. E infatti…
Kärcher BD 40/12 C Bp Pack, la lavasciuga pavimenti compatta

Kärcher BD 40/12 C Bp Pack, la lavasciuga pavimenti compatta

08 gennaio 2016 - Dal mercato

BD 40/12 è la nuova lavasciuga pavimenti di Kärcher: compatta e particolarmente agile è anche molto facile da utilizzare. Tutti i comandi sono posizionati sull’impugnatura per consentire all’operatore di monitorare varie informazioni: modalità di lavaggio, usura spazzole e livello di quantità d’acqua. Il disco spazzola e il pad sono sostituibili senza attrezzi speciali. La soluzione ideale per lavare ed asciugare…
Testate