Dal mercato

PRO-GEST per la prima volta ad Ecomondo

8 novembre 2011

Prima partecipazione ad Ecomondo per Pro-gest, il gruppo privato numero uno in Italia nella produzione di carta, cartone, imballi e packaging, oltre che uno dei maggiori player in Europa nel comparto del riciclo, guidato dall’imprenditore veneto Bruno Zago.
La 15ma edizione della Fiera Internazionale del Recupero di Materia ed Energia e dello Sviluppo Sostenibile, che si terrà a Rimini dal 9 al 12 novembre e vedrà la partecipazione di tutte le realtà legate alla green economy, nella precedente edizione ha registrato oltre 65.109 visitatori (+ 2,8 % sul 2009) per un totale di 1.050 aziende su 75.000 metri quadrati di padiglioni.
Grande attesa anche quest’anno, quindi, per l’imperdibile appuntamento al quale non poteva mancare colui che è considerato il “re della carta”, Bruno Zago, nel settore dal 1973, e che quest’anno ha dato nuova vita a oltre 1 milione di tonnellate di carta da macero diventata preziosa materia prima, con una importante crescita a dispetto delle 800.000 tonnellate del 2010. Con le sue 19 aziende distribuite in 7 regioni e i suoi oltre 1000 dipendenti, Pro-gest gestisce l’intero ciclo produttivo della carta, utilizzando al 100% cellulosa da riciclo. Un “impero” che in numeri è tradotto in un fatturato di 300.000.000 euro e che si concretizza in 800.000.000 mq di cartone ondulato prodotto, in 1.500.000.000 di imballaggi prodotti e in 10.000 tonnellate di prodotti tissue trasformati.
“Ecomondo è un’occasione importante – spiega Bruno Zago – per affermare la nostra presenza di acquirenti numero uno in Italia di carta riciclata. E’ la prima volta che partecipiamo come gruppo, presentando la nostra capacità di gestire l’intera filiera del riciclo. Essere ad Ecomondo è anche un’opportunità preziosa per ribadire il nostro costante impegno per l’utilizzo nei nostri processi produttivi di severi protocolli ambientali, secondo le norme previste da Kyoto 2005″.
Un impegno che si è concretizzato in grandi investimenti per la costituzione di innovativi impianti di depurazione dell’acqua e autoproduzione di energia volti a ridurre al minimo i consumi da fonti fossile e le immissioni nocive nell’ambiente. Pro-gest vive con convinzione la responsabilità sociale nel territorio in cui opera, coinvolgendo in un’attiva politica ambientale gli stakeholders del gruppo per la creazione di un “friendly-oriented environment”.

Tags: , , ,


Come scegliere il prodotto adatto alle proprie esigenze?

SGR Reflexx, leader nella produzione di guanti monouso, ritiene che il supporto offerto al cliente nella scelta del prodotto sia importante tanto quanto la qualità del prodotto stesso. La scelta corretta va dunque impostata partendo dal tipo di lavoro da…

Dal mercato >>

ChimiClean, il pulito in uno “Skizzo”

ChimiClean Professional continua il suo cammino sulla strada della qualità e della lotta agli sprechi. I “cavalli di battaglia” si chiamano Skizzo e DeoDue. “Il comune denominatore di tutte le nostre soluzioni -spiega l’amministratore Giuseppe Arnone- è la grande efficacia…

Dal mercato >>

Un contratto “verde” per l’ATER di Roma

Siglato l’accordo per la gestione energetica degli immobili dell’Azienda Territoriale per l’Edilizia Residenziale del Comune di Roma e CPL CONCORDIA: entro il 2015 contabilizzazione individuale del calore e telelettura raggiungeranno la copertura totale degli alloggi (arrivando a quasi 100.000 contatori).…

Dal mercato >>

GSANEWS è un periodico registrato al Tribunale di Milano in data 15-04-2011 al numero 204 di proprietà di Edicom S.r.l, P.IVA 11879330154, info@gsanews.it