La disinfestazione con il calore

10 maggio 2011 - Dal mercato

Stampa

Il mondo della “Disinfestazione professionale” vive  un processo di continua evoluzione legato sia a tecniche applicative che a nuovi sistemi di disinfestazione. Inizialmente la figura del Disinfestatore professionale era legata all’utilizzo di formulati – insetticidi o disinfettanti – che venivano impiegati per eliminare ogni tipo di parassita presente negli ambienti confinati. L’evolversi delle tecniche e della conoscenza, anche grazie alla formazione sempre più attenta dei Tecnici, ha portato all’utilizzo delle tecniche di IPM (Integrate Pest Management) che prevedono l’uso di sistemi intergrati con la diminuzione sostanziale di formulati insetticidi e disinfettanti. L’uso di trappole a feromoni, trappole a colla e sistemi di monitoraggio ha permesso interventi sempre più mirati e meno invasivi.
Tra le innovazioni più significative nel settore negli ultimo anni vi è sicuramente lo sfruttamento della tecnica del calore. Di cosa si tratta? Un “sistema”   che, surriscaldando tutti i luoghi in cui vi è la presenza di parassiti, permette di liberarsene. Ht Ecosystem dopo alcuni anni di applicazioni sperimentali eseguite con successo in collaborazione con un’azienda di disinfestazione che ha creduto nel sistema, propone ai PCO la possibilità di usufruire del suo “sistema di disinfestazione” che si compone di particolari termoconvettori che utilizzano l’energia elettrica per riscaldare i locali trattati.
Ht Ecosystem è un sistema di successo che, grazie ad una tecnologia vincente e sicura qual’ è il calore, permette a tutti i Disinfestatori di apportare al proprio lavoro un elemento innovativo grazie a:

  •  un metodo completamente ecologico, infatti non vi è l’utilizzo di nessun formulato
  •  un sistema atossico nei confronti di persone ed alimenti
  •  un’ampia versatilità di utilizzo con modelli che permettono un’efficace disinfestazione da ogni genere di parassita (insetti – batteri)
  • applicazione in ogni tipo di ambiente, quale l’ambito alimentare, nel contesto della conservazione dei manufatti lignei e per il controllo degli insetti xilfagi, oltre che ad altre interessanti applicazioni nell’ambito professionale, non ultimi gli ambienti ospedalieri (disinfezione) ed alberghieri (eliminazione di Cimex lectularius)
  • possibilità di riutilizzo immediato dei locali trattati
  • nessuna richiesta di permessi particolari da parte delle Autorità per eseguire gli interventi
  • possibili soluzioni personalizzate.

Il successo della tecnologia HT Ecosystem nasce dal fatto che è stata progettata e realizzata espressamente  per disinfestare e sanificare, e quindi le apparecchiature funzionanti ad energia elettrica permettono un’applicazione “ecologica” che non apporta negli ambienti inquinanti (quali idrocarburi) che possano impedirne l’utilizzo. Il calore prodotto dal HT Ecosystem viene riciclato nell’ambiente permettendo di riscaldare ad oltre 55°, temperature a cui non sono in grado di resistere gli insetti in tutte le sue forme di vita (uova, larva, pupa, adulto). Ambienti molto grandi, quali  , mulini e pastifici alti fino a 6,7 e più piani possono essere trattati in modo radicale con una mortalità del 100 % come attestano numerose certificazioni di prestigiose Università ed il CNR (Consiglio Nazione delle Ricerche) che hanno espresso pareri positivi sui risultati ottenuti. Il sistema Ht Ecosystem dopo la sperimentazione e l’applicazione in Italia, è stato utilizzato con successo anche in impianti industriali anche all’estero, unico esempio di tecnologia   di disinfestazione ecologica con il calore sviluppata in Italia ed esportata in Paesi terzi.  

HT Ecosystem dà piena disponibilità a tutti gli applicatori professionali che utilizzano il “sistema calore”   di usufruire delle esperienze acquisite, istruendo i tecnici che potranno utilizzare il sistema  in modo versatile, sicuro, modulabile secondo le esigenze ed il luogo di applicazione.

HT Ecosystem, il sistema di disinfestazione più innovativo a disposizione dei Disinfestatori più preparati ed all’avanguardia!

Unger presenta la novità mondiale per la pulizia dei vetri interni

Unger presenta la novità mondiale per la pulizia dei vetri interni

21 gennaio 2016 - Dal mercato

Della pulizia manutentiva nelle aree interne si occupa spesso anche personale con scarsa o nessuna esperienza nella pulizia dei vetri. Soprattutto nei moderni edifici adibiti a ufficio, la pulizia dei vetri ricopre gran parte del lavoro. Affinché il personale addetto possa operare in modo autonomo, intuitivo, rapido e anche particolarmente economico, occorre servirsi dello strumento giusto. Unger, lo specialista per…
Oltre la semplice sostenibilità: Sutter punta sul vegetale con la “Linea Zero”

Oltre la semplice sostenibilità: Sutter punta sul vegetale con la “Linea Zero”

18 gennaio 2016 - Dal mercato

Eh sì, avete capito bene: Sutter Professional ha deciso di dare un colpo di acceleratore sulla via dell’ecocompatibilità, e di superare la tradizionale interpretazione del concetto di sostenibilità. In quest’ottica ha ampliato la sua gamma di prodotti con l’innovativa “Linea Zero”. Ma zero cosa? Zero impatto ambientale, zero bio-accumulo, zero materie prime che non provengano da fonti rinnovabili. E infatti…
Kärcher BD 40/12 C Bp Pack, la lavasciuga pavimenti compatta

Kärcher BD 40/12 C Bp Pack, la lavasciuga pavimenti compatta

08 gennaio 2016 - Dal mercato

BD 40/12 è la nuova lavasciuga pavimenti di Kärcher: compatta e particolarmente agile è anche molto facile da utilizzare. Tutti i comandi sono posizionati sull’impugnatura per consentire all’operatore di monitorare varie informazioni: modalità di lavaggio, usura spazzole e livello di quantità d’acqua. Il disco spazzola e il pad sono sostituibili senza attrezzi speciali. La soluzione ideale per lavare ed asciugare…
Testate