Ecomondo e Key energy riferimento della green economy internazionale

14 Novembre 2018 - igiene urbana

Ecomondo e Key energy riferimento della green economy internazionale

I saloni Ecomondo e Key Energy si sono chiusi il 9 novembre alla Fiera di Rimini con una crescita del 4% delle presenze professionali. Buyers attenti alle proposte delle aziende che hanno occupato per la prima volta totalmente l’intero quartiere fieristico di 129.000 mq espositivi.

Risultati positivi anche sul fronte delle presenze internazionali, che rappresentano il 10% del totale. In fiera operatori provenienti da 115 Paesi: il 70% dall’Europa, 9% dal bacino del Mediterraneo, con importanti partecipazioni anche da Cina e Federazione Russa. Massiccio l’interesse mediatico: al termine delle quattro giornate circa 170 milioni i contatti.

Ecomondo e Key Energy sono stati anche palcoscenici strategici per annunci e anteprime di prodotto da parte dei grandi brand mondiali e per definire sinergie fra gruppi industriali volte a cogliere tempestivamente le opportunità d’affari di programmi finanziati dagli organismi europei.

 “Questa edizione di Ecomondo ha messo in evidenza in maniera particolare che intorno all’economia circolare c’è un’intersettorialità sempre più forte: si è allungata la filiera, con tanti attori sia a monte che a valle”. Con queste parole il professor Fabio Fava, presidente del comitato tecnico scientifico di Ecomondo, traccia un bilancio della manifestazione di Italian Exhibition Group nella sua giornata conclusiva. “Dentro ad ogni filiera, – continua – c’è più integrazione tra tutti gli attori dell’innovazione, dall’accademia, all’industria, alle istituzioni alla società civile. E’ un mondo sempre più integrato e dinamico”. Da non dimenticare, poi – conclude Fava –  l’importante presenza delle istituzioni europee ed internazionali, come la Commissione Europea, l’Ocse, l’Unesco”.

Nelle prime due giornate gli Stati Generali della Green Economy hanno posto l’accento sulle prospettive degli investimenti green, evidenziando che 7-8 miliardi l’anno di investimenti pubblici nei prossimi 5 anni, attiverebbero 21,4 miliardi di investimenti privati e 440mila nuovi posti di lavori l’anno.

Le prossime edizioni di Ecomondo e Key Energy si svolgeranno dal 5 all’8 novembre 2019 alla Fiera di Rimini.

 www.ecomondo.com e www.keyenergy.it

 

Virus West Nile e Usutu, emanato il Piano di sorveglianza del Ministero della salute

Virus West Nile e Usutu, emanato il Piano di sorveglianza del Ministero della salute

15 Aprile 2019 - igiene urbana

Il ministero della Salute ha emanato la circolare Piano nazionale integrato di sorveglianza e risposta ai virus West Nile e Usutu – 2019 per richiamare l’applicazione di tutte le misure di prevenzione, sorveglianza e controllo dell’infezione da virus West Nile (WNV) su tutto il territorio nazionale. Come viene trasmesso il virus Il WNV viene trasmesso dalle zanzare, che vivono sia…
Naturasì lancia il progetto Plastic free

Naturasì lancia il progetto Plastic free

10 Aprile 2019 - igiene urbana

Uno dei consumi ambientalmente più insostenibili è quello dell’acqua in bottiglie di plastica. Secondo i dati di Legambiente, sono oltre 8 miliardi le bottiglie in plastica vendute ogni anno nel nostro Paese. Gli italiani consumano, primi nel mondo, 206 litri di acqua in bottiglia pro capite l’anno, corrispondenti a 1 milione 165 mila tonnellate equivalenti di CO2 tra produzione e…
Premio EMAS Italia 2019

Premio EMAS Italia 2019

02 Aprile 2019 - igiene urbana

Il Comitato per l’Ecolabel e l’Ecoaudit e l’ISPRA, per dare riconoscimento e visibilità alle organizzazioni registrate EMAS, intendono premiare quelle che hanno meglio interpretato ed applicato i principi ispiratori dello schema europeo: a tal fine anche per il 2019 viene indetto il concorso per l’assegnazione del Premio EMAS Italia, importante iniziativa a livello nazionale nell’ambito della comunicazione ambientale. L’impegno in…
Testate