Il gruppo Camst punta a 1 miliardo di euro nel 2021

20 novembre 2018 - hotel & catering

Il gruppo Camst punta a 1 miliardo di euro nel 2021

Presentato il nuovo piano strategico dell’azienda di ristorazione
. Il Dg Giovanetti: “Obiettivi ambiziosi per una crescita diffusa ad alto valore.” 

1 miliardo di euro di ricavi nel 2021 con un incremento di fatturato pari a 250 milioni di euro rispetto ai 750 milioni di euro di ricavi del 2017. Sono questi gli obiettivi economici del piano strategico 2019-2021 del Gruppo Camst, azienda a capitale interamente italiano tra le aziende leader nella ristorazione, presentati il 14 novembre scorso a Milano.

Ristorazione, facility management e internazionalizzazione le tre direttrici di mercato dell’azienda, dalle quali è attesa nei prossimi tre anni una crescita dei ricavi pari rispettivamente a +140 milioni di euro (ristorazione), +50 milioni di euro (facility) e +50 milioni di euro (sviluppo in Europa). Previsti anche +10 milioni di euro di fatturato da nuovi progetti innovativi (food start- up).

Lo sviluppo del mercato in Italia e in Europa sarà guidato dal potenziamento della presenza del Gruppo Camst nelle diverse aree territoriali, dall’apertura di nuovi locali per la ristorazione interaziendale e commerciale e dall’ampliamento delle attività di facility management anche grazie a cross selling con clienti della ristorazione. Un programma di acquisizioni e fusioni – in continuità con il precedente piano strategico – porterà avanti il processo di consolidamento, diversificazione e sviluppo intrapreso negli ultimi anni dall’azienda, processo che ha già restituito importanti risultati in ottica di mantenimento della leadership nel settore della ristorazione, implementazione e diffusione dei servizi di facility management e presenza sempre più strutturata in Europa.

Nel 2021 il rapporto Italia/estero atteso sarà di 80/20 con 800 milioni di fatturato per Camst Italia e 200 milioni di fatturato per Camst International, realtà oggi presente in Spagna, Germania e Danimarca.

“Oggi presentiamo un piano strategico ambizioso – sottolinea il Direttore Generale Camst Antonio Giovanetti -, un piano che nei prossimi tre anni definirà in maniera sempre più netta l’identità del Gruppo. Una realtà imprenditoriale solida, a capitale italiano, che forte dei suoi settant’anni di storia, non smette di innovarsi per valorizzare la cultura del cibo e la qualità dei servizi globali in Italia e in Europa”.

La strategia di sviluppo del Gruppo Camst nei prossimi tre anni sarà sempre più orientata – sia per la ristorazione che per il facility management – all’offerta di servizi personalizzati, innovativi e sostenibili. “Poter contare su una presenza territoriale solida e in continua espansione e sulla conoscenza profonda delle comunità di riferimento, ci permette di studiare soluzioni “su misura” per i nostri clienti – continua il direttore generale. Offerte dedicate in grado di coniugare una visione di settore innovativa e globale, qualità dei servizi e sostenibilità dei processi, rappresenta per il Gruppo Camst il valore aggiunto che ci permette di fissare obiettivi economici ambiziosi per una crescita diffusa in tutte le nostre aree di business”.

www.camst.it

 

 

 

 

 

Tags:
Metti il rischio nel pozzetto…

Metti il rischio nel pozzetto…

29 novembre 2018 - Articoli

(Tratto da GSA n.10, ottobre 2018) L’igiene nella ristorazione? E’ fondamentale in cucina ma non solo: ci sono angoli di ristoranti e bar a cui di rado si pensa, ma che se non correttamente igienizzati possono creare enormi problemi: è il caso di pozzetti e griglie di scarico, celle frigorifere e contenitori per rifiuti. Oggi si mangia sempre più fuori…
Lavori in hotel? No panic!

Lavori in hotel? No panic!

28 novembre 2018 - hotel & catering

Vuoi essere aggiornato su tutte le tendenze del settore alberghiero? Conosci i nuovi trend nel mondo dell’ospitalità? Niente panico! Arrivano 10 pillole speciali con un alto contenuto di formazione, per tutti coloro che lavorano nel mondo dell’hotellerie! Presentato da SI Hotels Academy e pensato per titolari, direttori, gestori e dipendenti di strutture ricettive, HOTEL NO PANIC è un programma itinerante…
Baluardi dello sporco sì, ma da pulire

Baluardi dello sporco sì, ma da pulire

26 novembre 2018 - Articoli

(Tratto da GSA n.10, ottobre 2018) In un hotel i punti di passaggio  sono pressoché infiniti, a partire dall’entrata.  Ed è dimostrato che una buona protezione reca sensibili vantaggi in termini di sicurezza e riduzione dei costi di manutenzione. Ecco perché le barriere antisporco sono una soluzione globale e sicura che le strutture ricettive, per l’igiene e la soddisfazione del…
Testate