ANIP-Confindustria, tappa Road show a Udine

19 Aprile 2019 - imprese & dealers

ANIP-Confindustria, tappa Road show a Udine

Friuli regione leader nell’innovazione e nel comparto dei servizi

Udine, 16 aprile 2019 – Una giornata ricca di spunti quella della settima tappa del Road show nazionale che ANIP-Confindustria, l’associazione delle imprese di pulizia e servizi integrati, ha celebrato ad Udine affrontando il tema “Innovazione e digital transformation per il settore dei servizi integrati in Italia”. Presenti le aziende friulane leader nel settore dei servizi e dell’ICT, esponenti istituzionali e delle categorie imprenditoriali. A portare i saluti di ANIP il segretario generale Barbara Fiorucci, con la successiva presentazione del comparto che supera i 130 miliardi di euro ed è capace di attivare oltre 2,5 milioni di occupati e l’illustrazione dei temi che maggiormente stanno impegnando l’associazione, tra tutti l’attuale fase di revisione del codice Appalti.

«A questo governo che sta varando l’ennesima riforma del codice degli appalti, diciamo no al criterio del massimo ribasso per l’aggiudicazione delle gare dei servizi e sulla differenziazione delle procedure tra settore edile e settore dei servizi», ha detto il responsabile della comunicazione di ANIP Paolo Valente.

Appello che è stato condiviso anche dall’onorevole Walter Rizzetto, vicepresidente della commissione Lavoro presso la Camera dei Deputati.

Presente anche l’assessore regionale alle Attività produttive, Sergio Emidio Bini. «Il Facility management è cresciuto molto, in controtendenza rispetto al manifatturiero -ha detto Bini – ma, da un lato dobbiamo fare in modo che anche le nostre imprese cambino, puntando sulla formazione e, dall’altro, serve un codice degli appalti che semplifichi il lavoro delle nostre imprese».

«Ci onora ospitare la tappa odierna del Road Show di Anip – ha detto la presidente della Confindustria friulana, Anna Mareschi Danieli – una realtà associativa e imprenditoriale che attraverso un tour di presentazione nazionale si sta presentando in tutta Italia alla politica, alle istituzioni e ai media ponendo domande e interrogativi, ma anche prospettando soluzioni sui principali temi cruciali dell’economia e dell’ambiente ideale per lo sviluppo d’impresa. Calzante il tema scelto per l’incontro odierno (Innovazione e digital transformation) perché, a riprova di quanto teniamo a tali argomenti, Udine è una delle sedi dei Digital Innovation Hub della piattaforma confindustriale creati per affiancare le imprese nella delicata fase di transizione verso ‘Industria 4.0’. Inoltre il Friuli Venezia Giulia ospita importanti aziende del comparto dei Servizi con un ruolo direttivo in Anip. Ma digitalizzazione significa anche fare filiera, cioè mettere a sistema aziende di settori diverse per obiettivi comuni. Sto pensando alle realtà imprenditoriali del nostro terziario avanzato e dell’ICT».

La realtà friulana esprime numeri di tutto riguardo nel settore dei Servizi.

«Sapete – ha detto Mareschi Danieli – qual è il peso percentuale del settore servizi sul valore aggiunto in Friuli Venezia Giulia? Il 71%, mentre il manifatturiero pesa per il 23%. Con questi numeri, dobbiamo, da una parte, individuare con lucidità gli interventi prioritari per sostenere le aziende che vogliono innovare e, dall’altra, rimuovere gli ostacoli che ancora impediscono, o ritardano, un pieno sviluppo delle potenzialità che queste esprimono».

Alessandro Pedone – AD GSA Gruppo Servizi Associati e Alberto Tavano Colussi – AD Euro & Promos, hanno inoltre concordato nel dire che il settore «vuole un Paese che lasci lavorare le nostre aziende, che non chiedono altro».

In occasione del roadhow di Anip a Udine, moderato dalla giornalista Alice Mattelloni, sono state inoltre illustrate le ‘best practices’ di alcune imprese di riferimento del settore: GSA-Gruppo Servizi Associati, Euro & Promos, PFGroup, Beantech e Supplean.

 

 

 

Fonte: Ufficio stampa ANIP – CONFINDUSTRIA 

Isabel Yglesias nuovo Direttore generale: il new deal di EFCI parla spagnolo (ma anche italiano…)

Isabel Yglesias nuovo Direttore generale: il new deal di EFCI parla spagnolo (ma anche italiano…)

23 Maggio 2019 - imprese & dealers

(Tratto da GSA n.5, maggio 2019) Grande competenza ed entusiasmo: proprio le doti che ci vogliono per portare un vento nuovo in EFCI, la federazione delle imprese di pulizia e facility che, al giro di boa dei 30 anni, sta intraprendendo un vero e proprio nuovo corso. A partire dalla giovane Dg Isabel Yglesias, spagnola, avvocato specializzato nel diritto comunitario…
Pulire 2019, il successo delle delegazioni estere

Pulire 2019, il successo delle delegazioni estere

23 Maggio 2019 - imprese & dealers

Far incontrare direttamente operatori di Paesi emergenti con gli espositori di PULIRE 2019 è stato un valore aggiunto a questa edizione della Fiera. Soddisfazione è stata espressa anche dagli operatori esteri che hanno preso parte al progetto di incoming organizzato da Afidamp Servizi e ICE-Agenzia. I buyers provenienti da USA, Marocco, Egitto, Turchia  e  Sud  Africa  hanno potuto toccare  con  …
Walmart annuncia nuove assunzioni… di robot

Walmart annuncia nuove assunzioni… di robot

22 Maggio 2019 - imprese & dealers

Il colosso della grande distribuzione Usa conferma il trend dell’automazione che avanza: 5mila robot, di cui oltre 1.800 Tennant T7AMRs, robot autonomi per la pulizia, nei suoi 11mila punti vendita sparsi negli States e nel mondo. L’automazione avanza e… non fa prigionieri. E’ recentissima la notizia (fonte CNN Business) che Walmart, il colosso della distribuzione Usa con oltre 11mila punti…
Testate