People4Soil: firma l’iniziativa dei cittadini per salvare i suoli d’Europa

06 settembre 2017 - igiene urbana

People4Soil: firma l’iniziativa dei cittadini per salvare i suoli d’Europa

In una nota congiunta di WWF e Legambiente si legge: “C’è tempo fino al 12 settembre per firmare l’appello di People4Soil, la più grande iniziativa sostenuta dalle principali associazioni italiane ed europee a tutela di ambiente e cittadini. Si può infatti aderire anche online, compilando con i dati del proprio documento di identità il modulo di firma sul sito www.salvailsuolo.it”.

Ogni anno in Europa spariscono sotto il cemento 1000 kmq di suolo fertile, un’area estesa come l’intera città di Roma.Senza un suolo sano e vivo non c’è futuro per l’uomo. Oggi il suolo è violentato, soffocato, contaminato, sfruttato, avvelenato, maltrattato, consumato .Un suolo sano e vivo ci protegge dai disastri ambientali, dai cambiamenti climatici, dalle emergenze alimentari. Tutelare il suolo è il primo modo di proteggere uomini, piante, animali.Nonostante questo, in Europa, non esiste una legge comune che difenda il suolo. I cittadini di tutta Europa chiedono di difenderlo dal cemento, dall’inquinamento e dagli interessi speculativi.Oltre 400 associazioni chiedono all’UE norme specifiche per tutelare il suolo.

Cosa si chiede

Si chiede che il suolo venga riconosciuto come un patrimonio comune che necessita di protezione a livello europeo, in quanto garantisce la sicurezza alimentare, la conservazione della biodiversità e la regolazione dei cambiamenti climatici.

Si chiede un quadro legislativo che tuteli i suoli europei dall’eccessiva cementificazione, dalla contaminazione, dall’erosione, dalla perdita di materia organica e dalla perdita di biodiversità.

#People4Soil è un’Iniziativa dei Cittadini Europei sostenuta da più di 400 associazioni. Tieni pronta la tua carta di identità e clicca qui per salvare il suolo con la tua firma.

 

Tags:
Primo convegno nazionale sul lettering

Primo convegno nazionale sul lettering

15 novembre 2017 - igiene urbana

Il 22 Novembre 2017 il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ospiterà un convegno unico nel suo genere: il primo convegno nazionale sul tema dell’abbandono dei rifiuti.  Un eccezionale ventaglio di relatori, provenienti da ambiti diversi ma complementari per quanto riguarda la lotta al littering, si alterneranno per discutere del problema ma anche e soprattutto delle…
È online il nuovo portale Idealservice collegato alla app Rifiuto Zero

È online il nuovo portale Idealservice collegato alla app Rifiuto Zero

03 novembre 2017 - igiene urbana

Idealservice ha lanciato la nuova piattaforma web dei Servizi Ambientali collegata alla app Rifiuto Zero. Attraverso il lancio del nuovo portale, Idealservice intende migliorare ulteriormente la comunicazione rivolta agli utenti, con l’obiettivo di fornire informazioni utili, complete e sempre aggiornate riguardo il servizio di raccolta differenziata attivo nelle municipalità servite dalla cooperativa. Dall’homepage del sito, selezionando il proprio comune di…
Ritorna, in via sperimentale, il vuoto a rendere

Ritorna, in via sperimentale, il vuoto a rendere

09 ottobre 2017 - igiene urbana

Dal 10 ottobre 2017  sarà in vigore il DM 3 luglio 2017, n.142, con  il quale il Ministero dell’Ambiente introduce un sistema sperimentale di vuoto a rendere, su cauzione, per le bottiglie di acqua minerale e birra. E’ quanto previsto dal regolamento pubblicato in Gazzetta Ufficiale, che disciplina la “sperimentazione su base volontaria del sistema del vuoto a rendere su…
Testate