Importante chiarimento del Ministero del lavoro: il ritardo nella decisione su un ricorso contro l’Inps non blocca il rilascio del Durc.

18 agosto 2010 - news

Importante chiarimento del Ministero del lavoro: il ritardo nella decisione su un ricorso contro l’Inps non blocca il rilascio del Durc.

Il Durc (Documento unico di regolarità contributiva) deve essere rilasciato anche in caso di decisione non tempestiva riguardo a un ricorso avverso le pretese contributive dell’Inps. Lo rende esplicito la nota del 18/6/2010 del ministero del Lavoro, che è intervenuto sull’interpretazione della risposta a interpello 64/2009. L’articolo 6 del Dpr 1199/1971, in cui si prevede che il silenzio formatosi alla scadenza del termine per decidere il ricorso amministrativo abbia implicita valenza di rigetto, era stato in quella sede interpretato come vincolo limitativo al rilascio del Durc, vista l’impossibilità di certificare la regolarità contributiva dell’impresa ricorrente. Un’interpretazione capovolta dal recente chiarimento ministeriale, che solleva diverse imprese dalla difficile situazione di dover scontare il ritardo delle decisioni sul ricorso con il diniego al rilascio del Durc.

Tags:
Inizia l’anno con un hotel sempre… Sold Out!

Inizia l’anno con un hotel sempre… Sold Out!

16 gennaio 2017 - hotel & catering

Quanto conta (e quanto aiuta a vendere) una buona reputazione? Come la relazione con l’ospite conferisce valore all’hotel? Come i video possono migliorare la vendita dell’albergo? E, più in generale, come è cambiato il modo di “vendere l’ospitalità”? Per rispondere a queste domande, e fare il punto sulla tematica della vendita da tutti i punti di vista, torna Hotel Sold…
Eco-convegno: Punto 3 e GSA fanno il punto sui CAM a un anno dall’obbligo

Eco-convegno: Punto 3 e GSA fanno il punto sui CAM a un anno dall’obbligo

13 gennaio 2017 - news

Come è ormai noto lo scorso 9 novembre sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale i Cam – Criteri Ambientali Minimi per le gare d’appalto del settore sanitario (DM 18 ottobre 2016). Si tratta di impegni vincolanti derivanti dall’entrata in vigore del cosiddetto “collegato ambientale” (2 febbraio 2016, legge 221/15) e confermati dal Nuovo Codice degli Appalti (Dlgs 50 del 2016),…
CNS  ha presentato il Bilancio di sostenibilità 2016: l’incontro con cooperative e stakeholder

CNS ha presentato il Bilancio di sostenibilità 2016: l’incontro con cooperative e stakeholder

12 gennaio 2017 - imprese & dealers

CNS ha chiamato a raccolta cooperative socie e stakeholder esterni, il 15 dicembre scorso, per discutere insieme del Bilancio di sostenibilità del Consorzio. L’incontro, al quale hanno preso parte Mauro Lusetti (Presidente Legacoop), Marco Frey (Fondazione Symbola e Cittadinanzattiva), Elisa Camellini (Segretaria nazionale Filcams-CGIL), Matteo Ragnacci (Coordinatore Nazionale Generazioni), fa parte di un percorso di coinvolgimento iniziato il 15 novembre…
Testate