Archistar e pulizia: binomio possibile

03 agosto 2010 - news

Archistar e pulizia: binomio possibile

In occasione di SIA GUEST, il salone internazionale dell’accoglienza,  che si svolgerà a Rimini dal 20 al 23 novembre prossimi, AfidampCOM organizza un talk show per dibattere un tema che finora non è mai stato affrontato: “PROGETTARE PER LA PULIZIA

Come il progettista può facilitare le operazioni di pulizia e di manutenzione degli alberghi”

Il tema nasce da problematiche che gli operatori del cleaning si trovano a dovere affrontare quotidianamente e che si accentuano quando gli ambienti in cui prestano la loro attività sono pensati e realizzati prevalentemente in funzione dell’estetica, che può raggiungere la dimensione artistica, tenendo però solo conto di se stessa nella sua astratta rarefazione.

Quando dalla contemplazione si deve scendere alla concretezza della manutenzione, e della pulizia in particolare, allora spesso sorgono difficoltà, legate al fatto che ambienti, materiali, arredi, strutture non sono progettate per essere anche pulite, quasi che la bellezza bastasse a se stessa, senza essere contaminata da qualsiasi tipo di sporco.

Ma non è così. E lo sanno bene coloro che si devono occupare, per esempio, della manutenzione e della pulizia delle cupole in vetro della Fiera di Rho.

Non solo le grandi opere presentano queste “pecche”.  In genere, gli edifici non vengono pensati in funzione della loro pulizia. Neppure gli alberghi, che dell’igiene in genere fanno uno dei baluardi dell’accoglienza.

E’ possibile, pertanto, progettare gli edifici prevedendo, valutando e vigilando la fattibilità delle operazioni di pulizia, che tengano anche conto della necessità di operare in tempi rapidi, ottimizzando le rese, minimizzando le risorse e gli investimenti.?

A dare risposte a queste domande, saranno chiamati un  esperto di manutenzione e di materiali edili, un esponente del comparto delle imprese di servizi, architetti che abbiano nel loro palmares una lunga consuetudini con la progettazione alberghiera, un direttorei d’albergo, un manager di grandi catene alberghiere, che si confronteranno sulla possibilità di stabilire una sinergia tra i due mondi: quello della progettazione architettonica e quello della pulizia professionale.

 

 

Tags: ,
“White list” obbligatoria per chi trasporta o smaltisce rifiuti

“White list” obbligatoria per chi trasporta o smaltisce rifiuti

21 febbraio 2017 - igiene urbana

Antimafia, si rafforza il ruolo della “white list” delle Prefetture per la partecipazione alle gare. D’ora in poi chi opera nel trasporto e smaltimento dei rifiuti, per ottenere contratti di appalto (e subappalto) nel pubblico si dovrà obbligatoriamente essere iscritti negli elenchi “bianchi”. A disporlo, sciogliendo definitivamente i dubbi sulla natura vincolante delle “white list”, è il Dpcm 24 novembre…
Ricerca Ipsos sulle abitudini di spesa degli italiani

Ricerca Ipsos sulle abitudini di spesa degli italiani

21 febbraio 2017 - industria & gdo

Più del 92% degli italiani fa la spesa al supermercato con buste riutilizzabili  e l’82% di essi valuta positivamente la legge che ha sancito il passaggio dai sacchetti di plastica tradizionale a quelli biodegradabili, considerata un passo avanti del nostro Paese nel rispetto dell’ambiente. Pari consenso per l’iniziativa di trasformare in biodegradabili i sacchetti del reparto ortofrutta – direttiva europea…
Hgienalia+Pulire lancia la sua quarta edizione

Hgienalia+Pulire lancia la sua quarta edizione

20 febbraio 2017 - imprese & dealers

Con il suo nuovo slogan “Cresci con noi” la 4a edizione della Fiera della pulizia, igiene professionale e lavanderia –Hygienalia+Pulire– si lancia alla conquista del mercato spagnolo e internazionale per diventare per tre giorni l’epicentro del settore. La manifestazione è organizzata dalla Feria di Valencia e Afidamp Servizi, mentre l’ente promotore è l’associazione di categoria spagnola Asfel. La fiera si…
Testate