Archistar e pulizia: binomio possibile

03 agosto 2010 - news

Archistar e pulizia: binomio possibile

In occasione di SIA GUEST, il salone internazionale dell’accoglienza,  che si svolgerà a Rimini dal 20 al 23 novembre prossimi, AfidampCOM organizza un talk show per dibattere un tema che finora non è mai stato affrontato: “PROGETTARE PER LA PULIZIA

Come il progettista può facilitare le operazioni di pulizia e di manutenzione degli alberghi”

Il tema nasce da problematiche che gli operatori del cleaning si trovano a dovere affrontare quotidianamente e che si accentuano quando gli ambienti in cui prestano la loro attività sono pensati e realizzati prevalentemente in funzione dell’estetica, che può raggiungere la dimensione artistica, tenendo però solo conto di se stessa nella sua astratta rarefazione.

Quando dalla contemplazione si deve scendere alla concretezza della manutenzione, e della pulizia in particolare, allora spesso sorgono difficoltà, legate al fatto che ambienti, materiali, arredi, strutture non sono progettate per essere anche pulite, quasi che la bellezza bastasse a se stessa, senza essere contaminata da qualsiasi tipo di sporco.

Ma non è così. E lo sanno bene coloro che si devono occupare, per esempio, della manutenzione e della pulizia delle cupole in vetro della Fiera di Rho.

Non solo le grandi opere presentano queste “pecche”.  In genere, gli edifici non vengono pensati in funzione della loro pulizia. Neppure gli alberghi, che dell’igiene in genere fanno uno dei baluardi dell’accoglienza.

E’ possibile, pertanto, progettare gli edifici prevedendo, valutando e vigilando la fattibilità delle operazioni di pulizia, che tengano anche conto della necessità di operare in tempi rapidi, ottimizzando le rese, minimizzando le risorse e gli investimenti.?

A dare risposte a queste domande, saranno chiamati un  esperto di manutenzione e di materiali edili, un esponente del comparto delle imprese di servizi, architetti che abbiano nel loro palmares una lunga consuetudini con la progettazione alberghiera, un direttorei d’albergo, un manager di grandi catene alberghiere, che si confronteranno sulla possibilità di stabilire una sinergia tra i due mondi: quello della progettazione architettonica e quello della pulizia professionale.

 

 

Tags: ,
A Forum Pa premiate le “Best Practice Patrimoni Pubblici”

A Forum Pa premiate le “Best Practice Patrimoni Pubblici”

27 maggio 2016 - facility management

Una collaborazione per gestire il patrimonio dell’Azienda sanitaria locale, una per riqualificare una strada di cento chilometri, un’altra per valorizzare il patrimonio dei borghi italiani: sono solo alcuni esempi di “Best Practice” in cui pubblico e privato hanno cooperato per la valorizzazione o la gestione di patrimoni immobiliari urbani e territoriali pubblici. Il “PREMIO BEST PRACTICE PATRIMONI PUBBLICI” , collegato…
Slovenia: mercato pubblico delle pulizie 2015-2016

Slovenia: mercato pubblico delle pulizie 2015-2016

27 maggio 2016 - imprese & dealers

In Slovenia tra maggio 2015 e aprile 2016 sono stati assegnati tramite gare europee 111 appalti pubblici di pulizie, per un valore complessivo di aggiudicazione di 22,5 milioni di euro. Gli appalti si concentrano tra Ljubljana e Jesenice: queste due località insieme coprono infatti il 70% delle gare aggiudicate e oltre la metà dell’importo complessivo. L’appalto di maggior valore è…
Glifosato, nuovo rinvio del voto da parte della Commissione UE

Glifosato, nuovo rinvio del voto da parte della Commissione UE

26 maggio 2016 - disinfestazione

Per la seconda volta la Commissione Ue non riesce ad ottenere l’appoggio dei governi per rinnovare l’autorizzazione all’uso del glifosato, l’erbicida più famoso al mondo. Commentando il nuovo rinvio del voto inizialmente atteso il 19 maggio, Federica Ferrario, responsabile campagna Agricoltura Sostenibile di Greenpeace Italia, dichiara: “Un atto dovuto, dal momento che la Commissione ha continuato a ignorare le preoccupazioni…
Testate