A Reggio Calabria un convegno sul controllo dei roditori

14 gennaio 2011 - disinfestazione

A Reggio Calabria un convegno sul controllo dei roditori

Il prossimo 18 gennaio, dalle 9, è previsto a Reggio Calabria (Università degli Studi Mediterranea, aula seminari della facoltà di Agraria) un incontro su “I roditori nell’ambiente urbano e nella filiera alimentare”, organizzato da ANID in collaborazione con l’ateneo reggino, e sostenuto da Ekommerce. Il convegno, che si protrarrà fino alle 14, prevede una serie di interventi interessanti da parte di rappresentanti del mondo della ricerca, degli enti locali, dell’industria e delle aziende. Dopo i saluti del sindaco di Reggio Calabria Giuseppe Raffa e del preside della facoltà di Agraria Santo Marcello Zimbone, da seguire con interesse i contributi di Loredana Pace, della Qualità Ambientale del Comune di Reggio, di Aldo Todaro, presidente dell’Ordine dei Tecnologi Alimentari di Sicilia e Sardegna, di Carla Brienza, presidente dell’Ordine dei Tecnologi di Calabria e Basilicata. Seguiranno gli interventi di Vincenzo Palmeri (che presenta il corso di studi in Scienze e Tecnologie Alimentari della Mediterranea), Orlando Campolo (Monitoraggio delle aree sensibili dell’ambiente urbano alla presenza dei roditori, e definizione delle strategie di intervento), di Ugo Gianchecchi (Il controllo dei roditori nelle attività della filiera alimentare), di Sergio Urizio (il ruolo di Anid), e di Paolo D’Intino di Ekommerce (casi pratici di derattizzazione con Ekomille). Gratuita la partecipazione al convegno.

“Disinfestando”, è boom

“Disinfestando”, è boom

16 marzo 2017 - disinfestazione

La quinta edizione di “Disinfestando 2017”, l’Expo-conference del settore della disinfestazione professionale da poco conclusasi a Rimini, ha raggiunto un risultato che assegna alle attività di pest control le dimensioni che effettivamente rivestono nella economia del nostro Paese. In attesa di dati più precisi e dettagliati, che saranno disponibili nella analisi per categoria ed attività, oggi i numeri (circa 2000…
Moria di api: uno studio dell’Università di Trento

Moria di api: uno studio dell’Università di Trento

07 marzo 2017 - Articoli

(Tratto da GSA n.1, gennaio 2017) Un avanzato studio del Laboratorio di Neurofisica dell’Università di Trento “entra nel cervello” delle api e ne svela le dinamiche comportamentali a contatto con neonicotinoidi. “Anche a concentrazioni più basse di quelle letali, tali sostanze agiscono sull’olfatto e contribuirebbero al calo della popolazione globale di questi insetti operosi”, spiega il professor Albrecht Haase, coordinatore…
Geoztonline.it: un applicativo geografico a supporto della sorveglianza dei casi di malattia da vettore in Emilia-Romagna

Geoztonline.it: un applicativo geografico a supporto della sorveglianza dei casi di malattia da vettore in Emilia-Romagna

06 marzo 2017 - Articoli

(Tratto da GSA n.1, gennaio 2017) L’introduzione di nuove specie, la globalizzazione e il cambiamento climatico sono solo alcuni dei fattori che contribuiscono all’aumento del rischio sanitario di trasmissione di arbovirus in Italia. L’utilizzo di protocolli standardizzati per la prevenzione e per l’attuazione di interventi straordinari e tempestivi nel caso di malattie importate sono fondamentali per ridurre il rischio di…
Testate