disinfestazione

A Melbourne il miele si produce sui tetti del centro

A Melbourne il miele si produce sui tetti del centro

23 luglio 2012

A Melbourne, capitale del Victoria in Australia, le api si sono trasferite in città. Con il progetto Melbourne City Rooftop Honey si mira, infatti, a dare “nuova casa” ai 40 sciami di api mellifere, colonie selvatiche che sono state salvate dallo sterminio durante la primavera e l’estate e non sarebbero sopravvissute ai mesi invernali. Gli alveari – oggi già 500 – sono stati installati sui tetti di bar, ristoranti, alberghi e giardini privati dei vincoli del centro città o nei quartieri periferici, dove una squadra di volontari del Melbourne Beekeepers Club si dedica al loro mantenimento quotidianamente, grazie anche alle donazioni della comunità. Ci sono già 300 persone in lista d’attesa per partecipare attivamente al progetto!

 

L’obiettivo degli apicoltori è quello di far tornare le api sui tetti della città e nei sobborghi di Melbourne per contribuire a salvare la specie dalle varie minacce di malattie e di insediamenti umani, che nel corso degli anni hanno provocato il suo drastico declino.  

 

L’ape svolge un ruolo decisivo nella sostenibilità della catena di approvvigionamento alimentare, in quanto è la chiave per l’impollinazione delle colture agricole, che producono, in ultima analisi, una considerevole percentuale del cibo che quotidianamente arriva sulle nostre tavole. Con il crollo delle api da miele nel 2007 però, un grave rischio minaccia l’equilibrio naturale.  L’impatto potenzialmente devastante di parassiti esotici come l’acaro Varroa rappresenta una minaccia significativa per le api da miele – che in Australia, nello specifico – sono fondamentali per circa il 65 per cento della produzione agricola, prevalentemente di mandorle, mele, pere e ciliegie.

 

Alcuni dei benefici dell’apicoltura urbana sono: una grande degustazione di miele che è unico per ciascun sito, prodotti locali a km zero e più verde per la città di Melbourne. Oggi la filosofia del Melbourne City Rooftop Honey si sta diffondendo anche nelle città di Parigi, Londra, Toronto, San Francisco e New York City, dove è in crescita l’apicoltura urbana.

 

Per maggiori informazioni: http://rooftophoney.com.au/ o la pagina Facebook di Melbourne City Rooftop Honey.

Tags: , ,


I biocidi

I biocidi

Il volume, presentato in una nuova edizione Inail, è stato realizzato per promuovere la conoscenza e il corretto uso dei biocidi, tutti quei prodotti (disinfettanti, insetticidi, tarmicidi, rodenticidi ecc.) destinati a distruggere, eliminare o rendere innocui gli organismi nocivi infestanti.…

disinfestazione >>

Luce led al posto di insetticidi

Determinate lunghezze d’onda della luce visibile, ad esempio ottenibili con Led, sono letali per alcune specie di insetti. Ad esempio, la luce blu (lunghezza d’onda = 467 nm; luci di diverse lunghezze d’onda hanno diversi colori dello spettro) è letale per…

disinfestazione >>
Mosca dell’olivo, identikit di un nemico del “made in Italy”

Mosca dell’olivo, identikit di un nemico del “made in Italy”

(Tratto da GSA n.12, dicembre 2014) Quest’anno la produzione di olio di oliva italiano è precipitata: al maltempo si è aggiunta la bactrocera oleae, una mosca agguerritissima contro le coltivazioni olearie, che infesta con uova e larve. Combatterla non è…

disinfestazione >>

GSANEWS è un periodico registrato al Tribunale di Milano in data 15-04-2011 al numero 204 di proprietà di Edicom S.r.l, P.IVA 11879330154, info@gsanews.it