A Melbourne il miele si produce sui tetti del centro

23 luglio 2012 - disinfestazione

A Melbourne il miele si produce sui tetti del centro

A Melbourne, capitale del Victoria in Australia, le api si sono trasferite in città. Con il progetto Melbourne City Rooftop Honey si mira, infatti, a dare “nuova casa” ai 40 sciami di api mellifere, colonie selvatiche che sono state salvate dallo sterminio durante la primavera e l’estate e non sarebbero sopravvissute ai mesi invernali. Gli alveari – oggi già 500 – sono stati installati sui tetti di bar, ristoranti, alberghi e giardini privati dei vincoli del centro città o nei quartieri periferici, dove una squadra di volontari del Melbourne Beekeepers Club si dedica al loro mantenimento quotidianamente, grazie anche alle donazioni della comunità. Ci sono già 300 persone in lista d’attesa per partecipare attivamente al progetto!

 

L’obiettivo degli apicoltori è quello di far tornare le api sui tetti della città e nei sobborghi di Melbourne per contribuire a salvare la specie dalle varie minacce di malattie e di insediamenti umani, che nel corso degli anni hanno provocato il suo drastico declino.  

 

L’ape svolge un ruolo decisivo nella sostenibilità della catena di approvvigionamento alimentare, in quanto è la chiave per l’impollinazione delle colture agricole, che producono, in ultima analisi, una considerevole percentuale del cibo che quotidianamente arriva sulle nostre tavole. Con il crollo delle api da miele nel 2007 però, un grave rischio minaccia l’equilibrio naturale.  L’impatto potenzialmente devastante di parassiti esotici come l’acaro Varroa rappresenta una minaccia significativa per le api da miele – che in Australia, nello specifico – sono fondamentali per circa il 65 per cento della produzione agricola, prevalentemente di mandorle, mele, pere e ciliegie.

 

Alcuni dei benefici dell’apicoltura urbana sono: una grande degustazione di miele che è unico per ciascun sito, prodotti locali a km zero e più verde per la città di Melbourne. Oggi la filosofia del Melbourne City Rooftop Honey si sta diffondendo anche nelle città di Parigi, Londra, Toronto, San Francisco e New York City, dove è in crescita l’apicoltura urbana.

 

Per maggiori informazioni: http://rooftophoney.com.au/ o la pagina Facebook di Melbourne City Rooftop Honey.

“Il porta a porta” come metodo di controllo delle zanzare invasive

“Il porta a porta” come metodo di controllo delle zanzare invasive

10 febbraio 2016 - disinfestazione

(Tratto da GSA n.1, gennaio 2016) Il problema delle zanzare non è un problema nuovo per il nostro paese, ma recentemente questi insetti stanno attirando l’attenzione di biologi, medici e cittadini in generale. Le zanzare, oltre al fastidio provocato dalle loro punture, sono responsabili della trasmissione di innumerevoli virus e agenti patogeni. Fra le malattie trasmesse dalle zanzare, ricordiamo la…
Zika virus, ancora una minaccia dalla zanzara tigre

Zika virus, ancora una minaccia dalla zanzara tigre

04 febbraio 2016 - disinfestazione

(Tratto da GSA n.1, gennaio 2016) Isolato in Italia il temuto Zika virus, responsabile negli anni scorsi di drammatiche epidemie nel Pacifico e in altre zone del mondo. E’ veicolato dalla zanzara tigre e può colpire individui adulti e feti provocando sintomi che vanno da una semplice febbre a neuropatie e microcefalia infantile. Ecco come difendersi. FARE CLIC PER SCARICARE…
Virus Zika, confermati casi anche in Italia

Virus Zika, confermati casi anche in Italia

25 gennaio 2016 - disinfestazione

Dopo aver colpito 22 Paesi dell’America Latina, facendo scattare l’allarme rosso per i rischi alla salute pubblica, il virus Zika, associato alla comparsa di gravi patologie nei neonati, ha raggiunto anche l’Italia: 4 casi di contagio sono stati segnalati nel nostro Paese, tutti in uomini che rientravano dal Brasile. ”I casi sono relativi alla Primavera del 2015 ed ora –…
Testate