Pulito sostenibile e tracciabile: così i “Prodotti dell’anno” 2021

27 Dicembre 2021 - imprese & dealers

Pulito sostenibile e tracciabile: così i “Prodotti dell’anno” 2021

Ed eccoci all’ormai consueto approfondimento sui trend del mercato e dell’innovazione tecnologica nel settore del cleaning visti attraverso la lente d’ingrandimento del premio “Product of the Year Issa Pulire 2021”, il riconoscimento -giunto alla sua seconda edizione- che ha raccolto il testimone dello storico e ambitissimo “Premio Innovazione”. A questa edizione hanno partecipato ben 45 prodotti di 32 aziende provenienti da Italia, Paesi Bassi, Svizzera, Austria, Stati Uniti e Svezia: prodotti originali con elementi di novità, di miglioramento e di vantaggio competitivo nel confronto diretto con la concorrenza.

Il “ventaglio” dei finalisti

Alla fine l’ha spuntata  il sistema EnozoPro Aqueous Ozone Spraybottle di Consesus Group, premiato durante la cerimonia del giorno 8 settembre presso l’Issa Pulire Theatre. L’evento è stato l’occasione per annunciare anche gli altri 4 finalisti: Xibu hybrid dispenser monitoring system di Hagleitner Hygiene International GmbH, DVC750LZX1 – 18V Brushless Vacuum Cleaner di Makita SpA, Bhrv di Novaltec Group Srl, AD4 Sanirobot di Newpharm S.r.l. Vediamoli dunque uno per uno, con le principali caratteristiche e gli elementi di innovazione che sono destinati a “fare scuola” nel settore.

EnozoPRO: dall’acqua corrente pulizia e disinfezione

Partiamo naturalmente dal vincitore assoluto, un apparecchio multiuso che utilizza acqua del rubinetto, piastre diamantate brevettate e una piccola carica elettrica per creare un detergente, disinfettante e deodorante sicuro ed efficace. Questo innovativo prodotto sostituisce la necessità di prodotti chimici sintetici industriali che contribuiscono all’inquinamento chimico, ai rifiuti e ai rischi di irritazione. E’ in grado di svolgere le operazioni di sanificazione (un termine che in tempi di Covid sentiamo spessissimo…) in modo più accurato e sicuro grazie all’ozono, impiegato in luogo di tradizionali prodotti di pulizia, con un buon risparmio di tempo e risorse.

Come funziona L’ozono acquoso prodotto può arrivare ad uccidere il 99,9% di alcuni dei batteri più dannosi. Agisce in perfetta sicurezza e attacca anche gli odori indesiderati senza necessità di profumi o coloranti aggiunti. Il potere pulente elimina la necessità di altri prodotti chimici sintetici e non lascia residui: perfetto dunque per chi ha allergie o pelle sensibile. Inoltre si tratta di una soluzione sostenibile, perché riduce l’impiego di acqua e, in generale, la carbon footprint e non lascia residui dannosi. L’ozono acquoso, infatti, viene prodotto quando l’acqua e l’aria si caricano elettricamente, a creare uno degli ossidanti più potenti del pianeta in modo del tutto naturale. Se tutto ciò non bastasse, anche l’impiego è semplice e non necessita di particolare formazione da parte degli operatori. Insomma, un’alternativa intelligente, pulita, efficace e sostenibile anche per le operazioni più “strong”.

 

Newpharm Sanirobot

Non da meno, nel suo campo di impiego, è AD4 Sanirobot di Newpharm: una soluzione tecnologica e organizzativa innovativa basata su piattaforma robotica autonoma mobile (Amr), in grado di ridurre il rischio di contaminazione degli operatori e garantire la sicurezza delle persone sui luoghi di lavoro, sia in ambito produttivo sia nei servizi. Le caratteristiche fondamentali sono navigazione autonoma, sistema di nebulizzazione smart, monitoraggio da remoto. Sanirobot è in grado di muoversi autonomamente sfruttando algoritmi di localizzazione e mappatura simultanea. La sanificazione avviene tramite la nebulizzazione di un disinfettante a base tri-amminica autorizzato dal Ministero della Salute. Cicli completi di lavoro Il robot vaporizza il liquido miscelato internamente su una determinata area. Ogni ciclo di lavoro del sistema viene chiamato “Sanificazione/Disinfezione”, e può trattare una o più aree calpestabili. Il sistema è composto da due elementi fondamentali: Amr Omron LD90, un robot in grado di eseguire attività di spostamento in maniera autonoma all’interno di ambienti produttivi e aree civili, e Payload, un nebulizzatore automatico installato sulla parte superiore del robot. Il suo compito è quello di effettuare la miscelazione del liquido sanificante/disinfettante con acqua, e nebulizzare questo liquido miscelato sotto forma di nebbia fredda secca. Evita l’impiego di attrezzature meccaniche ingombranti e pesanti che devono essere spostate frequentemente, richiedendo sforzo fisico da parte degli operatori. Infatti, dopo una prima fase di programmazione, è in grado di automatizzare il processo.

 

 

 

Novaltec, il futuro del vapore  Da Novaltec arriva invece Bhrv, una tecnologia 4.0 che permette di avere l’intero parco macchine monitorato 24h su 24. Qualche esempio concreto? Raccolta dati finalizzata al miglioramento del prodotto, informativa costante sui consumi dell’acqua e degli eventuali detergenti, manutenzioni programmate, monitoraggio di tutti i componenti, avviso immediato alla centrale dati  e conseguente pronto intervento o spedizione in 24 ore del ricambio per ogni eventuale danno, service programmato per ogni componente in usura (inclusi cambio filtro o pulizia caldaia), possibilità  di intervento online per esempio escludendo una resistenza in corto e far lavorare il cliente con le altre funzioni. Nuovo design, filtri supersicuri La macchina si presenta forte di un nuovo accattivante design (il futuro del vapore, appunto), oltre che di un sistema di filtraggio a 3 livelli dell’aria di scarico, che se non correttamente filtrata viene rimessa nell’ambiente contaminando i locali successivi; due lampade UV sotto la testata sono destinate al controllo della carica batterica e dei cattivi odori nel contenitore dell’acqua sporca. Semplice il controllo del livello acqua e del detergente. Fra le altre specifiche si segnalano lo stop temporizzato del motore di aspirazione in caso di troppo pieno e le plastiche antibatteriche per evitare che la macchina sia veicolo per agenti patogeni, maneggiata e spostata da un ambiente ad un altro come caricata su vari mezzi per il trasporto. Un ulteriore elemento di sicurezza è dato dal pannello di controllo in bassissima tensione (12 volt).

 

XIBU Hagleitner, distribuzione digitalizzata per ottimizzare l’uso e ridurre gli sprechi Passiamo ora al sistema di distribuzione digitale Xibu di Hagleitner, anche questo basato sulla totale tracciabilità: i nove diversi dispositivi ibridi, infatti, non solo erogano disinfettante per le mani, per il sedile del water, carta igienica, sapone in schiuma/crema, asciugamani di carta e deodorante per ambienti e molto altro, ma trasmettono anche dati in tempo reale sul loro consumo individuale, livello di riempimento, stato energetico e requisiti di manutenzione tramite Bluetooth a un gateway gestito da LAN, Wi-Fi o SIM, da dove viene eventualmente trasferito a un database sicuro. Per accedere e valutare questi dati, Hagleitner ha sviluppato un’app e uno strumento di gestione delle strutture online (HsM). E’ proprio questa la caratteristica che rende il sistema unico nel suo genere. Sistema “ibrido” con app L’app consente la regolazione delle impostazioni dell’erogatore (dosi e intervalli) per ogni singola unità da smartphone e tablet, e lo strumento gestionale permette statistiche aggiornate su frequenza di attivazione di ciascun dispenser e quantità di prodotto erogato. I distributori possono essere alimentati tramite batteria ricaricabile, adattatore CA o scatola di energia. Sia l’app XIBU che HsM sono disponibili in 17 lingue. Il design dei dispenser consente una ricarica e un utilizzo facili e corretti e il sistema di monitoraggio del distributore digitale riduce gli sprechi, la manodopera e i costi di stoccaggio. La app  mostra lo stato di ogni dispenser e permette di tracciare esattamente quanta carta e prodotti sono stati consumati. In chiave efficacia contro il Covid-19 va anche sottolineato come in questo modo l’intero processo di igiene risulti perfettamente documentato.

 

Makita 18V Wet & Dry, un gioiellino al litio! E chiudiamo (ma ricordiamoci: last but not least!) con il potente Makita Aspirapolvere portatile 18V Wet & Dry, uno strumento multiuso in grado di garantire la perfetta pulizia di ambienti domestici, uffici, negozi, mezzi di trasporto e molto altro. L’elemento innovativo, in questo caso, riguarda soprattutto la scarsa – per non dire nulla- necessità di manutenzione-. La macchina è infatti dotata di motore Brushless ad alte prestazioni, alimentato a batterie, che non necessita di alcun intervento manutentivo.  Cuore del sistema, e della sua portata innovativa, sono proprio le al litio di ultima generazione. Dotato di sacchetto filtro (Pet) e filtro Hepa che trattiene fino al 99,97% delle particelle.Potente, efficace e sostenibile per l’ambiente e… per le nostre orecchie! E non è l’unico elemento che rende questa attrezzatura particolarmente funzionale, interessante ed innovativa: a fare il suo è anche l’ergonomia sofisticata ottenuta da un corpo macchina compatto che consente operazioni altrimenti precluse come in spazi ristretti (ad esempio nelle cabine dei mezzi di trasporto e nei vani di stoccaggio). L’aspirapolvere può anche essere utilizzato in abbinamento ad utensili per il taglio del legno con recupero di polveri derivate. Non poteva mancare, in un premio del nuovo millennio, anche l’elemento sostenibilità: si tratta infatti di una macchina costruita con materiali riciclabili di ultima generazione e plastiche riciclate, per il minimo impatto ambientale. Che non si esaurisce soltanto nell’aspetto più puramente ecologico (materiali impiegati), ma si estende anche a quello acustico, dato che l’attrezzatura garantisce minimi livelli di rumorosità. Non si può proprio chiedere di più…

Bonus per le imprese che utilizzano materiali dal riciclo dei rifiuti

Bonus per le imprese che utilizzano materiali dal riciclo dei rifiuti

14 Gennaio 2022 - igiene urbana

L’istanza per le spese sostenute nel 2020 deve essere presentata tramite la piattaforma informatica Invitalia PA Digitale Le imprese che impiegano materiali e prodotti che derivano, per almeno il 75% della loro composizione, dal riciclo di rifiuti o di rottami, possono presentare istanza per le spese sostenute nel 2020. Le domande devono essere presentate esclusivamente in formato elettronico, tramite la…
Polti collabora con SDA Bocconi per un approccio strategico alla Sostenibilità

Polti collabora con SDA Bocconi per un approccio strategico alla Sostenibilità

13 Gennaio 2022 - hotel & catering

Il gruppo Polti ha deciso di intraprendere un’importante collaborazione con il centro di ricerca Sustainability Lab della SDA Bocconi – School of Management diretto dal prof. Francesco Perrini, Ordinario di Economia e Gestione delle Imprese e Presidente del Comitato di Sostenibilità del prestigioso ateneo milanese. Obiettivo di questa  collaborazione, altamente qualificata per l’azienda comasca, è procedere ad una strategic review …
Candida la tua innovazione all’Amsterdam Innovation Awards 2022

Candida la tua innovazione all’Amsterdam Innovation Awards 2022

11 Gennaio 2022 - imprese & dealers

Durante Interclean Amsterdam, dal 10 al 13 maggio 2022, si svolgerà l’Amsterdam Innovation Award, il concorso internazionale per le nuove macchine, attrezzature e accessori per la pulizia professionale.  Il premio ha un enorme prestigio nel settore e un impatto commerciale mondiale, con l’attenzione dei media internazionali. Vincere l’Amsterdam Innovation Award è il massimo riconoscimento per le aziende e gli innovatori,…
Testate