Forum Pulire 2018, la “grande bellezza” del cleaning

12 giugno 2018 - Articoli

Forum Pulire 2018, la “grande bellezza” del cleaning

“La bellezza -scriveva Stendhal- non è che una promessa di felicità”. E’ il motto di Forum Pulire 2018, atteso all’Unicredit Pavillion di Milano (piazza Gae Aulenti) il 10 e 11 ottobre prossimi, con il patrocinio della Commissione Europea e della Regione Lombardia. Nessuna sorpresa che un evento dedicato alla pulizia professionale si apra con un riferimento apparentemente tanto distante da gare d’appalto, commesse, normative tecniche, macchine, prodotti, attrezzature per la pulizia: ormai Forum Pulire, che quest’anno celebra la sua quarta edizione, ci ha abituato a queste scorribande nel mondo della cultura. Anche quest’anno GSA è media partner dell’evento.

Dal 2012 un evento culturale

In effetti stiamo parlando prima di tutto, e soprattutto, di un evento di respiro culturale, che ha a che fare sì con la pulizia, ma prima ancora con un atteggiamento dello spirito: pulito è bellezza, è valore, è appunto -per dirla con Stendhal- promessa di felicità.  Il progetto è nato per volontà di Afidamp Servizi nel 2012 con l’obiettivo di costruire, nell’anno alternativo alla manifestazione veronese Pulire, una grande momento di riflessione.

Una rilettura filosofica dell’attività di chi pulisce

Non è un caso che lo slogan che ha orientato i temi e le attività di questi anni sia stato “Pulizia come Valore Assoluto”. Sono stati anni difficili quelli che hanno caratterizzato l’ultimo decennio, un periodo nel quale irresponsabili distrazioni associate ad uno stato di allarme continuo sul fronte del mercato del lavoro, dell’occupazione, della crescita economica, della difficoltà di sostentamento per molte imprese, hanno distratto la nostra attenzione dalla volontà di conoscenza e di applicazione di nuovi metodi, da una pianificazione lucida ed efficace delle priorità del nostro lavoro, da un bisogno profondo di credere e costruire un futuro migliore, diverso, condiviso.

Raccogliere i frutti del lavoro

Ma veniamo ora a questa quarta edizione, molto attesa perché, a suo modo, è già stagione dei primi bilanci. “La quarta edizione – spiega Toni D’Andrea, AD di Afidamp Servizi- intende raccogliere il contributo di questi anni, la conoscenza preziosa, l’interesse vibrante, l’entusiasmo diffuso, prodotti nelle precedenti edizioni e rilanciare il sasso oltre l’ostacolo. La volontà è quella di progettare nuovi comportamenti e di costruire nuove ispirazioni e nuova conoscenza. Concentrare in un tempo breve, temi importanti, argomenti profondi, scenari appassionanti che ci aiuteranno a comprendere e a costruire la migliore azione. Etica e Ambiente, Salute e Prevenzione, Bellezza e Innovazione e Tecnologia sono i temi che abbiamo scelto per questa edizione”.

Protagonista la Bellezza

“Mi preme sottolineare come tra i temi selezionati nel programma di quest’anno ci sia la “la Bellezza”. Una scelta non casuale, quella di inserire questa novità tematica: quella della bellezza è un’esperienza intima, personale e privata che produce un contenuto emozionale positivo. La bellezza è la qualità delle cose percepite che suscitano emozione. Un’esperienza che coinvolge soprattutto i nostri sensi, alla quale attribuiamo sempre un valore positivo e che richiama sempre  un sentimento di piacere. Cercheremo di capire, attraverso esempi riconosciuti e universali, le regole che governano la nostra capacità di riconoscere la bellezza e la nostra abilità a conservare e richiamare la gioia del suo esistere. Nelle due giornate potremo gioire della bellezza che alcuni grandi autori nella poesia, nella musica, nell’arte ci hanno lasciato in dono. Lo faremo con l’aiuto di compagni di viaggio d’eccezione che ci accompagneranno per mano nel cammino incantevole della bellezza. Abbiamo la presunzione di credere che la bellezza possa condizionare il nostro lavoro di tutti giorni, modificandolo in meglio. Speriamo insomma che il suo richiamo nelle attività del fare quotidiano possa migliorare il nostro lavoro e la nostra vita”.

Due giorni intensi e pieni di emozioni

Saranno due giorni intensi e pieni di contenuti e di emozioni. Anche perché si conferma l’articolazione tematica in quattro macro argomenti che garantiranno un ritmo serrato e una molteplicità di approcci davvero caleidoscopica:  accanto al tema della Bellezza si parlerà anche di Etica e Ambiente, di Salute e Prevenzione, di Innovazione e Tecnologia. Vediamoli dunque nel dettaglio.

Etica e Ambiente

Il rispetto dell’ambiente dev’essere un valore centrale per chi pulisce, nella piccola come nella grande scala. Lo sfruttamento selvaggio delle risorse primarie non rappresenta solo un pericolo per i delicati equilibri degli ecosistemi in scala locale e globale, esso sollecita un intervento urgente e collettivo. Pensiamo a come riprogettare un sistema di regole di relazioni e di nuovi modelli di produzione di beni e servizi in una volontà di ricostruzione del tessuto sociale e morale.

Salute e Prevenzione

Sono le parole più ascoltate negli ultimi mesi. La salute è un diritto imprescindibile dell’individuo e della collettività e rappresenta una priorità assoluta nell’amministrazione della cosa pubblica. Prevenzione significa mettere in atto azioni consapevoli ed efficaci che concorrono direttamente a proteggerci da malattie infettive e non infettive o da loro complicanze.

Innovazione e Tecnologia

Nell’epoca di Internet, degli smartphone, della robotica e della stampa 3d, è facile confondere l’innovazione con la tecnologia, così come è facile usare il termine innovazione come sinonimo di futuro. Molto spesso trascuriamo invece quanto il tema dell’innovazione prescinda dai nostri raffinati dispositivi, dalle macchine di ogni genere e, soprattutto, non comprendiamo quanto l’innovazione non c’entri solo con il futuro, il nostro prossimo futuro, ma piuttosto sia un valore umano universale, che esiste da sempre, almeno da quando è nato l’uomo.

www.forumpulire.it

PA e imprese di servizi: puntare alle competenze e all’innovazione

PA e imprese di servizi: puntare alle competenze e all’innovazione

14 giugno 2018 - Articoli

(Tratto da GSA n.5, maggio 2018) L’intervento del presidente Fnip Nicola Burlin, tratto dal Report 2017 di Patrimonipanet, affronta in modo sintetico ma molto esaustivo le difficoltà che molte PMI del settore, che rappresentano la stragrande maggioranza degli operatori economici di questo mercato, stanno affrontando alla luce dei mutati scenari degli acquisti pubblici. Alla Pa si chiede di favorire la…
Ecolabel per i servizi di pulizia: si aspetta il Manuale

Ecolabel per i servizi di pulizia: si aspetta il Manuale

06 giugno 2018 - Articoli

Lo scorso 4 maggio è uscita in Gazzetta Ufficiale la Decisione UE 2018/680, con cui la Commissione Europea ha stabilito una serie di criteri per la certificazione Ecolabel dei servizi di pulizia. Non c’è nemmeno bisogno di dire che il settore è in fibrillazione per quella che è senza mezzi termini una rivoluzione, e già parecchie sono le imprese che…
Ecolabel servizi pulizie, rivoluzione per imprese e committenti

Ecolabel servizi pulizie, rivoluzione per imprese e committenti

30 maggio 2018 - Articoli

Con la Decisione (UE) 2018/680, del 2 maggio 2018, la Commissione ha stabilito una serie di criteri tesi a promuovere l’uso di prodotti e accessori per la pulizia aventi un ridotto impatto ambientale, la formazione del personale alle questioni ambientali, le basi di un sistema di gestione ambientale e della corretta differenziazione dei rifiuti. Si tratta di una vera rivoluzione…
Testate