Ecolabel per i servizi di pulizia: si aspetta il Manuale

06 giugno 2018 - Articoli

Ecolabel per i servizi di pulizia: si aspetta il Manuale

Lo scorso 4 maggio è uscita in Gazzetta Ufficiale la Decisione UE 2018/680, con cui la Commissione Europea ha stabilito una serie di criteri per la certificazione Ecolabel dei servizi di pulizia.

Non c’è nemmeno bisogno di dire che il settore è in fibrillazione per quella che è senza mezzi termini una rivoluzione, e già parecchie sono le imprese che si stanno chiedendo come fare per avviare l’iter. All’ultima edizione di Interclean, tanto per fare un esempio, ne abbiamo incontrate molte, oltre ad altri soggetti interessati come aziende e dealers che hanno a che fare quotidianamente con le imprese erogatrici di servizi, e la domanda era sempre la stessa: “D’accordo, ma ora cosa posso/devo fare?”

Per ora -va detto- non si può fare moltissimo, e vale la pena aspettare il prossimo passaggio: in Europa si sta infatti lavorando allo User Manual, vale a dire alla guida dettagliata che rappresenta un documento fondamentale, perché contiene, dettagliatamente, le dichiarazioni e i modelli per avviare l’iter certificatorio. Sarà questione di pochi mesi, tenendo conto che il manuale poi andrà tradotto e spiegato alle imprese.

Da Ispra, l’organismo referente in Italia che ha il compito di recepire le domande ed eseguire poi i necessari controlli, arrivano le prime delucidazioni, molto importanti: “Stiamo aspettando lo User Manual, che contiene dichiarazioni, forms, templates per fare la domanda, che comunque a rigor di legge si può già fare, essendo stati pubblicati i criteri”, spiega Gianluca Cesarei, Responsabile Sezione Ecolabel – Servizio per le certificazioni ambientali di Ispra.

Torniamo sui tempi, che quasi sicuramente slitteranno a dopo l’estate, con ogni probabilità già in settembre. Insomma, in tempo per l’appuntamento di Forum Pulire. “Proprio per fare chiarezza sui nuovi criteri e presentarli dettagliatamente alle imprese e alle committenze pubbliche e private, Afidamp ci ha chiesto di organizzare un evento in occasione del prossimo Forum Pulire (la data ipotizzata è l’11 ottobre, alle 16.30). Ne stiamo parlando con la sezione Ecolabel del comitato interministeriale Ecolabel/ Ecoaudit, da cui stiamo aspettando una risposta”. Non resta che seguire con attenzione gli ulteriori sviluppi.

http://www.isprambiente.gov.it/it/certificazioni/ecolabel-ue/come-si-ottiene-1

Cremona, spesa sanitaria e politiche del farmaco al IX MePaie

Cremona, spesa sanitaria e politiche del farmaco al IX MePaie

19 ottobre 2018 - Articoli

Economisti, Esperti del settore, Provveditori della Sanità e Aziende si incontrano, per discuterne a Cremona, il 18/19 ottobre Si è aperto ieri a Cremona il IX MePaie,Mercato della pubblica amministrazione in Italia e Europa, per discutere di: “Il controllo della spesa sanitaria, un percorso impervio tra innovazione strumenti e norme”. Ideato da Giammaria Casella CEO  di Net4market – CSAmed, azienda…
Lavoratore lento, rischio licenziamento

Lavoratore lento, rischio licenziamento

02 ottobre 2018 - Articoli

(Tratto da GSA n.8, agosto 2018) Dipendente troppo lento? Il licenziamento è legittimo: sentenza storica della Cassazione (17685 del 5 luglio 2018), con la quale i giudici hanno convalidato il licenziamento di un lavoratore a causa della sua “voluta negligenza”: tre ore e mezza per un lavoro da mezz’ora, il recesso è giustificato. In un settore come il nostro in…
Ecolabel servizi pulizia: GSA invita le imprese

Ecolabel servizi pulizia: GSA invita le imprese

28 settembre 2018 - Articoli

L’appuntamento è a Milano, dalle 16.30 dell’ 11 ottobre. Il tema, caldissimo, è quello dell’Ecolabel per i servizi di pulizia: al termine dei lavori di Forum Pulire, Afidamp, la sezione Ecolabel del Comitato Ecolabel-Ecoaudit, Ispra e GSA (media partner) aspettano le imprese a un incontro di approfondimento coi protagonisti. Il prossimo Forum Pulire finirà col botto: si avvicina un “save…
Testate