Lidl elimina la plastica monouso entro il 2019

09 Luglio 2018 - industria & gdo

Lidl elimina la plastica monouso entro il 2019

Lidl Italia, azienda tra i leader della GDO, ha annunciato che entro la fine del 2019 toglierà dagli scaffali di tutti gli oltre 600 punti vendita i prodotti monouso in plastica come bicchieri, piatti e posate. Al loro posto verranno introdotte soluzioni realizzate con materiali alternativi o riciclabili, che Lidl Italia sta studiando in stretta collaborazione con i propri fornitori, come già fatto da diverso tempo per i bastoncini cotonati. In un secondo momento, inoltre, l’Insegna eliminerà le posate e le cannucce in plastica presenti nei piatti pronti e nelle bevande to go, convertendole in versioni più sostenibili.

“Le parole chiave che contraddistinguono la nostra strategia per diminuire l’uso di plastica sono tre: Evitare, Ridurre, Riciclare. Rimuovendo la plastica monouso dal nostro assortimento contribuiamo a ridurre la nostra impronta plastica”, dichiara Eduardo Tursi, Amministratore Delegato Acquisti di Lidl Italia. “Questa misura infatti consentirà all’Azienda di risparmiare circa 2.000 tonnellate di plastica all’anno, l’equivalente dei rifiuti plastici prodotti in un anno da oltre 57.000 persone in Italia e pari a ben 1.500 metri cubi.”

Lidl Italia ha in programma di esaurire i quantitativi delle referenze usa e getta già acquistati e di passare poi gradualmente ad inserire a scaffale soluzioni alternative. In questo modo i clienti continueranno a trovare in punto vendita i prodotti abituali, rispondenti alle loro esigenze.

Numerose sono le iniziative per ridurre l’utilizzo di plastica che Lidl Italia ha già intrapreso: un esempio virtuoso è il recupero delle plastiche da imballo che l’Azienda trasforma ogni anno in nuova materia prima da riutilizzare. E la Catena proseguirà nello sviluppo di nuove azioni che le permetteranno di raggiungere l’obiettivo del meno 20% di plastica entro il 2025. Così l’AD Acquisti Tursi: “Stiamo studiando diverse misure e informeremo i nostri clienti passo dopo passo su tutte le novità ed i cambiamenti che implementeremo. In particolare nel packaging dei nostri prodotti si prospettano diverse soluzioni, al momento in fase test, che potranno davvero fare la differenza.”

www.lidl.it

Lidl è presente in Italia da più di 25 anni. Ad oggi, può contare su una rete di più di 600 punti vendita in 19 regioni che occupano oltre 14.000 collaboratori. Il rifornimento quotidiano dei negozi è garantito da 10 piattaforme logistiche dislocate sul territorio nazionale. Attualmente, oltre l’80% dei prodotti offerti dall’insegna è prodotto in Italia.

La robotica nel cleaning

La robotica nel cleaning

24 Gennaio 2019 - industria & gdo

All’ultima edizione di Forum Pulire si è parlato a lungo dell’automazione applicata alla pulizia professionale. Ormai è una strada segnata che cambierà il nostro modo di concepire le operazioni di pulizia soprattutto in determinati comparti, come la  GDO. Non c’è più dubbio, l’onda della robotizzazione sta montando: questa tendenza è visibilissima dove i robot sono utilizzati sia per le mansioni…
H3I Italy: un evento per la detergenza, dalla materia prima al formulato

H3I Italy: un evento per la detergenza, dalla materia prima al formulato

23 Gennaio 2019 - industria & gdo

H3i Italy si svolgerà dal 5 al 6 marzo 2019 presso il Centro Congressi Milanofiori. L’evento si concentra sulle materie prime, gli ingredienti e i servizi di formulazione utilizzati nella creazione di prodotti per la pulizia innovativi domestici, industriali e istituzionali. L’innovazione è sempre più l’aspetto dominante nel cleaning e lo sviluppo del prodotto guarda sempre più a “ciò di…
CRISTAL CAM Cristalli probiotici profumati per aspirapolvere – L’equazione dell’igiene

CRISTAL CAM Cristalli probiotici profumati per aspirapolvere – L’equazione dell’igiene

02 Gennaio 2019 - industria & gdo

I cristalli probiotici profumati, a base di agenti biologici attivi naturali, sono dei coadiuvanti utilizzabili nelle aspiravolveri. Il sacchetto dell’aspirapolvere è un ricettacolo di sporcizia, acari e batteri, e l’aria calda che ricircola attraverso di esso diventa portatrice di cattivo odore alimentando la proliferazione dei batteri. Notoriamente i cattivi odori sono conseguenza di proliferazione batterica dovuta alla polvere di materiale…
Testate