Subappalto, da novembre via il limite

20 Settembre 2021 - imprese & dealers

Subappalto, da novembre via il limite

Limiti al subappalto, finalmente si vede la luce in fondo al tunnel. A mettere la parola fine alla vexata quaestio ci ha pensato la legge 108 del 30 luglio 2021, recante “Conversione in legge, con modificazioni, del decreto-legge 31 maggio 2021, n. 77, recante governance del Piano nazionale di ripresa e resilienza e prime misure di rafforzamento delle strutture amministrative e di accelerazione e snellimento delle procedure”.

Ci riferiamo in poche parole alla legge di conversione del cd. DL “Semplificazioni” (77/2021), che prevede di arrivare a novembre all’abbattimento del limite del 30% sul subappalto, con l’effettivo allineamento alla situazione Europea (ricordiamo che a più riprese la Corte europea aveva censurato le previsioni di legge italiane sul subappalto).

La manovra prevede due fasi: la prima fino al 31 ottobre, con il superamento del regime transitorio previsto dallo “Sbloccacantieri” e l’accorpamento delle precedenti soglie a non oltre il 50% dell’importo contrattuale; la seconda, e definitiva, a decorrere dal 1 novembre, che prevede l’abbattimento del minimo di legge e la valutazione da caso a caso a cura delle stazioni appaltanti.

In particolare queste ultime, previa adeguata motivazione da esplicitare nella determina a contrarre, dovranno indicare nei documenti di gara le prestazioni o lavorazioni oggetto dell’appalto: delle specifiche caratteristiche dell’appalto stesso, della complessità o della natura delle prestazioni (specialmente in tema di sicurezza), e della necessità di prevenire il rischio di infiltrazioni criminali.

Ci sono poi altre novità che riguardano in special modo i contratti “labour intensive”, come quelli di pulizie/ multiservizi/ servizi integrati: è infatti già in vigore il divieto di affidamento a soggetti terzi della prevalente esecuzione “dei contratti ad alta intensità di manodopera”, nell’ottica di frenare la sostanziale cessazione dell’appalto, con un limite subappaltabile fissato al 49,99. Abrogato anche il limite del 20% di ribasso per le prestazioni date in subappalto.

Dal canto suo il subappaltatore è tenuto a garantire i medesimi standard qualitativi e prestazionali previsti nel contratto, riconoscendo ai lavoratori un trattamento normativo e retributivo non peggiorativo rispetto a quanto avrebbe fatto il principale contraente, inclusa l’applicazione dei medesimi Ccnl di categoria (in sostanza, per quanto riguarda il caso del nostro settore, quelli siglati dalle associazioni datoriali e OO.SS. comparativamente maggiormente rappresentative).

LEGGE n. 108

TESTO COORDINATO DEL DECRETO-LEGGE 31 maggio 2021, n. 77

Tags:
Controlli green pass in azienda? Geias ha la soluzione!

Controlli green pass in azienda? Geias ha la soluzione!

22 Ottobre 2021 - imprese & dealers

Geias ha sviluppato per le Aziende una completa Soluzione gestionale per adempiere alla norma sul controllo del Green Pass dei dipendenti nei luoghi di lavoro. Il servizio aiuta le imprese a pianificare, eseguire e monitorare i controlli in tempo reale, a effettuare centralmente i controlli sui dipendenti che operano su siti esterni e a registrare le attività svolte per assolvere…
European Cleaning & Hygiene Awards: consigli per le candidature

European Cleaning & Hygiene Awards: consigli per le candidature

21 Ottobre 2021 - imprese & dealers

La data della quinta edizione dei premi European Cleaning & Hygiene Awards è in agenda e il termine ultimo per le nomination ( 22 novembre) si avvicina velocemente. Michelle Marshall, redattrice di European Cleaning Journal e fondatrice dei premi European Cleaning & Hygiene Awards, condivide i suoi consigli migliori per far colpo sui giudici.  Dopo il periodo di sospensione a…
CNS tra le 100 imprese italiane vincitrici del Sustainability Award

CNS tra le 100 imprese italiane vincitrici del Sustainability Award

20 Ottobre 2021 - imprese & dealers

Il Consorzio Nazionale Servizi è tra le 100 eccellenze sostenibili italiane. La classifica, stilata da Credit Suisse e Kon Group, premia le imprese che si sono distinte per la capacità di portare avanti una crescita sostenibile, inclusiva e stabile, creando valore per la comunità. L’importante riconoscimento è stato consegnato l’11 ottobre a Milano nel corso del “Sustainability Award” con l’inserimento…
Testate