Giro di vite sui contanti

27 giugno 2018 - Articoli

Giro di vite sui contanti

Attenzione ai contanti: dal 1° luglio potrebbero letteralmente scottare, e non solo per l’effetto del solleone estivo.

Stop ai contanti

La novità, prevista dalla legge di Bilancio per l’anno in corso (l. 205/17, commi 910-913), è che dal prossimo mese entrerà in vigore il divieto dei contanti e sarà necessario corrispondere le retribuzioni, ma anche acconti ed eventuali prestiti (tutto ciò che, insomma, comporti giri di denaro fra datore e dipendente) ai lavoratori soltanto con mezzi tracciabili.

Colpiti soprattutto i “piccoli”

La previsione non incide tanto sulle grandi imprese, dove l’accredito sul conto corrente è ormai una prassi per tutti, ma soprattutto su quelle piccole realtà in cui l’uso dei contanti è ancora ben vivo.  L’obiettivo dichiarato è quello di porre fine alla cattiva pratica di false buste paga e minacce di licenziamento da parte di datori di lavoro che adottano pratiche del tutto illegali. Coinvolte tutte le tipologie di lavoro subordinato, compresi i co.co.co e i rapporti di lavoro con i soci di coop. Esclusi solo il lavoro domestico e i lavoratori della PA.

Pesanti sanzioni

Pesanti le sanzioni per i datori di lavoro che non rispetteranno la nuova legge. Nel caso di pagamento dello stipendio in contanti e non tramite metodi tracciabili, il datore di lavoro o committente sarà sottoposto a sanzione amministrativa pecuniaria tra i 1.000 e i 5.000 euro.

La nota INL

A questo proposito si è già attivato l’INL – Ispettorato Nazionale del Lavoro, che con la nota 4538 del 22 maggio 2018 fornisce ulteriori chiarimenti.

Link nota INL

Link Legge Bilancio 18

 

Sicurezza: dal 1° Luglio, sanzioni più salate

Sicurezza: dal 1° Luglio, sanzioni più salate

12 luglio 2018 - Articoli

A seguito della pubblicazione del Decreto Direttoriale n.12 del 6/6/2018, l’Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL) ha emanato il 22 giugno scorso la lettera Circolare n. 314 recante le indicazioni operative per il personale ispettivo per la rivalutazione delle sanzioni concernenti le violazioni in materia di salute e sicurezza. L’incremento, dell’1,9% va calcolato sugli importi delle sanzioni attualmente vigenti e si…
Il cleaning fa “più 5”

Il cleaning fa “più 5”

04 luglio 2018 - Articoli

Dati Afidamp, crescono mercato interno ed export Come ogni estate arrivano puntuali i dati dell’indagine fatturato AfidampFAB,(Associazione dei Fabbricanti Italiani di Macchine, Prodotti e Attrezzi per la Pulizia Professionale e l’Igiene degli ambienti)  che continuano a fornire decisi segnali positivi.In particolare, il volume complessivo si attesta a 1.732.270.093 di euro nel 2017, con una crescita di 5 punti percentuali rispetto…
Fondazione SNS “spinge” le imprese eccellenti

Fondazione SNS “spinge” le imprese eccellenti

22 giugno 2018 - Articoli

(Tratto da GSA n.5, maggio 2018) L’instancabile Fondazione Scuola Nazionale Servizi presenta i Nudge, ovvero le “spinte gentili” per la qualificazione e il riconoscimento del ruolo delle imprese di facility management: al centro della riflessione, inviata anche all’Anac, l’innovazione, la buona esecuzione del contratto e la formazione del personale. CLICCARE PER LEGGERE L’ARTICOLO…
Testate