“Made Green In Italy”: dal 13 giugno in vigore il regolamento di attuazione

07 Giugno 2018 - igiene urbana

“Made Green In Italy”: dal 13 giugno in vigore il regolamento di attuazione

Il Ministero dell’Ambiente comunica che è’ stato pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 29 maggio il Regolamento per l’attuazione dello schema nazionale volontario per la valutazione e la comunicazione dell’impronta ambientale dei prodotti, denominato Made Green in Italy, adottato dal Ministro dell’Ambiente lo scorso 21 marzo. Il provvedimento entra in vigore il 13 giugno 2018.

Previsto dal Collegato ambientale (Legge 28 dicembre 2015, n. 221) nel quadro delle iniziative di promozione della green economy, il Made Green Italy rappresenta uno strumento per incrementare la competitività del  sistema produttivo italiano nel contesto della crescente domanda di prodotti a elevata qualificazione ambientale sui mercati nazionali e internazionali.

Il Made Green Italy utilizza la metodologia per la determinazione dell’impronta ambientale dei prodotti (PEF) definita nella Raccomandazione 2013/179/UE della Commissione Europea del 9 aprile 2013.L’impronta ambientale di un prodotto (inteso come “bene” o “servizio”, secondo la Norma ISO 14040:2006 sulla metodologia Lca – Life Cycle Assessement ) è una misura fondata su una valutazione multi-criterio delle prestazioni ambientali di un prodotto, analizzato lungo tutto il suo ciclo di vita, ed è calcolata principalmente al fine di ridurre gli impatti ambientali di tale bene o servizio considerando tutte le attività della catena di fornitura, dall’estrazione delle materie prime, attraverso la produzione e l’uso, fino alla gestione del fine-vita.

 

Cambio rotta.Storie di sostenibilita’ e successo

Cambio rotta.Storie di sostenibilita’ e successo

18 Gennaio 2019 - igiene urbana

Straordinarie storie italiane per spiegare come la sostenibilità non sia una rinuncia o un dovere, ma un vantaggio immediato per chi la pratica e soprattutto per il pianeta e per tutti i suoi abitanti. Cambio rotta. Storie di sostenibilità e successo parla di pesci che si moltiplicano, paesi risorti, mattoni di marmo, vestiti fatti di bucce d’arancia e binari intelligenti.…
Regali tecnologici: dove butto i vecchi apparecchi elettronici?

Regali tecnologici: dove butto i vecchi apparecchi elettronici?

09 Gennaio 2019 - igiene urbana

Tra i regali più desiderati a Natale, anche quest’anno non sono mancati smartphone di ultima generazione, ebook reader sempre più tecnologici e macchine fotografiche digitali. I patiti di outdoor hanno forse scartato una bici elettrica o un hoverboard, mentre gli amanti del beauty avranno chiesto un arricciacapelli, un rasoio o uno spazzolino elettrico. Per i bambini, invece, non sono mancati…
Natale, e-commerce e raccolta differenziata di carta e cartone

Natale, e-commerce e raccolta differenziata di carta e cartone

21 Dicembre 2018 - igiene urbana

Natale: tempo di feste, doni, pacchetti e cene. Confezioni di regali e panettoni si sommano ai sempre più numerosi imballi usati per consegnare gli acquisti online e i bidoni dei condomini si riempiono sempre più rapidamente di carta e cartone. È evidente che il fenomeno dell’e-commerce è destinato ad impattare in modo sempre più rilevante sulla gestione dei rifiuti urbani:…
Testate