ANIP-Confindustria verso l’Assise Generali 2018

01 dicembre 2017 - facility management

ANIP-Confindustria verso l’Assise Generali 2018

ANIP vuole essere protagonista nella marcia di avvicinamento all’Assise Generali che Confindustria celebrerà a Verona il 16 Febbraio 2018: sarà l’occasione, per il sistema associativo, di presentare una piattaforma di politica economica a medio termine basata sulla raccolta delle istanze delle imprese italiane. L’Assise Generali, infatti, hanno come obiettivo quello di trasmettere alle formazioni politiche in procinto di formare il nuovo Governo, a tutte le istituzioni e all’intera opinione pubblica, alcune indicazioni di prospettiva strategica per costruire un progetto duraturo di sviluppo e di crescita.

Le proposte di intervento che approderanno a Verona il prossimo febbraio, saranno dunque il frutto di un percorso di ascolto che si snoderà nei mesi di novembre e dicembre: in tutto dieci incontri ‘pre-assise’ che coinvolgono rappresentanze Confindustriali, Associazioni territoriali e di categoria e imprese associate, per arrivare alla stesura di un documento programmatico per la politica industriale «partecipato» da proporre al Paese.

Al primo incontro «pre-assise» svoltosi a Roma lo scorso 24 novembre, presieduto dal Presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, e dal Direttore Generale Marcella Panucci, ha partecipato anche di una delegazione di ANIP- Confindustria,  costituita dal Presidente Lorenzo Mattioli e dal Segretario Generale Barbara Fiorucci.

In tale consesso, ANIP, per voce di Lorenzo Mattioli, ha posto importanti questioni per la politica dei Servizi Integrati in Italia, soffermandosi sui temi che maggiormente interessano le aziende del comparto. In particolare,  Mattioli ha sottolineato come l’entrata in vigore del Nuovo Codice degli Appalti abbia contribuito a creare una grande  situazione d’incertezza sul mercato e alle imprese. Riguardo, invece, Consip – la più importante Centrale acquisti della Pubblica Amministrazione – Mattioli ha tenuto ad evidenziare alcune storture del Sistema che investono direttamente gli interessi del comparto. In particolare, ha rilevato che a fronte di contenziosi aperti e conseguenti stop su numerose gare, l’ampio quadro di adempimenti, anche onerosi, richiesto dalla stessa Consip alle aziende, invece, non si ferma.

A fronte del complesso quadro emerso, Mattioli ha chiesto di poter dare voce al settore dei servizi integrati, con più forza, partecipando fattivamente al «Supplier Board», ovvero il Tavolo permanente di confronto,  nato per ampliare la possibilità di coinvolgere le aziende nel mercato della domanda pubblica, che vede presenti, oltre a Consip, l’intero sistema delle Associazioni imprenditoriali.

Alle questioni sollevate da Mattioli, ha risposto puntualmente il Presidente Boccia, assumendo l’ impegno che le istanze del settore verranno inserite  nel documento programmatico di preparazione all’Assise di Confindustria ed ascoltate nei tavoli di confronto a tutti i livelli, sia confindustriali, sia in relazione agli altri organismi istituzionali.

 Fonte: Ufficio Stampa ANIP-Confindustria

Il Consorzio Nazionale Servizi esce dalla crisi e guarda al futuro

Il Consorzio Nazionale Servizi esce dalla crisi e guarda al futuro

16 luglio 2018 - facility management

Il Consorzio Nazionale Servizi ha presentato in Assemblea a Bologna mercoledì 11 luglio i risultati d’esercizio 2017 e il bilancio del triennio che ha segnato una vera e propria rivoluzione. Cresce, infatti, il fatturato per servizi e lavori che nel 2017 si attesta sui 781 milioni di euro (+ 5% rispetto ai 744 milioni del 2016) con una posizione finanziaria…
Sicurezza: dal 1° Luglio, sanzioni più salate

Sicurezza: dal 1° Luglio, sanzioni più salate

12 luglio 2018 - Articoli

A seguito della pubblicazione del Decreto Direttoriale n.12 del 6/6/2018, l’Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL) ha emanato il 22 giugno scorso la lettera Circolare n. 314 recante le indicazioni operative per il personale ispettivo per la rivalutazione delle sanzioni concernenti le violazioni in materia di salute e sicurezza. L’incremento, dell’1,9% va calcolato sugli importi delle sanzioni attualmente vigenti e si…
Il Gruppo Rekeep acquisisce il 60% di Medical Device S.r.l.

Il Gruppo Rekeep acquisisce il 60% di Medical Device S.r.l.

10 luglio 2018 - facility management

Il Gruppo Rekeep S.p.A. ha acquisito, tramite la propria controllata al 100% Servizi Ospedalieri S.p.A., una partecipazione pari al 60% del capitale sociale di Medical Device S.r.l., società specializzata nella produzione di kit procedurali per il settore sanitario, ovvero pack monouso contenenti tutti i dispositivi necessari per supportare l’equipe sanitaria nell’esecuzione di procedure chirurgiche. L’operazione, conclusa attraverso la sottoscrizione di…
Testate