Al via il XXVI Congresso Nazionale Italiano di Entomologia

07 Giugno 2021 - disinfestazione

Al via il XXVI Congresso Nazionale Italiano di Entomologia

Da oggi all’11 giugno verranno presentati i risultati di centinaia di studi, dalla salvaguardia delle api agli effetti del cambiamento climatico. Organizzato dal Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari dell’Università di Torino si svolgerà in modalità streaming.  

Lunedì, 7 giugno alle 15,30, si apre il XXVI Congresso Nazionale Italiano di Entomologia (CNIE) organizzato dal Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari dell’Università degli Studi di Torino. Il tradizionale momento di confronto tra gli entomologi italiani, che avrebbe dovuto svolgersi “fisicamente” a Torino, quest’anno si svolgerà per la prima volta a distanza. I lavori termineranno l’11 giugno.

La modalità a distanza ha favorito una partecipazione più ampia, aperta a un pubblico più vasto di interessati alle tematiche entomologiche, compresi tanti giovani entomologi, studenti e laureandi – spiega il Prof. Alberto Alma dell’Università di Torino – e ha dato la possibilità di organizzare eventi satelliti e webinar a più larga fruizione che contribuiranno alla sempre maggiore diffusione delle tematiche entomologiche”.

Verranno presentati i risultati di centinaia di studi. Quali sono i temi emergenti di questi ultimi anni?

Sicuramente la lotta biologica e integrata, fondamentale per una difesa delle produzioni agrarie ambientalmente ed economicamente sostenibile, ha raccolto moltissimi contributi con speciale riguardo alle specie esotiche di nuova introduzione – sottolinea la Prof.ssa Luciana Tavella dell’Università di Torino –. Largo interesse hanno anche suscitato le tematiche legate all’apidologia, alla tutela e salvaguardia degli impollinatori, e all’entomologia merceologica e urbana, con un particolare spazio dedicato alle ricerche sulle proteine a basso costo energetico derivanti dagli insetti. Inoltre, molti studi sono stati focalizzati sul comportamento degli insetti e sulle nicchie ecologiche, a testimonianza del crescente interesse per gli aspetti legati all’ambiente e al cambiamento climatico”.

Il congresso rappresenta un momento di crescita culturale non solo per i ricercatori. Con la pubblicazione di due video divulgativi l’evento si apre alla cittadinanza. Il primo video è dedicato agli effetti del cambiamento climatico sulle popolazioni di insetti (e non solo), il secondo farà scoprire agli amanti del giallo in che modo gli entomologi possono contribuire a risolvere casi giudiziari anche piuttosto complessi. I video, curati da Luca Mercalli e Stefano Vanin, sono disponibili da oggi, 4 giugno, sul canale YouTube del Dipartimento di Scienze Agrarie, Forestali e Alimentari @DISAFA UniTo.

Completato il “Quaderno dei Rifiuti” A.N.I.D.

Completato il “Quaderno dei Rifiuti” A.N.I.D.

22 Giugno 2021 - disinfestazione

In occasione della Giornata Mondiale della Disinfestazione il 6 giugno scorso, A.N.I.D. ha illustrato il grande lavoro svolto dall’Associazione sulla tematica dei rifiuti nel settore. A tale proposito, nei mesi scorsi è stata creata un’apposita Commissione, composta dall’Avvocato Roberta Agnoletto e dai Consiglieri A.N.I.D. Emanuela Ascione, Paolo D’Intino e Francesco Saccone, che ha dato vita al cosiddetto “Quaderno dei rifiuti”.…
Webinar su gestione rifiuti, “la disinfestazione sostenibile”, UNI EN 16636

Webinar su gestione rifiuti, “la disinfestazione sostenibile”, UNI EN 16636

14 Giugno 2021 - disinfestazione

Il webinar gratuito, organizzato da AIDPI, vuole aggiornare le aziende che si occupano di Pest Management su tematiche attuali e di forte interesse per la loro crescita aziendale e professionale. L’appuntamento è da remoto il 18 giugno dalle ore 14:30 alle ore 17:30. Verrà presentata la revisione delle linee guida di gestione dei rifiuti che l’associazione ha steso nel 2019…
Wolbachia e  il “maschio incompatibile” per il controllo di Aedes albopictus

Wolbachia e il “maschio incompatibile” per il controllo di Aedes albopictus

28 Maggio 2021 - disinfestazione

Maurizio Calvitti, della Divisione Biotecnologie e Agroindustria di Enea, ci spiega il metodo biotecnologico sviluppato per limitare la riproduzione della zanzara tigre e abbattere le sue capacità di trasmettere virus tropicali. Di Gaia Venturelli Dr. Calvitti, ci descrive il metodo che state  portando avanti da qualche anno? Il metodo che abbiamo sviluppato è una strategia di controllo delle nascite di…
Testate