Unire le forze per tutelare meglio sicurezza e salute dei lavoratori

28 dicembre 2010 - imprese & dealers

Stampa Unire le forze per tutelare meglio sicurezza e salute dei lavoratori

Per la crescita di una cultura della sicurezza sul lavoro in Italia è stato siglato il 2 dicembre scorso l’accordo di collaborazione dal Presidente Rocco Vitale di AiFOS (Associazione Italiana Formatori della Sicurezza sul Lavoro) e dal Presidente Franco Bettoni di ANMIL (Associazione Nazionale Mutilati ed Invalidi del Lavoro). Un accordo che sancisce e migliora una sinergia già iniziata in passato tra le due associazioni e che rende più efficaci le attività comuni di prevenzione per la salute e la tutela della vita dei lavoratori. Con questo accordo AiFOS ed ANMIL si impegnano a collaborare per lo sviluppo di settori comuni di ricerca, sviluppo, attuazione ed organizzazione relativi alla diffusione della cultura della sicurezza sul lavoro. Le due associazioni, nate in momenti diversi della storia italiana, hanno comuni valori di solidarietà e finalità molto simili.
L’ANMIL è un’associazione che dal 1943 si occupa della tutela e della rappresentanza delle vittime di infortuni sul lavoro e delle vedove e degli orfani dei caduti e promuove iniziative tese a migliorare la legislazione in materia di infortuni sul lavoro e di reinserimento lavorativo. Ad esempio svolgendo attività di studio, indagine, promozione e sviluppo su problemi previdenziali e assistenziali.
L’AiFOS è una associazione costituita da formatori, docenti, professionisti, consulenti, aziende e da quanti operano nel campo della formazione della sicurezza sul lavoro. L’associazione, che si propone di svolgere attività di studio, ricerca e realizzazione di iniziative per favorire la formazione e rendere più efficace la prevenzione nei luoghi di lavoro, fa parte della Consulta Interassociativa Italiana della Prevenzione, organismo costituito dalle associazioni scientifiche più rappresentative del settore.

Queste le linee base dell’accordo in relazione alla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro:
– progettazione, programmazione ed erogazione di corsi base e di aggiornamento, con metodologia frontale ed in e-learning;
– sviluppo di strumenti e metodologie per l’individuazione delle criticità relative alla formazione ed informazione;
– elaborazione e realizzazione di azioni condivise, anche in collaborazione con enti terzi, su temi di ricerca e formazione.

Per informazioni: www.aifos.euinfo@aifos.it

AfidampFAB alla conquista dei mercati esteri

AfidampFAB alla conquista dei mercati esteri

08 febbraio 2016 - imprese & dealers

Far trionfare i prodotti degli associati sui mercati internazionali: questo l’obiettivo principale che Bruno Ferrarese, neopresidente di AfidampFAB, si prefigge per il suo mandato. Un progetto ambizioso, che il Presidente Ferrarese ed il Consiglio Direttivo, riuniti a gennaio per la prima volta dalla nomina in Assemblea, vogliono realizzare attraverso tre passaggi fondamentali: la creazione di uno spazio espositivo virtuale per…
Scongiurato il ticket licenziamento

Scongiurato il ticket licenziamento

08 febbraio 2016 - imprese & dealers

Imprese, ecco la notizia che si aspettava! E’ del 4 febbraio la comunicazione che  ora  ci sarà un altro anno per porre definitivo rimedio a una situazione ingiustamente onerosa per le imprese. La tassa sul licenziamento prevista dall’articolo 2, comma 34, della legge n. 92/2012 (Fornero) in caso di cambio appalto, valutata da imprese e sindacati come un’ingiustizia nei confronti…
Sostenibilità, tecnologia, innovazione a Issa Interclean Amsterdam

Sostenibilità, tecnologia, innovazione a Issa Interclean Amsterdam

05 febbraio 2016 - imprese & dealers

Gli organizzatori di ISSA/INTERCLEAN Amsterdam hanno pubblicato i dettagli del programma di seminari pianificati durante la fiera, che si svolge dal 10 al 13 maggio 2016 e che, secondo le previsioni, attirerà oltre 30.000 partecipanti provenienti da oltre 130 paesi.   Il programma  include argomenti di vario tipo, come le opportunità create dall’economia circolare, il miglior uso dei progressi compiuti…
Testate