Un futuro in “Blue”

25 novembre 2010 - imprese & dealers

Blue Economy

Blue Economy, di Gunter Pauli

Presentato lo scorso ottobre il libro Blue economy di Gunter Pauli, in cui sono raccolti 100 esempi di innovazione sostenibile.
Gunter Pauli è noto per essere il fondatore di Zeri (Zero Emission Research Initiative), che collabora con governi e istituzioni per individuare modelli di sviluppo sostenibile. Il suo nuovo libro Blue Economy (EA, Edizioni Ambiente), presentato lo scorso ottobre a Bologna e a Torino, raccoglie 100 esempi realizzati, funzionanti e redditizi di innovazione ispirata alla natura. Con la Blue Economy si intende proporre un nuovo modello di business per ispirare gli imprenditori a dar forma ad una nuova economia basata su innovazione competitiva, creando posti di lavoro e del capitale sociale. Al centro ci sono le tecnologie ispirate dal funzionamento della natura e le strategie della biomimesi. Diversamente dalla green economy, non richiede alle aziende di investire di più per salvare l’ambiente. Anzi, con minore impiego di capitali è in grado di creare maggiori flussi di reddito e di costruire al tempo stesso capitale sociale. E sempre più imprese, abbracciandone i principi, hanno dimostrato la propria competitività. La flessibilità e la capacità di adattarsi ai vari contesti sono molto importanti nella Blue economy: per questo, a partire dallo scorso febbraio e per le 100 settimane seguenti (si arriverà nel 2012), Pauli pubblicherà un’innovazione a settimana per stimolare l’imprenditorialità, la competitività e l’occupazione. La stima è che le 100 innovazioni potranno generare 100 milioni di posti di lavoro nel prossimo decennio. La sfida di oggi, secondo il lungimirante economista, è quella di rispondere ai bisogni fondamentali di tutti, con quello che abbiamo; dobbiamo imparare dai vecchi sistemi del passato, attingendone innovazioni concrete ed esempi.

CNS  ha presentato il Bilancio di sostenibilità 2016: l’incontro con cooperative e stakeholder

CNS ha presentato il Bilancio di sostenibilità 2016: l’incontro con cooperative e stakeholder

12 gennaio 2017 - imprese & dealers

CNS ha chiamato a raccolta cooperative socie e stakeholder esterni, il 15 dicembre scorso, per discutere insieme del Bilancio di sostenibilità del Consorzio. L’incontro, al quale hanno preso parte Mauro Lusetti (Presidente Legacoop), Marco Frey (Fondazione Symbola e Cittadinanzattiva), Elisa Camellini (Segretaria nazionale Filcams-CGIL), Matteo Ragnacci (Coordinatore Nazionale Generazioni), fa parte di un percorso di coinvolgimento iniziato il 15 novembre…
Il lavoro dopo il jobs act

Il lavoro dopo il jobs act

11 gennaio 2017 - imprese & dealers

Il prossimo 30 gennaio 2017  Scuola Nazionale Servizi organizza una giornata di lavoro per approfondire e fare il punto su questo importante argomento sul quale si è tanto dibattuto nel corso di questi ultimi tempi:” Il lavoro dopo il jobs act. Le imprese dei servizi e le nuove regole del lavoro, problemi aperti, costo del lavoro, stagione dei rinnovi contrattuali”.…
Coopservice: nel 2017 fatturato a 456,5 milioni (+3,9%) e nuove politiche di welfare aziendale

Coopservice: nel 2017 fatturato a 456,5 milioni (+3,9%) e nuove politiche di welfare aziendale

10 gennaio 2017 - imprese & dealers

Sarà un 2017 di crescita economica e di rafforzamento delle politiche di welfare aziendale per Coopservice, uno dei principali operatori nazionali nella fornitura di servizi alle imprese e alle comunità. Coopservice prevede di chiudere il 2017 con un fatturato di 456,5 milioni, con una crescita del 3,9% rispetto ai 439 milioni di euro dell’ultimo bilancio approvato (2015). Considerando anche il…
Testate