Un futuro in “Blue”

25 novembre 2010 - imprese & dealers

Blue Economy

Blue Economy, di Gunter Pauli

Presentato lo scorso ottobre il libro Blue economy di Gunter Pauli, in cui sono raccolti 100 esempi di innovazione sostenibile.
Gunter Pauli è noto per essere il fondatore di Zeri (Zero Emission Research Initiative), che collabora con governi e istituzioni per individuare modelli di sviluppo sostenibile. Il suo nuovo libro Blue Economy (EA, Edizioni Ambiente), presentato lo scorso ottobre a Bologna e a Torino, raccoglie 100 esempi realizzati, funzionanti e redditizi di innovazione ispirata alla natura. Con la Blue Economy si intende proporre un nuovo modello di business per ispirare gli imprenditori a dar forma ad una nuova economia basata su innovazione competitiva, creando posti di lavoro e del capitale sociale. Al centro ci sono le tecnologie ispirate dal funzionamento della natura e le strategie della biomimesi. Diversamente dalla green economy, non richiede alle aziende di investire di più per salvare l’ambiente. Anzi, con minore impiego di capitali è in grado di creare maggiori flussi di reddito e di costruire al tempo stesso capitale sociale. E sempre più imprese, abbracciandone i principi, hanno dimostrato la propria competitività. La flessibilità e la capacità di adattarsi ai vari contesti sono molto importanti nella Blue economy: per questo, a partire dallo scorso febbraio e per le 100 settimane seguenti (si arriverà nel 2012), Pauli pubblicherà un’innovazione a settimana per stimolare l’imprenditorialità, la competitività e l’occupazione. La stima è che le 100 innovazioni potranno generare 100 milioni di posti di lavoro nel prossimo decennio. La sfida di oggi, secondo il lungimirante economista, è quella di rispondere ai bisogni fondamentali di tutti, con quello che abbiamo; dobbiamo imparare dai vecchi sistemi del passato, attingendone innovazioni concrete ed esempi.

Osservando cosa accade all’estero…

Osservando cosa accade all’estero…

20 febbraio 2017 - Articoli

(Tratto da GSA n.1, gennaio 2017) Scuola Nazionale Servizi, oltre ad essere molto impegnata in attività di formazione, aggiornamento e analisi del settore in Italia, da qualche tempo rivolge la propria attenzione anche all’ andamento dei mercati esteri di pulizia, servizi integrati e multiservizi: da Croazia a Portogallo, dalle Repubbliche Baltiche alla Slovenia, Slovacchia, Regno Unito. Dati di grande interesse…
Hgienalia+Pulire lancia la sua quarta edizione

Hgienalia+Pulire lancia la sua quarta edizione

20 febbraio 2017 - imprese & dealers

Con il suo nuovo slogan “Cresci con noi” la 4a edizione della Fiera della pulizia, igiene professionale e lavanderia –Hygienalia+Pulire– si lancia alla conquista del mercato spagnolo e internazionale per diventare per tre giorni l’epicentro del settore. La manifestazione è organizzata dalla Feria di Valencia e Afidamp Servizi, mentre l’ente promotore è l’associazione di categoria spagnola Asfel. La fiera si…
Offerta economicamente più vantaggiosa, arrivano i “consigli” dell’Europa

Offerta economicamente più vantaggiosa, arrivano i “consigli” dell’Europa

17 febbraio 2017 - Articoli

(Tratto da GSA n.1, gennaio 2017) A 13 anni dall’edizione del 2004 torna, attualizzata, la Guida elaborata da Feni (Federazione Europea delle Imprese di Pulizia) insieme al sindacato europeo di settore UNI Europa. Presentazione europea a Bruxelles il 17 maggio, poi focus a Pulire Verona. Ne parliamo con il DG di Feni Andreas Lill. “Il messaggio che vogliamo dare è…
Testate