igiene urbana

Failadifferenza

Failadifferenza

12 luglio 2012

“Failadifferenza”, questo il titolo della campagna di comunicazione promossa dal Ministero dell’Ambiente e dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri per sensibilizzare l’opinione pubblica sulla raccolta differenziata dei rifiuti.

La campagna sarà “interattiva”, consentirà cioè ai cittadini, contattando il ministero dell’ambiente (scrivendo una mail a: failadifferenza@minambiente.it) di segnalare disservizi e altre problematiche relative alla gestione della raccolta differenziata sul proprio territorio.

Differenziare gli scarti è un passo fondamentale per consentire l’attuazione di un corretto ciclo dei rifiuti. Consente infatti di ridurre in maniera decisiva le quantità da avviare alla termovalorizzazione o in discarica (come purtroppo avviene ancora in molte città Italiane), consente di recuperare valore con la cessione delle materie prime “differenziate” e, di conseguenza, permette il riciclo e recupero dei materiali con un minore impiego di risorse naturali.

Ma per un ciclo corretto dei rifiuti è fondamentale, oltre all’impegno delle istituzioni preposte, il contributo di ciascuno perché la differenziata parte dalle case degli italiani. Da qui l’invito del Governo ai cittadini a “differenziare” di più meglio e l’opportunità di essere parte attiva indicando mancanze e problemi al Ministero dell’Ambiente.

Perché “ogni azione fa la differenza”.

Tags: ,


Educazione ambientale obbligatoria nelle scuole dal 2016

Il Ministero dell’Ambiente e il Ministero dell’Istruzione hanno deciso di rendere obbligatorio l’insegnamento dell’educazione ambientale nelle scuole italiane, dalla materna al secondo anno delle scuole superiori, a partire dal prossimo anno. I temi affrontati nella disciplina saranno la tutela del…

igiene urbana >>

Fuori legge più della metà delle shopper compostabili

La grande distribuzione fa fatica a conformarsi alle nuove norme sugli shopper compostabili. A rivelarlo è una recente indagine condotta da Legambiente in 7 diverse regioni italiane. Su 37 sacchetti per la spesa prelevati presso diversi punti vendita della Grande…

igiene urbana >>

Rapporto sul recupero energetico da rifiuti urbani in Italia

Supera i 5000 GWh l’energia ottenuta dall’Italia trattando i rifiuti urbani. Nell’ultimo anno, l’Italia ha recuperato esattamente 4.193 GWh di elettricità e 1.508 GWh di energia termica, quantità che, sommate, potrebbero contribuire in maniera significativa al fabbisogno energetico di metropoli…

igiene urbana >>

GSANEWS è un periodico registrato al Tribunale di Milano in data 15-04-2011 al numero 204 di proprietà di Edicom S.r.l, P.IVA 11879330154, info@gsanews.it