Importanti e ambiziosi progetti presentati all’assemblea degli associati AfidampFAB per il biennio 2013-2014

18 Febbraio 2013 - imprese & dealers

Importanti e ambiziosi progetti presentati all’assemblea degli associati AfidampFAB per il biennio 2013-2014

Numerosa partecipazione degli associati AfidampFAB all’assemblea svoltasi il 05 febbraio 2013, presso l’hotel Westin Palace a Milano, come numerosi e molto significativi sono stati i progetti presentati dall’associazione a favore dei propri membri. L’intervento di apertura è stato condotto dal Presidente Matteo Marino che ha evidenziato il successo di Forum Pulire come primo momento in assoluto in Italia in cui si è riunita tutta la filiera del pulito professionale, dibattendo di temi fondamentali per il settore e con l’intervento di relatori autorevoli. Il Presidente ha poi sottolineato l’importanza del ruolo rivestito da Afidamp al tavolo di definizione della normativa sulla regolamentazione degli appalti verdi nella Pubblica Amministrazione (Pan Gpp), che contiene i Criteri Ambientali Minimi (C.A.M.) da inserire all’interno dei bandi di gara. Tale normativa è oggi punto di riferimento nelle gare di appalto. Ha presentato inoltre l’iniziativa condotta con l’Unione Industriali di Torino per la realizzazione di una pubblicazione, in fase di ultimazione, relativa al lavoro svolto in seno a due istituti scolastici professionali in cui è stato sperimentato un corso di facility management, con un ampio intervento sul capitolo pulizie professionali, intervenendo con una “curvatura” del programma scolastico. Ha poi citato i diversi corsi, tra i quali quello sulle Reti d’Impresa, argomento attualissimo nell’affrontare le strategie di internazionalizzazione e di innovazione per le imprese e la costituzione di un nuovo gruppo di lavoro, quello relativo ai prodotti tissue, che rappresentano un’ampia sezione del settore. Infine ha ricordato l’ingresso in Afidamp Federazione di AIISA, Associazione Italiana Igienisti Sistemi Aeraulici, importante soggetto di dialogo su un settore specifico e particolarmente sensibile alla pulizia e alla prevenzione.

 

Il futuro della fiera: Pulire 2.0

Toni D’Andrea, Amministratore Delegato di Afidamp Servizi, ha illustrato una mappa delle fiere di settore più importanti nel mondo per introdurre il posizionamento del network Pulire composto da 10 fiere in Europa, Asia, Medioriente, Africa, Oceania. Nel dettaglio esse si svolgono a Verona, San Pietroburgo, Valencia, Mumbai, Istanbul, Johannesburg, Bangkok, Dubai, Sidney, Mosca. Ma la vera novità del 2013, che rivoluziona il modo di pensare la fiera, è Pulire 2.0, un format basato su quattro concetti fondamentali: accesso, che si traduce in visibilità, evidenza, opinione, consenso; integrazione, che si concretizza in rete, contatti, relazioni, regole; opportunità, che si ottengono attraverso strumenti, metodi, controllo, pianificazione, reporting; responsabilità dei soggetti impegnati nella manifestazione. Questi capisaldi si concretizzeranno in due applicazioni, una per gli espositori e una per i visitatori, scaricabili direttamente su smartphone, che consentiranno di rendere più agevole ed efficace la partecipazione alla fiera. Gli espositori avranno a disposizione un efficace strumento per favorire i contatti. Potranno sapere in tempo reale chi sono i visitatori presenti in fiera, a quale settore appartengono, da dove vengono, ed interrogare il sistema su ricerche specifiche, quali il numero degli importatori di una determinata nazione o i distributori di una determinata regione e controllare le percentuali di affluenza. Tutto questo è possibile grazie al fatto che, entrando in fiera, i visitatori trasmettono al sistema la propria identità professionale tramite la lettura del codice a barre posto sul badge. Se tale identità risulta interessante per un espositore che sta cercando quel profilo, il visitatore riceverà un avviso di richiesta appuntamento che può accettare o meno. Si può anche richiedere un profilo espositori/visitatori specifico. In questo modo Pulire 2.0 diventa anche uno strumento di programmazione. Il visitatore da parte sua, attraverso l’applicazione dedicata, avrà la possibilità, alcune settimane prima della fiera, di entrare nel sistema e programmare la visita in base alle proprie specifiche esigenze. Il sistema aiuterà il visitatore a cercare determinati prodotti e le aziende che li producono e disegnerà una mappa con il percorso ideale per la visita. Si potrà inoltre creare un’agenda virtuale per fissare gli appuntamenti in base alle disponibilità degli espositori. Pulire 2.0 offrirà inoltre l’opportunità di diverse forme di digital advertising e di creare presentazioni, leaflet aziendali in formato QR code, inviti personalizzati, un catalogo espositori digitale. Ci sarà un sistema di social networking sui canali istituzionali e le procedure organizzative e contrattuali verranno gestite online tramite casella di posta certificata. Il sistema consentirà inoltre di vedere l’addensamento dei visitatori in fiera in tempo reale.

 

“Pulire 2.0 rappresenta un’enorme opportunità di ottimizzare l’investimento e la propria partecipazione alla fiera. Permette infatti di capitalizzare informazioni e contatti e di avere un database subito disponibile per le future azioni commerciali. Crediamo anche che dalla parte dei visitatori avere accesso immediato e preciso alle informazioni di interesse rappresenti un vantaggio fondamentale per dare valore alla loro presenza in fiera” ha affermato Toni D’Andrea.“Questo format rappresenta un’innovazione reale, che ci posiziona come soggetti in grado di far dialogare la domanda e l’offerta secondo modalità che ormai hanno caratterizzato la concezione moderna di relazione e business”. 

 

Forum Pulire 2014

Dopo il successo del 2012 viene annunciato il tema del 2014: ‘Forum Pulire. Pulizia come Valore Assoluto. La risposta dell’Italia tra razionalizzazione e innovazione’. Viene presentato un video che ripropone i momenti più significativi della passata edizione e presentata la formula del 2014, basata sempre su 2 giorni ma con la presenza di spazi espositivi più simili alla fiera che non alla sola presenza istituzionale. Per questo la location più accreditata è il Mico, Milano Congressi.

 

Comunicare la cultura del pulito per dare slancio al mercato

L’indagine svolta per AFIDAMP dalla società ISPO di Renato Mannheimer nel mese di marzo del 2012 su un campione di oltre 400 imprese diffuse su tutto il territorio nazionale ha rilevato che le attività di pulizia professionale in Italia vengono eseguite per il 32% da imprese esterne (cleaning contractors) e per il 68% da personale interno all’impresa (autoservizio). Inoltre i dati rilevati da ONBSI (Organismo Nazionale Bilaterale dei Servizi Integrati) indicano che il fatturato complessivo prodotto dalle imprese che erogano servizi di pulizia nell’anno 2012 è di circa 9.500 Milioni di Euro. “Se le attività di pulizia professionale in Italia vengono eseguite per 32% da imprese esterne e per il 68% da personale interno all’impresa significa che potenzialmente ci sono altri 20.000 Milioni di Euro di attività prodotte in autoservizio per un totale di valore prodotto pari a circa 30.000 Milioni di Euro, che gli operatori della pulizia professionale devono considerare”, ha affermato Toni D’Andrea. “Altro fattore di riflessione è anch’esso contenuto nell’indagine ISPO, secondo cui le imprese che gestiscono le attività di pulizia in autoservizio acquistano per il 95% prodotti (beni strumentali e beni di consumo) consumer di tipo casalingo. È necessario pertanto, da parte dell’associazione, sensibilizzare questa tipologia di utenza e raggiungere questo mercato”.

Per questo Afidamp ha pensato all’utilità di un piano di comunicazione rivolto a due target primari: l’opinione pubblica e gli operatori del settore. Sono stati invitati professionisti esterni per illustrare una proposta di strategia che prevede il coinvolgimento dell’opinione pubblica nella sensibilizzazione verso la pretesa di pulito professionale nelle scuole, nei centri commerciali, negli ospedali e nei luoghi abitualmente frequentati attraverso Facebook per far crescere sempre più la domanda di pulito professionale attraverso il coinvolgimento diretto delle persone e delle loro opinioni. Sul target degli operatori viene invece proposta Afidamp come garante di qualità della pulizia professionale attraverso un manifesto del pulito professionale, un bollino di qualità e un kit di comunicazione che ogni associato potrà utilizzare.

 

Afidamp WebTV News

È stato presentato il progetto di video informazione online, partito a novembre e dedicato alle novità del settore e alle notizie rilevanti per gli espositori e per tutti gli operatori. Fiere, convegni, mercato, formazione ed eventi vengono proposti mensilmente con uno strumento dinamico, moderno, di facile fruizione e comprensione.

 

Afidamp Educational

In chiusura di assemblea è stata presentata l’opera multimediale dal titolo ‘La storia del pulito e del pulire’, in 15 lezioni, a cura di Giulio Guizzi, Afidamp Ambassador. Attraverso aneddoti ed episodi significativi viene raccontata l’evoluzione del pulito professionale partendo dall’antichità fino ai giorni nostri, basata su fonti provenienti dalla biblioteca e dall’archivio del Museo Guizzi.

 

Molta la carne al fuoco per il biennio 2013-2014 e buona la risposta degli associati. Il tutto richiede un impegno gravoso, che Afidamp vuole condividere con i propri associati, perché la pulizia professionale diventi un fattore comune e non solo per gli operatori.

 

Accordo ANAC-MITE per il monitoraggio sull’applicazione dei CAM

Accordo ANAC-MITE per il monitoraggio sull’applicazione dei CAM

29 Novembre 2021 - imprese & dealers

E’ stato rinnovato, il 25 novembre scorso, dal ministro della Transizione ecologica Roberto Cingolani e dal presidente dell’Autorità nazionale anticorruzione Giuseppe Busia l’accordo di collaborazione di durata triennale per confermare e rilanciare l’attività di monitoraggio sugli obblighi stabiliti dal Codice dei contratti pubblici per introdurre i Criteri Ambientali Minimi nella documentazione progettuale e di gara e così facilitare l’adempimento attribuito…
Dal 10 al 13 maggio 2022  torna Interclean con tutte le innovazioni per il cleaning professionale

Dal 10 al 13 maggio 2022 torna Interclean con tutte le innovazioni per il cleaning professionale

26 Novembre 2021 - imprese & dealers

Nel 2022 Interclean Amsterdam torna finalmente nella capitale olandese per un’altra edizione della principale fiera mondiale dedicata alla pulizia e all’igiene. Con oltre 35.000 professionisti provenienti da 143 paesi, l’evento del 2018 è stato un vero e proprio evento mondiale. L’edizione del 2022 non sarà diversa: tutto il settore si darà appuntamento per celebrare il meglio dell’innovazione nella pulizia. Dal…
Sei pronto per l’e-commerce? Misuralo con il test di Confartigianato

Sei pronto per l’e-commerce? Misuralo con il test di Confartigianato

24 Novembre 2021 - imprese & dealers

Confartigianato Imprese, in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Economiche e Aziendali “Marco Fanno” dell’Università di Padova, ha lanciato un questionario di Autovalutazione sull’e-commerce dedicato alle piccole imprese. Lo strumento, che richiede un tempo di compilazione non superiore ai 10-15 minuti, analizza il grado di preparazione delle imprese al commercio elettronico attraverso la considerazione di parametri tecnologici, culturali e organizzativi,…
Testate