Ispettorato del lavoro: falsi appalti in crescita

23 novembre 2017 - Articoli

Ispettorato del lavoro: falsi appalti in crescita

La denuncia arriva dall’Inl, l’Ispettorato Nazionale del Lavoro, che recentemente ha divulgato dati allarmanti sui cosiddetti “falsi appalti”. Sarà effetto  della crisi, fatto sta che gli ispettori hanno rilevato che, nell’ultimo biennio, i casi di esternalizzazione attraverso appalti non genuini sono cresciuti del 49%. Un numero da record, che con ogni probabilità è effetto dell’onda lunga della crisi economica che spinge sempre più committenze a “liberarsi” di costi fissi.

Spesso, così, avviene che le committenze, alle prese con momenti non facili, decidano di acquisire prestazioni di lavoro attraverso appalti fittizi, esternalizzando servizi, come quelli di pulizia o manutenzione, ma solo in apparenza, per poter contare su costi variabili ed evitare più onerose assunzioni di personale in pianta stabile.

Questi dati suggeriscono una breve riflessione che riguarda molto da vicino il settore delle imprese di pulizie/ servizi integrati/ multiservizi, sempre alle prese con lo spettro dei cosiddetti “appalti spuri” o non genuini, quelli cioè dove mancano le tre caratteristiche essenziali di un appalto reale: mezzi propri, rischio d’impresa, autonomia direttiva e organizzativa.

Quante volte, infatti, succede che un’impresa venga chiamata da un committente per svolgere servizi continuativi in cui il personale dell’impresa si trova, di fatto, ad operare alle dipendenze della committenza e, magari, anche con mezzi e strumenti della stessa? Attenzione, dunque, perché caso come questo sono sempre più nel mirino dell’Ispettorato del Lavoro, che ha annunciato una massiccia attività di contrasto già a partire dai prossimi mesi.

Link INL

 

Sicurezza: dal 1° Luglio, sanzioni più salate

Sicurezza: dal 1° Luglio, sanzioni più salate

12 luglio 2018 - Articoli

A seguito della pubblicazione del Decreto Direttoriale n.12 del 6/6/2018, l’Ispettorato Nazionale del Lavoro (INL) ha emanato il 22 giugno scorso la lettera Circolare n. 314 recante le indicazioni operative per il personale ispettivo per la rivalutazione delle sanzioni concernenti le violazioni in materia di salute e sicurezza. L’incremento, dell’1,9% va calcolato sugli importi delle sanzioni attualmente vigenti e si…
Il cleaning fa “più 5”

Il cleaning fa “più 5”

04 luglio 2018 - Articoli

Dati Afidamp, crescono mercato interno ed export Come ogni estate arrivano puntuali i dati dell’indagine fatturato AfidampFAB,(Associazione dei Fabbricanti Italiani di Macchine, Prodotti e Attrezzi per la Pulizia Professionale e l’Igiene degli ambienti)  che continuano a fornire decisi segnali positivi.In particolare, il volume complessivo si attesta a 1.732.270.093 di euro nel 2017, con una crescita di 5 punti percentuali rispetto…
Giro di vite sui contanti

Giro di vite sui contanti

27 giugno 2018 - Articoli

Attenzione ai contanti: dal 1° luglio potrebbero letteralmente scottare, e non solo per l’effetto del solleone estivo. Stop ai contanti La novità, prevista dalla legge di Bilancio per l’anno in corso (l. 205/17, commi 910-913), è che dal prossimo mese entrerà in vigore il divieto dei contanti e sarà necessario corrispondere le retribuzioni, ma anche acconti ed eventuali prestiti (tutto…
Testate