Privacy: DPO sempre consigliato

18 Maggio 2018 - imprese & dealers

Privacy: DPO sempre consigliato

Si avvicina la fatidica data del 25 maggio, giorno in cui entra in vigore il nuovo Regolamento sulla Privacy 2016/679, e fioccano già i dubbi e le richieste di chiarimento al Garante. Fra le molte Faq –aggiornamento 26/3/18, particolarmente interessante per le imprese di pulizia/ servizi integrati/ multiservizi appaiono quelle relative al Responsabile dati, che viene comunque consigliato anche nei casi di non obbligatorietà.

Chi è

Il responsabile della protezione dei dati personali (anche conosciuto con la dizione in lingua inglese data protection officerDPO) –scrive il Garante- è una figura prevista dall’art. 37 del Regolamento (UE) 2016/679. Si tratta di un soggetto designato dal titolare o dal responsabile del trattamento per assolvere a funzioni di supporto e controllo, consultive, formative e informative relativamente all’applicazione del Regolamento medesimo. Coopera con l’Autorità (e proprio per questo, il suo nominativo va comunicato al Garante; v. faq 6) e costituisce il punto di contatto, anche rispetto agli interessati, per le questioni connesse al trattamento dei dati personali (artt. 38 e 39 del Regolamento).

Quali requisiti deve possedere

Il responsabile della protezione dei dati personali, al quale non sono richieste specifiche attestazioni formali o l’iscrizione in appositi albi, deve possedere un’approfondita conoscenza della normativa e delle prassi in materia di privacy, nonché delle norme e delle procedure amministrative che caratterizzano lo specifico settore di riferimento. Deve poter offrire, con il grado di professionalità adeguato alla complessità del compito da svolgere, la consulenza necessaria per progettare, verificare e mantenere un sistema organizzato di gestione dei dati personali, coadiuvando il titolare nell’adozione di un complesso di misure (anche di sicurezza) e garanzie adeguate al contesto in cui è chiamato a operare. Deve inoltre agire in piena indipendenza (considerando 97 del Regolamento UE 2016/679) e autonomia, senza ricevere istruzioni e riferendo direttamente ai vertici. Il responsabile della protezione dei dati personali deve poter disporre, infine, di risorse (personale, locali, attrezzature, ecc.) necessarie per l’espletamento dei propri compiti.

Link Nuove Faq Garante Privacy

http://www.garanteprivacy.it/web/guest/home/docweb/-/docweb-display/docweb/8036793

 

Tags:
Servizi di pulizia più verdi grazie all’Ecolabel UE

Servizi di pulizia più verdi grazie all’Ecolabel UE

14 Gennaio 2019 - imprese & dealers

di R. Alessi, G. Maggiorelli, D. Zuccaro I.S.P.R.A. (Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale)    Servizi di pulizia Il 2 maggio 2018 è stata emanata la decisione 2018/680/UE che stabilisce i criteri per l’assegnazione del marchio Ecologico Ecolabel UE ai servizi di pulizia di ambienti interni. Il servizio di pulizia è la seconda tipologia di servizi, dopo le…
Vibrazioni positive in arrivo… con Orbot Vibe

Vibrazioni positive in arrivo… con Orbot Vibe

11 Gennaio 2019 - imprese & dealers

La gamma Orbot per il mercato Italiano si amplia con l’inserimento di Orbot Vibe, una macchina essenziale per consentire a tutti i budget di poter sfruttare la tecnologia roto-orbitale inventata da Orbot. Oggi con Orbot Vibe e SprayBorg tutti possono risparmiare tempo, denaro e manodopera, utilizzando il sistema roto-orbitale Orbot che garantisce prestazioni eccellenti in tutte le operazioni di pulizia…
ANIP-Confindustria da sola denuncia le criticità del settore delle pulizie nelle scuole

ANIP-Confindustria da sola denuncia le criticità del settore delle pulizie nelle scuole

08 Gennaio 2019 - imprese & dealers

ANIP-Confindustria (Associazione Nazionale Imprese Pulizia) ha celebrato il 7 gennaio 2019, presso la Camera dei Deputati, una conferenza stampa per denunciare come l’articolo 760 della Legge di Bilancio 2018/2019, appena approvata, che prevede l’internalizzazione dei lavori di pulizia nelle scuole, rappresenti una scelta che non risolverà certe criticità nel mondo scolastico ma di fatto chiuderà il mercato italiano del settore…
Testate