EFCI delinea le sue priorità politiche per il nuovo mandato legislativo dell’UE

08 Maggio 2019 - imprese & dealers

EFCI delinea le sue priorità politiche per il nuovo mandato legislativo dell’UE

Dopo un processo di consultazione con i suoi membri e in vista della legislatura europea del 2019-2024, l’EFCI ha adottato le sue priorità politiche.

In vista delle imminenti elezioni europee, e quindi di una nuova legislatura comunitaria, l’industria europea dei servizi di pulizia e attrezzature, rappresentata da EFCI, ha evidenziato le priorità principali su cui lavorerà al fine di garantire le migliori condizioni per migliorare la competitività del settore dei servizi di pulizia e servizi integrati nell’UE, e consentire lo sviluppo di un moderno mercato del lavoro.

Sussidiarietà, proporzionalità e un clima politico favorevole alle imprese

L’associazione, in particolare, propone l’instaurazione di un clima politico favorevole alle imprese, che rispetti l’autonomia del dialogo sociale a tutti i livelli, nonché i principi di sussidiarietà e proporzionalità. Il settore dei servizi di pulizia e servizi richiede una solida configurazione istituzionale da parte dell’UE, in cui i decisori agiscano rispondendo alle esigenze del settore.

I quattro “cardini” del futuro del settore

Ancor più nel dettaglio, l’EFCI ha identificato queste quattro priorità: 1. Incoraggiare gli appalti di alta qualità, concentrandosi su criteri di qualità; 2. Prevenire la concorrenza sleale e garantire condizioni di parità; 3. Sostenere e riconoscere l’istruzione e la formazione professionale nel settore; 4. Sviluppo di servizi di supporto che contribuiscano all’economia circolare.

Conferenza EFCI 2019: appuntamento il 28 giugno a Bruxelles

Le priorità politiche dell’EFCI saranno presentate durante la Conferenza EFCI 2019 dal titolo “Servizi di pulizia e servizi: dare forma all’industria per il futuro”, prevista il 28 giugno a Bruxelles alla presenza di rappresentanti dei soggetti istituzionali, organizzazioni sindacali e vertici delle imprese del settore. Un comparto che, giova ricordarlo, conta in Europa 270mila imprese per un totale di 3milioni e 800mila addetto, e un volume d’affari di circa 106milioni di euro.

European Cleaning Awards, un successo da condividere

European Cleaning Awards, un successo da condividere

31 Luglio 2019 - imprese & dealers

Agosto è un mese importante nel calendario di  European Cleaning & Hygiene Awards: i giudici si riuniscono, passano in rassegna tutte le iscrizioni e  redigono la rosa dei candidati finalisti 2019. Mentre ci avviciniamo al grande giorno della rivelazione dei finalisti, Michelle Marshall, Editor di European Cleaning Journal e ideatrice di European Cleaning & Hygiene Awards, dà i suoi suggerimenti…
Bagni perfetti in 10 mosse

Bagni perfetti in 10 mosse

30 Luglio 2019 - hotel & catering

Presentato a Verona, nell’ambito della “Rassegna ristorazione”, il decalogo Afidamp per la pulizia dei servizi igienici al pubblico nell’horeca. Un incontro seguitissimo per affrontare uno dei temi più “caldi” dell’igiene professionale. Ecco di cosa si tratta. CLICCARE PER LEGGERE L’ARTICOLO…
Innopiù: si parla di innovazione alla Scuola Nazionale Servizi

Innopiù: si parla di innovazione alla Scuola Nazionale Servizi

29 Luglio 2019 - imprese & dealers

La Fondazione Scuola Nazionale Servizi, affiancata dal partner tecnologico Convective Knowledge, prosegue con lo sviluppo del progetto Innopiù, realizzato assieme a Legacoop Produzione e Servizi, con il contributo di Coopfond. Innopiù nasce con l’obiettivo di aiutare le stazioni appaltanti a valutare le innovazioni che le imprese inseriscono in gara e che, il più delle volte, vengono relegate dentro la definizione…
Testate