EFCI delinea le sue priorità politiche per il nuovo mandato legislativo dell’UE

08 Maggio 2019 - imprese & dealers

EFCI delinea le sue priorità politiche per il nuovo mandato legislativo dell’UE

Dopo un processo di consultazione con i suoi membri e in vista della legislatura europea del 2019-2024, l’EFCI ha adottato le sue priorità politiche.

In vista delle imminenti elezioni europee, e quindi di una nuova legislatura comunitaria, l’industria europea dei servizi di pulizia e attrezzature, rappresentata da EFCI, ha evidenziato le priorità principali su cui lavorerà al fine di garantire le migliori condizioni per migliorare la competitività del settore dei servizi di pulizia e servizi integrati nell’UE, e consentire lo sviluppo di un moderno mercato del lavoro.

Sussidiarietà, proporzionalità e un clima politico favorevole alle imprese

L’associazione, in particolare, propone l’instaurazione di un clima politico favorevole alle imprese, che rispetti l’autonomia del dialogo sociale a tutti i livelli, nonché i principi di sussidiarietà e proporzionalità. Il settore dei servizi di pulizia e servizi richiede una solida configurazione istituzionale da parte dell’UE, in cui i decisori agiscano rispondendo alle esigenze del settore.

I quattro “cardini” del futuro del settore

Ancor più nel dettaglio, l’EFCI ha identificato queste quattro priorità: 1. Incoraggiare gli appalti di alta qualità, concentrandosi su criteri di qualità; 2. Prevenire la concorrenza sleale e garantire condizioni di parità; 3. Sostenere e riconoscere l’istruzione e la formazione professionale nel settore; 4. Sviluppo di servizi di supporto che contribuiscano all’economia circolare.

Conferenza EFCI 2019: appuntamento il 28 giugno a Bruxelles

Le priorità politiche dell’EFCI saranno presentate durante la Conferenza EFCI 2019 dal titolo “Servizi di pulizia e servizi: dare forma all’industria per il futuro”, prevista il 28 giugno a Bruxelles alla presenza di rappresentanti dei soggetti istituzionali, organizzazioni sindacali e vertici delle imprese del settore. Un comparto che, giova ricordarlo, conta in Europa 270mila imprese per un totale di 3milioni e 800mila addetto, e un volume d’affari di circa 106milioni di euro.

Isabel Yglesias nuovo Direttore generale: il new deal di EFCI parla spagnolo (ma anche italiano…)

Isabel Yglesias nuovo Direttore generale: il new deal di EFCI parla spagnolo (ma anche italiano…)

23 Maggio 2019 - imprese & dealers

(Tratto da GSA n.5, maggio 2019) Grande competenza ed entusiasmo: proprio le doti che ci vogliono per portare un vento nuovo in EFCI, la federazione delle imprese di pulizia e facility che, al giro di boa dei 30 anni, sta intraprendendo un vero e proprio nuovo corso. A partire dalla giovane Dg Isabel Yglesias, spagnola, avvocato specializzato nel diritto comunitario…
Pulire 2019, il successo delle delegazioni estere

Pulire 2019, il successo delle delegazioni estere

23 Maggio 2019 - imprese & dealers

Far incontrare direttamente operatori di Paesi emergenti con gli espositori di PULIRE 2019 è stato un valore aggiunto a questa edizione della Fiera. Soddisfazione è stata espressa anche dagli operatori esteri che hanno preso parte al progetto di incoming organizzato da Afidamp Servizi e ICE-Agenzia. I buyers provenienti da USA, Marocco, Egitto, Turchia  e  Sud  Africa  hanno potuto toccare  con  …
Walmart annuncia nuove assunzioni… di robot

Walmart annuncia nuove assunzioni… di robot

22 Maggio 2019 - imprese & dealers

Il colosso della grande distribuzione Usa conferma il trend dell’automazione che avanza: 5mila robot, di cui oltre 1.800 Tennant T7AMRs, robot autonomi per la pulizia, nei suoi 11mila punti vendita sparsi negli States e nel mondo. L’automazione avanza e… non fa prigionieri. E’ recentissima la notizia (fonte CNN Business) che Walmart, il colosso della distribuzione Usa con oltre 11mila punti…
Testate