Dal 31 gennaio Valencia si tinge di “green”con HYGENALIA+PULIRE

24 gennaio 2012 - Articoli

Dal 31 gennaio Valencia si tinge di “green”con  HYGENALIA+PULIRE

Notizie confortanti dalla Spagna: pur in un momento di sofferenza del mercato iberico gli operatori hanno accolto con favore e una grande dimostrazione di fiducia la manifestazione Hygienalia+Pulire, che apre i battenti a Valencia il 31 gennaio per chiudersi il 2 febbraio. Qualche dato: la fiera ha raggiunto i 4.520 metri quadrati di spazio espositivo netto occupato, con 137 espositori di cui il 18% (25 aziende) provenienti dall’Italia. 15 sono le aziende straniere, che vengono prevalentemente da Inghilterra, Germania, Turchia, Olanda, Svizzera, Belgio e 97 quelle spagnole. Tra le novità di quest’anno si segnalano due aree dimostrative dedicate rispettivamente alle macchine stradali e alle lavanderie professionali, area quest’ultima che ospiterà seminari sul tema e il Green Line, un percorso ‘verde’ dove trovare tutti gli espositori sensibili alle tematiche ambientali. Con queste iniziative Hygienalia+Pulire si mostra attenta alle tematiche ambientali, aspetto ormai imprescindibile per chi opera nel cleaning professionale. Proprio a questo proposito Hygenalia-Pulire ha avviato il Progetto Green Line, che vuole sviluppare, promuovere e far conoscere i prodotti, i materiali e le tecnologie che rispettano l’ambiente. Gli espositori di Hygienalia+Pulire avranno l’opportunità di presentare un massimo di cinque prodotti, servizi o azioni ecologiche, così come misure di efficienza, azioni che riducono l’impatto ambientale, uso delle energie rinnovabili e così via. Ma in cosa consisterà Green Line? In pratica si tratterà di un percorso con sosta negli stand delle aziende partecipanti, che formano un’“area verde” nella quale ogni espositore verrà identificato da un contrassegno denominato “Fermata”.  Le attività legate al progetto avranno una ripercussione non solo durante lo svolgimento della Fiera, ma le informazioni saranno visibili 365 giorni all’anno per i visitatori professionisti e per la stampa specializzata. Gli espositori inseriranno le descrizioni delle proprie proposte in una scheda del prodotto verde che sarà disponibile sul sito della manifestazione durante l’intero anno e che verrà distribuita attraverso una “cartella stampa verde” ai media specializzati. Parallelamente, le imprese accreditate come partecipanti potranno godere di una serie di vantaggi di promozione online e on site. Hygenalia-Pulire si impegna a diffondere ampiamente le informazioni su tali prodotti durante e dopo lo svolgimento della Fiera.

www.hygienalia-pulire.com

Qualità dell’aria, il ruolo del CVI in sanità

Qualità dell’aria, il ruolo del CVI in sanità

18 aprile 2018 - Articoli

(Tratto da GSA n.4, aprile 2018) La qualità dell’aria è importantissima in sanità: l’inquinamento degli ambienti confinati costituisce un fattore determinante per la salute, ed è un rischio non tenerlo presente. Ecco perché diventa strategica la figura del CVI (Certified Ventilation Inspector), promossa da Aiisa. Questo professionista ha il compito di valutare la salute igienica dei sistemi aeraulici. Si attende…
Logistica sanitaria, il caso di Estar Toscana

Logistica sanitaria, il caso di Estar Toscana

16 aprile 2018 - Articoli

(Tratto da GSA n.4, aprile 2018) Razionalizzazione, efficientamento, riorganizzazione infrastrutturale: sono alcuni degli ingredienti del modello logistico di Estar, per garantire il massimo della personalizzazione a un sistema sanitario regionale in continua trasformazione. Tra i vantaggi: la riduzione dei costi, il “filo diretto” fra struttura sanitaria ed ente di supporto, la riduzione delle scorte e lo snellimento delle procedure. CLICCARE…
Testate