Bonus pubblicità: al via le domande dal 22 settembre

06 settembre 2018 - imprese & dealers

Bonus pubblicità: al via  le domande dal 22 settembre

La Gazzetta ufficiale del 24 luglio 2018 ha pubblicato il decreto attuativo del Bonus Pubblicità. Il credito di imposta è destinato alle imprese e ai lavoratori autonomi, indipendentemente dalla natura giuridica assunta, dalle dimensioni aziendali e dal regime contabile adottato, per gli investimenti in campagne pubblicitarie sulla stampa quotidiana e periodica, anche on-line, e sulle emittenti televisive e radiofoniche locali, analogiche o digitali, effettuati a partire dal 1° gennaio 2018, il cui valore superi di almeno l’1% gli analoghi investimenti effettuati sugli stessi mezzi di informazione nell’anno precedente.

Il regolamento prevede inoltre l’accesso al credito di imposta per gli investimenti pubblicitari incrementali effettuati dal 24 giugno 2017 al 31 dicembre 2017 solo sulla stampa quotidiana e periodica, anche on-line, purché il loro valore superi almeno dell’1 per cento l’ammontare degli analoghi investimenti effettuati dai medesimi soggetti sugli stessi mezzi di informazione nel corrispondente periodo dell’anno 2016.

Le risorse stanziate per il 2018 ammontano a 62,5 milioni di euro, di cui 50 milioni per gli investimenti sulla stampa (20 milioni per gli investimenti effettuati nel secondo semestre del 2017, più 30 milioni per quelli da effettuare nel 2018) e 12,5 milioni per gli investimenti da effettuare nel 2018 sulle emittenti radio-televisive.

Il credito d’imposta è pari al 75% del valore incrementale degli investimenti effettuati, tenendo conto del limite massimo complessivo delle risorse di bilancio annualmente appositamente stanziate.

L’intensità dell’incentivo potrà essere elevata al 90% nel caso di microimprese, piccole e medie imprese e nel caso di start-up innovative, una volta perfezionata con esito positivo la procedura di notifica della maggiorazione alla Commissione europea, in pendenza della quale è concessa la misura ordinaria del 75%.

Per il solo 2018 la comunicazione telematica deve essere presentata a decorrere dal 22 settembre al 22 ottobre 2018 e l’adozione dell’elenco dei soggetti ammessi è effettuata entro 120 giorni sempre dalla data di pubblicazione del decreto. Per gli investimenti incrementali effettuati tra giugno e dicembre 2017 la comunicazione deve essere effettuata entro gli stessi termini, ma in modo separato.

Il credito d’imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione, dopo la realizzazione dell’investimento incrementale, presentando il modello F24 tramite i servizi telematici dell’Agenzia delle entrate.

modello di COMUNICAZIONE PER LA FRUIZIONE DEL CREDITO D’IMPOSTA PER GLI INVESTIMENTI PUBBLICITARI INCREMENTALI

istruzioni per la compilazione
avviso dall’agenzia delle entrate

Imesa compie 50 anni: un nuovo inizio nel ricordo di Luciano

Imesa compie 50 anni: un nuovo inizio nel ricordo di Luciano

21 settembre 2018 - hotel & catering

Sabato 22 Settembre si celebreranno i cinquant’anni di attività “IMESA S.p.A.”, un anniversario fondamentale segnato  dalla scomparsa di Luciano Miotto, amministratore delegato scomparso lo scorso luglio per un incidente in mare. Luciano Miotto era l’IMESA, si identificava con l’azienda e l’azienda in lui, e per questo motivo sabato ci sarà l’occasione per ricordarlo ed omaggiarlo. Il fratello e socio, Carlo,…
ISC presenta l’atomizzatore elettrostatico Victory

ISC presenta l’atomizzatore elettrostatico Victory

20 settembre 2018 - imprese & dealers

ISC presenta in Italia il sistema brevettato Victory, l’atomizzatore elettrostatico in grado di dividere una qualsiasi soluzione acquosa in tante goccioline caricate elettricamente, molto fini e leggere che si diffondono con elevata mobilità, distribuendosi in maniera uniforme e raggiungendo tutte le superfici solide con un effetto avvolgente (anche sui bordi e sul retro degli oggetti). “Il sistema elettrostatico di Victory…
Lucart inaugura un impianto in Ungheria

Lucart inaugura un impianto in Ungheria

19 settembre 2018 - imprese & dealers

Con un’area di oltre 50.000 metri quadri e un nuovo impianto di converting, Lucart servirà il mercato della carta tissue in Ungheria e dell’Est e Centro Europa.  Si è tenuta oggi a Nyergesújfalu l’inaugurazione dell’impianto di Lucart in Ungheria alla presenza di un ampio pubblico tra cui, oltre ai lavoratori Lucart, vi erano: l’Ambasciatore Italiano in Ungheria, Massimo Rustico, il…
Testate