Internazionalità carta vincente di Ecomondo 2012

18 aprile 2012 - igiene urbana

Internazionalità carta vincente di Ecomondo 2012

 Il gotha della Green Economy torna a darsi appuntamento a Rimini Fiera in occasione di  Ecomondo 2012, 16a fiera internazionale del recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile.

“Stiamo lavorando in una logica di filiera spiega Simone Castelli, direttore business unit Rimini Fiera – per moltiplicare le occasioni di business a favore degli operatori. Ecomondo è la piazza affari della sostenibilità e anche nel 2012 svilupperemo il profilo internazionale, puntando sui mercati di maggiore interesse come quelli dell’Est Europa, dell’area Mediterranea e del Nord Africa. Senza dimenticare i paesi tradizionalmente più ricettivi (Germania, Francia, Spagna) e i promettenti mercati di Russia, Ucraina, Turchia e Brasile”.

Da mercoledì 7 a sabato 10 novembre il quartiere espositivo riminese organizzerà quella che nei fatti (75.980 visitatori professionali nel 2011, dei quali 7.754 esteri, con incrementi rispettivamente del 16,7 e del 49% sul 2010) è l’esposizione leader in Italia, e fra le primissime in Europa, per i temi della sostenibilità ambientale.

Altri numeri danno la dimensione dell’evento firmato da Rimini Fiera, sostenuto e promosso da tutti i soggetti istituzionali che operano nel mondo dell’ambiente. Anno scorso 1200 furono le aziende presenti nell’expo, 156 i convegni organizzati con 700 relatori e 7200 partecipanti, oltre 2000 incontri d’affari pianificati e programmati sin dalla vigilia della manifestazione, 127 milioni i contatti raggiunti dalla rassegna stampa.

Le giornate riminesi vedranno anche lo svolgimento in contemporanea della 6a edizione di KEY ENERGY, fiera internazionale per l’energia e la mobilità sostenibili, oltre che di Cooperambiente, da cinque anni rassegna che valorizza le migliori esperienze della cooperazione in tema di ambiente.

E’ confermato il lay out espositivo articolato su tutti i 16 padiglioni del quartiere fieristico, dove si susseguiranno le sezioni speciali WASTE (ciclo completo dei rifiuti), RECLAIM EXPO (tecnologia per la bonifica dei siti inquinati), INERTECH (rifiuti da costruzioni e demolizioni), ORO BLU (trattamento e riuso acque), AIR (tecnologie per la sorveglianza della qualità dell’aria) e CITTA’ SOSTENIBILE (i migliori progetti delle cosiddette ‘smart city’).

Dulevo International chiude un ottimo 2017 con espansione in USA e sul mercato asiatico

Dulevo International chiude un ottimo 2017 con espansione in USA e sul mercato asiatico

12 aprile 2018 - facility management

Dulevo International,tra i leader mondiali nella pulizia commerciale, industriale e urbana, chiude il 2017 con un fatturato di circa 70 milioni di euro, registrando una forte espansione commerciale, a partire dall’incremento delle vendite sul mercato italiano (sale al 26% la quota delle vendite in Italia). Già attiva in oltre 80 Paesi nel mondo, nel corso dell’esercizio l’azienda emiliana ha potenziato…
Consiglio di Stato: si possono usare i  bioshopper portati da casa

Consiglio di Stato: si possono usare i bioshopper portati da casa

06 aprile 2018 - igiene urbana

II Consiglio di Stato  ha dato via libera all’uso di bioshopper monouso nuovi per frutta e verdura portati da casa o comprati altrove quando si fanno acquisti al supermercato o dal fruttivendolo. I consumatori potranno usare anche contenitori alternativi alle buste in plastica, purché idonei a contenere frutta e verdura. Il caso era scoppiato a gennaio, dopo l’ingresso nel decreto…
Candidature al Premio PA sostenibile entro il 6 aprile

Candidature al Premio PA sostenibile entro il 6 aprile

26 marzo 2018 - facility management

Il “Premio PA sostenibile. 100 progetti per raggiungere gli obiettivi dell’Agenda 2030″ è un’iniziativa promossa da FPA in collaborazione con ASviS, all’interno della Manifestazione FORUM PA 2018 (22 – 24 maggio), finalizzata a raccogliere i migliori progetti/prodotti concreti che possano aiutare l’Italia, ed in particolare i singoli territori, ad affrontare le tante debolezze dell’attuale modello di sviluppo L’iniziativa è rivolta…
Testate