Rekeep si fa strada in Turchia

14 Dicembre 2018 - facility management

Rekeep si fa strada in Turchia

Proprio mentre in Italia il Gruppo festeggiava i suoi primi 80 anni, in Turchia, ad Instanbul, la controllata Rekeep United ha avviato le attività in due ospedali, il VM Medical Park Florya Hospital e l’ Istinye University Bahçeşehır Hospital, e nel campus universitario  Istinye University Topkapı Campus.

Per svolgere i servizi di cleaning sono al lavoro da inizio novembre 136 persone guidate dal country operation manager Andrea Menozzi. Le attività hanno preso il via  con il preziosissimo supporto di una “task force” italiana, in trasferta in Turchia per la fase di start up, composta da Cinzia Cateri, Romina Eifelli e Krastyu Iliev Komanov: tre dipendenti esperti di Rekeep che si sono resi disponibili per supportare i colleghi turchi nell’adozione di standard e procedure del Gruppo.

Rekeep United è la joint venture partecipata al 51% da Rekeep e dalla società turca United Group costituita la scorsa primavera per l’erogazione di servizi tecnico-manutentivi, cleaning, gestione impianti e logistica per il settore sanitario. La JV unisce due leader del settore dell’integrated facility management con forti competenze complementari e si pone, quindi, l’obiettivo di accelerare lo sviluppo del business di entrambe le Società in Turchia, potendo fare leva, da una parte, sul know-how e l’expertise di Rekeep nel settore dei servizi a supporto dell’attività sanitaria, e, dall’altro, su leadership, reputazione e presenza nel mercato locale di United Group.

L’avvio delle attività di United Group costituisce un ulteriore traguardo nella strategia del Gruppo di sviluppo in Turchia, dove è presente anche con la società turca EOS, attiva nei servizi di “lavanolo” e sterilizzazione di biancheria e strumentario chirurgico a supporto dell’attività sanitaria. EOS può contare su una serie importanti di commesse in portafoglio, tra cui l’Okmeydanı Training and Research Hospital di Istanbul, l’Ataturk Training and Research Hospital di Ankara e gli Integrated Health Care Campus di Mersin e Isparta, progetti di partenariato pubblico-privato che fanno parte del programma di investimento finalizzato alla modernizzazione del settore sanitario turco attraverso la costruzione di decine di nuovi ospedali.

Tags:
Consip FM4, sanzioni sospese (ma solo su cauzione)

Consip FM4, sanzioni sospese (ma solo su cauzione)

19 Luglio 2019 - facility management

Il Tar Lazio sospende le sanzioni Agcm per il “cartello” in Consip FM4: le aziende multate dovranno però versare una cauzione entro 2 mesi. Vi ricordate i 235 milioni di euro di sanzioni che, in maggio, il Garante per la concorrenza aveva inflitto ai “big” del facility management accusati di aver “fatto cartello” nell’ambito della megaconvenzione Consip FM4 del valore…
And the winner is… Dierre!

And the winner is… Dierre!

19 Luglio 2019 - imprese & dealers

Ultimamente c’è aria di grande soddisfazione in casa Dierre. Il motivo? Il dealer milanese è stato premiato al Wetrok Award come migliore rivenditore dell’anno. La partnership di Dierre con Wetrok, marchio svizzero di macchinari per le pulizie, è nata due anni fa come sfida e si conferma oggi come progetto in crescita. A rappresentare Dierre nel corso della tre giorni…
Whistleblowing : crescono nel 2018 le segnalazioni

Whistleblowing : crescono nel 2018 le segnalazioni

18 Luglio 2019 - imprese & dealers

Il IV rapporto annuale sul whistleblowing dell‘Anac, presentato il 16 luglio  nella sede romana dell’Autorità dal presidente Raffaele Cantone, segnala un trend in crescita soprattutto al Sud,  da parte perlopiù di dipendenti pubblici, in particolare per appalti illegittimi. Nel 2018 l’Anac ha ricevuto 783 segnalazioni di whistleblowing (65 al mese), ovvero più del doppio rispetto alle 364 del 2017. Nei…
Testate