Forum Pulire, il pulito e la bellezza

12 Ottobre 2018 - imprese & dealers

Forum Pulire, il pulito e la bellezza

Oltre 500 delegati e numerosissime connessioni in streaming. Ma soprattutto tante emozioni. E’ il primo bilancio, un po’ “impressionistico” ma molto sentito, della due giorni milanese appena conclusasi nel bellissimo Unicredit Pavillion. I ringraziamenti di Afidamp agli intervenuti, agli sponsor, ai collaboratori e… a GSA, media partner dell’iniziativa fin dalla prima edizione.

La bellezza sopra tutto: la quarta edizione di Forum Pulire, appena conclusasi  ieri all’Unicredit Pavillion di piazza Gae Aulenti, a Milano, non ha tradito le aspettative: due giornate molto intense, con momenti di grande interesse e profondità che hanno regalato ai numerosi intervenuti (oltre 500 delegati, a cui si aggiungono i moltissimi collegamenti in diretta streaming) non poche emozioni. Sì, perché, fedele alle intenzioni del 2012, quando è nato, il Forum non è stato solo “tecnica”, e non ha semplicemente allineato una serie di incontri per addetti ai lavori, ma ha assunto un respiro culturale ben più ampio, toccando l’anima e il cuore prima ancora che la ragione.

Il brivido della Bellezza

E’ il caso di quello che è stato uno dei punti più alti del convegno, l’approfondimento dedicato al tema della Bellezza nella mattinata di giovedì 11, con il critico Philippe Daverio, l’imprenditore Kean Etro, il cantautore Roberto Vecchioni, il matematico Piergiorgio Odifreddi, l’archistar Stefano Boeri, e molti altri testimoni del “bello” in tutte le sue declinazioni. Dalla bellezza nell’architettura, nell’arte a quella nella moda, da quella musicale a quella matematica, si è dipanato il filo di un viaggio suggestivo che ha tenuto tutti letteralmente incollati alle poltrone. E ci ha ricordato che la bellezza viaggia a braccetto con il valore assoluto dell’igiene, e con il lavoro, preziosissimo, di chi contribuisce a tenere il mondo più pulito e dunque più bello.

Due giorni interessanti ed emozionanti

Il buongiorno, del resto, si era già visto dal mattino. Fuor di metafora, già dalla mattinata precedente, quella del 10 ottobre, quando Toni D’Andrea, AD di Afidamp Servizi, aveva espresso l’augurio di poter offrire “due giornate interessanti ed emozionanti”. Così è stato, a partire dalla sessione su “Salute e prevenzione”, in cui sono stati affrontati temi decisivi come quello delle infezioni correlate all’assistenza; per continuare con “Etica e ambiente”, sessione illuminata dalle parole, come sempre lungimiranti, dello storico ed economista Giulio Sapelli, e dagli interventi di altri nomi del calibro di Michael Braungart e Marco Frey. Sì, perché pulire, oltre a un’importanza estetica, ha anche una dimensione etica. Anzi almeno due: quella “esterna”, nei confronti dell’uomo e, appunto, dell’ambiente in cui l’uomo vive, e quella, più “interna” ma non meno importante, nei confronti degli stessi operatori il cui lavoro è troppo spesso ancora “sommerso”. Pulire, inoltre, è un’attività fortemente sociale, e per questo rende necessaria una puntuale “rendicontazione” che non sia puramente economica, ma tenga conto di tutti i portatori di interesse della filiera e non solo.

Sostenibilità e innovazione

Sostenibilità della pulizia e sostenibilità del lavoro: un tema che si ricollega a doppio filo con quello dell’innovazione, che nel settore significa soprattutto robotica e automazione, ma anche digitalizzazione, big data, gestione delle informazioni e, immancabilmente, blockchain. Tutte novità che potranno permetterci di avere un mondo più vivibile e che, giocoforza, daranno un ruolo nuovo a chi si occupa di pulizia Di tutto questo si è parlato nell’ultima sessione, nel pomeriggio di giovedì 11. Spenti i riflettori sulle sessioni ufficiali, ecco incominciare l’Extra Forum, molto atteso dalle imprese, in cui gli esperti di Ispra hanno approfondito la novità del recentissimo standard Ecolabel per i servizi di pulizia.

I ringraziamenti di Afidamp

Intanto, a caldo, Afidamp esprime i più “sinceri ringraziamenti a tutti coloro che hanno contribuito all’eccellente risultato di questa edizione: il Comitato Scientifico, i Promoter Afidamp, ISSA e ONBSI, KPMG, le associazioni partner CNA, Confartigianato, Fiden, Fnip e Scuola Nazionale Servizi, il media partner GSA e gli enti patrocinatori Commissione Europea Regione Lombardia e Città Metropolitana di Milano. Grazie anche agli sponsor gold: Comac, Fimap, Lucart e Tork; ai bronze: Camst, Diversey, Ghibli & Wirbel, Graphimedia e ISC e a tutti i supporter: È Così, Formula Servizi, Karcher, Service Key, Werner& Mertz E Masi Communication. Ai relatori e ai moderatori, e, last but not least, a tutto il pubblico che ancora una volta ha visto in Forum Pulire un’opportunità di arricchimento culturale e professionale.

 

 

Tags:
ANIP-Confindustria, tappa Road show a Udine

ANIP-Confindustria, tappa Road show a Udine

19 Aprile 2019 - imprese & dealers

Friuli regione leader nell’innovazione e nel comparto dei servizi Udine, 16 aprile 2019 – Una giornata ricca di spunti quella della settima tappa del Road show nazionale che ANIP-Confindustria, l’associazione delle imprese di pulizia e servizi integrati, ha celebrato ad Udine affrontando il tema “Innovazione e digital transformation per il settore dei servizi integrati in Italia”. Presenti le aziende friulane…
PULIRE 2019: RCM presenta le nuove BOXER e GIGA

PULIRE 2019: RCM presenta le nuove BOXER e GIGA

18 Aprile 2019 - imprese & dealers

A PULIRE nel PAD 4 – stand E4-F4, BOXER e GIGA, la spazzatrice e la lavapavimenti dalle altissime prestazioni ottimizzate e migliorate e fanno quest’anno capolino sul mercato. La nuova RCM BOXER è l’evoluzione della spazzatrice compatta, potente e robusta già da tempo protagonista nel suo segmento di mercatoche. Tre le versioni: Diesel, dual fuel (benzina e GPL) ed elettrica.…
Annullato il regolamento sull’etichettatura energetica degli aspirapolvere. E adesso?

Annullato il regolamento sull’etichettatura energetica degli aspirapolvere. E adesso?

16 Aprile 2019 - imprese & dealers

(Tratto da GSA n.3, marzo 2019) Il Tribunale UE ha annullato il regolamento 665/13 sull’ etichettatura indicante il consumo d’energia degli aspirapolvere. Le verifiche di efficienza energetica degli aspirapolvere condotte con un contenitore per la raccolta della polvere vuoto, infatti, non riflettono le condizioni più vicine possibili a quelle effettive di utilizzo. La questione, sollevata da Dyson, si è risolta…
Testate