Lucart Group acquisisce l’americana Georgia Pacific Italia con i marchi Tenderly e Tutto

15 novembre 2011 - imprese & dealers

Lucart Group, gruppo multinazionale che fa capo a Cartiera Lucchese spa, ha firmato un accordo per l’acquisizione di Georgia Pacific Italia, nota per i marchi di prodotti per la casa Tenderly e Tutto. L’accordo prevede il passaggio a Cartiera Lucchese degli stabilimenti italiani di Castelnuovo Garfagnana (LU) e Avigliano (PZ). 
Lucart Group è uno dei principali produttori a livello europeo di carte monolucide e prodotti tissue (intendendo per tissue gli articoli in carta destinati al consumo quotidiano come carta igienica, carta per cucina, tovaglioli, tovaglie, fazzoletti etc.). Il fatturato consolidato è di 350 milioni di Euro e le persone impiegate sono più di 1.000. La capacità produttiva di carta di Lucart Group è superiore a 280.000 tonnellate/anno, ripartita su 9 macchine continue,  56 linee di converting e diversi brand tra cui Grazie Lucart e Smile (area consumer), Bio-Active, Fato, Helix, Hygenius, Premio Lucart, Strong Lucart, Eco Lucart e Velo (area professional).


La Georgia Pacific Italia ha la sua sede amministrativa a Genova oltre ai due stabilimenti sopracitati, con circa 300 dipendenti e un fatturato superiore a 100 Mio Euro.
La marca Tenderly copre i quattro principali mercati di prodotti in carta tissue: carta igienica, tovaglioli, fazzoletti e asciugatutto. La linea di prodotti Tutto è invece caratterizzata dalla tecnologia airlaid o “carta a secco” che permette di ottenere un prodotto simile al tessuto.
Commenta Massimo Pasquini, Amministratore Delegato di Cartiera Lucchese spa: “Pur in un momento cosi difficile, siamo convinti che il nostro Paese abbia  grandi possibilità di sviluppo e quindi si possa lavorare per consolidare le nostre posizioni all’interno dei confini nazionali. Siamo quindi convinti che questa operazione ci permetterà di competere meglio nei nostri mercati di riferimento creando maggior valore nel medio – lungo periodo per i clienti, consumatori finali e dipendenti”.

 

 

 

 

 

 

Ecolabel UE: aggiornamento sui servizi di cleaning

Ecolabel UE: aggiornamento sui servizi di cleaning

19 gennaio 2018 - imprese & dealers

Come comunicava la notizia del 1 dicembre scorso, la Commissione europea ha approvato i criteri per i servizi di pulizia. Ora SOS CAM aggiorna sugli sviluppi. Saranno 7 i criteri obbligatori che dovranno essere rispettati dagli operatori che intendano avvalersi della nuova certificazione Ecolabel UE per i servizi di cleaning, cui si aggiunge il rispetto di un congruo numero di…
Il blog delle macchine del cleaning, la nuova frontiera ISC

Il blog delle macchine del cleaning, la nuova frontiera ISC

15 gennaio 2018 - imprese & dealers

Nemmeno il tempo di festeggiare l’anno nuovo e già fioccano importanti novità in casa (o sarebbe meglio dire sulla piattaforma online) ISC: sul sito aziendale www.iscsrl.com, ormai divenuto un punto di riferimento per tutti coloro che ricercano la qualità e un’assistenza al top in fatto di macchine, prodotti e sistemi per il cleaning professionale, è infatti attiva la nuova sezione…
Il futuro è già qui: la rivoluzione della distribuzione

Il futuro è già qui: la rivoluzione della distribuzione

08 gennaio 2018 - Articoli

(Tratto da GSA n.11-2017) Il colosso dell’eCommerce aggredisce il mercato professionale con Amazon Business, la piattaforma dedicata al B2B con condizioni di logistica, assistenza clienti e prezzo concorrenziali. Ancora pochi, in Italia, sono i dealer del settore che si stanno strutturando per una buona vendita online. Il tema è di grande urgenza, e richiede una riflessione prima che sia troppo…
Testate