L’impegno “green” di Iper, La grande i

29 giugno 2012 - industria & gdo

L’impegno “green” di Iper, La grande i

Iper, La grande i conferma il suo impegno nel salvaguardare l’ambiente e nel sensibilizzare l’opinione pubblica sul risparmio energetico con un importante progetto per l’efficienza energetica che coinvolge tutti i 26 punti vendita.

A maggio 2012, infatti, è terminato il progetto di chiusura, con copertura in vetro, dei quasi 2 chilometri lineari di banchi surgelati. Questo intervento garantisce un risparmio complessivo di 1.500.000 KWh di energia elettrica, con una riduzione delle emissioni di CO2 di 900 Ton/anno.

“Il risparmio derivante dall’installazione di queste coperture permette a Iper, La grande i di compensare, almeno in parte, gli aumenti dei costi dell’energia di quest’anno e questo consente di limitare le ripercussioni del caro energia sui prezzi di vendita”, ha affermato Giampiero Lanzarotti, responsabile del progetto. “Prevediamo il 12% di risparmio in termini di energia rispetto allo scorso anno in questo settore”.

Entro la fine dell’anno sarà avviato anche il progetto di chiusura dei banchi frigo verticali, che, oltre a migliorare l’esperienza di acquisto dei consumatori, porterebbe a una riduzione dei consumi di oltre 7.000.000 di KWh con una riduzione delle emissione di CO2 di 4200 Ton/anno.

L’impegno green di Iper, La grande i è testimoniato anche dall’importante opera di installazione di un impianto fotovoltaico per la produzione di energia solare presso l’ipermercato di Savignano sul Rubicone. Sono installati 7650 pannelli solari. L’energia prodotta dall’impianto fotovoltaico sarà interamente utilizzata dal punto vendita, consentendo un risparmio annuo di € 378.000. L’impianto garantirà la riduzione delle emissione di CO2 di ben 600 tonnellate all’anno.

“Iper, La grande i ribadisce il proprio impegno costante nel mettere in atto politiche di salvaguardia dell’ambiente” ha dichiarato Antonella Emilio, Responsabile sociale di impresa. “Questi due importanti progetti, che sono ormai realtà concrete, dimostrano la nostra volontà di limitare l’impatto ambientale delle nostre attività e la volontà attiva di preservare l’ambiente.” 

“Leggere le etichette per sapere cosa mangiamo”, la nuova guida pratica di Altroconsumo

“Leggere le etichette per sapere cosa mangiamo”, la nuova guida pratica di Altroconsumo

23 luglio 2015 - industria & gdo

Destreggiarsi tra numeri, bollini e termini tecnici non è facile: capita spesso di lasciarsi ingannare dalle immagini sulle confezioni, invitanti, ma spesso molto diverse rispetto al contenuto. Altroconsumo ha pubblicato “Leggere le etichette per sapere cosa mangiamo”, a cura di Marta Strinati e Dario Dongo, una guida illustrata per fare la spesa in modo più consapevole, sia per la nostra salute sia…
Premiati a Expo i migliori progetti contro lo spreco alimentare

Premiati a Expo i migliori progetti contro lo spreco alimentare

22 luglio 2015 - industria & gdo

Expo ha ospitato, in giugno, la cerimonia di premiazione della Settimana Europea per la riduzione dei rifiuti – edizione 2014, svoltasi dal 22 al 30 novembre 2014 in tutta Europa e di cui la nostra rivista GSA igiene urbana era media partner. Il tema era la lotta agli sprechi alimentari. L’Unione Europea si è posta l’obiettivo di ridurre del 50%…
“Grazie for comments” iniziativa Lucart per sostenere il Fai

“Grazie for comments” iniziativa Lucart per sostenere il Fai

20 luglio 2015 - industria & gdo

A partire da luglio, fino a dicembre 2015, i fan e non di Grazie Natural, la carta 100% ecologica ottenuta dal riciclo dei cartoni per bevande tipo Tetra Pak®, potranno aiutare il FAI – Fondo Ambiente Italiano a recuperare l’area Punta Mesco, luogo situato alle porte delle Cinque Terre, uno dei più caratteristici ed affascinanti paesaggi della Liguria. Per contribuire…
Testate