L’impegno “green” di Iper, La grande i

29 giugno 2012 - industria & gdo

L’impegno “green” di Iper, La grande i

Iper, La grande i conferma il suo impegno nel salvaguardare l’ambiente e nel sensibilizzare l’opinione pubblica sul risparmio energetico con un importante progetto per l’efficienza energetica che coinvolge tutti i 26 punti vendita.

A maggio 2012, infatti, è terminato il progetto di chiusura, con copertura in vetro, dei quasi 2 chilometri lineari di banchi surgelati. Questo intervento garantisce un risparmio complessivo di 1.500.000 KWh di energia elettrica, con una riduzione delle emissioni di CO2 di 900 Ton/anno.

“Il risparmio derivante dall’installazione di queste coperture permette a Iper, La grande i di compensare, almeno in parte, gli aumenti dei costi dell’energia di quest’anno e questo consente di limitare le ripercussioni del caro energia sui prezzi di vendita”, ha affermato Giampiero Lanzarotti, responsabile del progetto. “Prevediamo il 12% di risparmio in termini di energia rispetto allo scorso anno in questo settore”.

Entro la fine dell’anno sarà avviato anche il progetto di chiusura dei banchi frigo verticali, che, oltre a migliorare l’esperienza di acquisto dei consumatori, porterebbe a una riduzione dei consumi di oltre 7.000.000 di KWh con una riduzione delle emissione di CO2 di 4200 Ton/anno.

L’impegno green di Iper, La grande i è testimoniato anche dall’importante opera di installazione di un impianto fotovoltaico per la produzione di energia solare presso l’ipermercato di Savignano sul Rubicone. Sono installati 7650 pannelli solari. L’energia prodotta dall’impianto fotovoltaico sarà interamente utilizzata dal punto vendita, consentendo un risparmio annuo di € 378.000. L’impianto garantirà la riduzione delle emissione di CO2 di ben 600 tonnellate all’anno.

“Iper, La grande i ribadisce il proprio impegno costante nel mettere in atto politiche di salvaguardia dell’ambiente” ha dichiarato Antonella Emilio, Responsabile sociale di impresa. “Questi due importanti progetti, che sono ormai realtà concrete, dimostrano la nostra volontà di limitare l’impatto ambientale delle nostre attività e la volontà attiva di preservare l’ambiente.” 

Convegno “Industria 4.0, il Piano Nazionale e le opportunità per le imprese”

Convegno “Industria 4.0, il Piano Nazionale e le opportunità per le imprese”

08 marzo 2017 - imprese & dealers

La competitività è il fondamento dello sviluppo del tessuto manifatturiero italiano, nel quale si inserisce a pieno titolo il settore del cleaning professionale. Se le aziende non hanno gli strumenti per potersi differenziare in un mercato in continua evoluzione, non è possibile pensare alla produzione di valore e capitale atti a posizionare l’industria italiana a livello dei competitor europei più…
Il futuro del riciclo: produttori del cleaning e della plastica riciclata a confronto in Afidamp

Il futuro del riciclo: produttori del cleaning e della plastica riciclata a confronto in Afidamp

01 marzo 2017 - imprese & dealers

E’ entrato nel vivo il confronto tra i produttori del cleaning professionale e i produttori di materie plastiche e riciclatori, riuniti all’interno del gruppo di lavoro chimici ed attrezzature di Afidamp (Associazione dei Fabbricanti e Distributori Italiani di Macchine, Prodotti e Attrezzi per la Pulizia Professionale e l’Igiene degli ambienti). E’ stata l’associazione ad attivarsi per la creazione di questo…
I prodotti con il sigillo nologo® aiutano il sociale

I prodotti con il sigillo nologo® aiutano il sociale

22 febbraio 2017 - industria & gdo

Il sigillo nologo® indica i prodotti che aiutano il sociale, la notorietà ed i valori che racchiude il marchio  saranno un ulteriore veicolo di stimolo all’acquisto per le persone.   Le verifiche fatte in questa fase di avvio da Key Solution – proprietaria del marchio e promotrice dell’iniziativa – confortate dai riconoscimenti ottenuti – confermano la disponibilità del consumatore di acquistare…
Testate