L’Europa premia le aziende che assumono: Formula Servizi tra le 4 italiane

18 febbraio 2011 - imprese & dealers

L’Europa premia le aziende che assumono: Formula Servizi tra le 4 italiane

Formula Servizi è una delle quattro aziende italiane premiate dall’Unione Europea per aver creato più posti di lavoro nel 2010. Nella cornice del Summit per la crescita Europea 2011, tenutasi presso la sede del Parlamento Europeo a Bruxelles lo scorso 3 febbraio, una conferenza in cui si è discusso soprattutto delle possibili soluzioni per affrontare le difficoltà oggettive riscontrate dalle imprese europee nell’ottenere finanziamenti da parte delle banche, si è poi svolta la cerimonia di premiazione ad opera della Europe’s 500 delle PMI europee virtuose che hanno contribuito, più delle altre, a creare posti di lavoro nel 2010. Come si può leggere anche nella homepage del sito www.europes500.eu la Europe’s 500 è infatti un’organizzazione europea senza scopo di lucro che promuove l’imprenditorialità e la crescita in Europa. Dal 1996 seleziona, pubblica la lista e premia le imprese in crescita che, secondo il Birch Index (indicatore creato dall’economista del Mit David Birch per misurare il tasso di crescita relativo), concorrono a favore della crescita, investendo risorse in termini occupazionali. Quest’anno, ben quattro aziende italiane sono state premiate e si sono tutte aggiudicate posti entro la cinquantesima posizione: la prima azienda ad essere premiata è la Tbs Telematic & Biomedical services SpA che si è piazzata al ventottesimo posto, crescendo in termini occupazionali di 401 unità in due anni. Segue la cooperativa di Forlì Formula Servizi, guidata da Cristina Marzocchi, che si attesta al 38° posto in Europa con ben 320 posti di lavoro in più rispetto agli anni precedenti. Formula Servizi opera sul mercato da oltre 30 anni in diversi segmenti di attività, offrendo servizi di pulizia e sanificazione di ambienti civili, industriali e sanitari; servizi di logistica sanitaria, industriale e trasporto pasti; gestione integrata di strutture sanitarie e socio-sanitarie; nonché servizi alla persona. Una realtà imprenditoriale di successo in cui ogni servizio, erogato singolarmente o in forma integrata, fa capo a standard di qualità elevatissimi ed ha carattere altamente innovativo per corrispondere alle richieste del mercato con la massima efficacia ed efficienza. Nel comparto della ristorazione, invece, l’azienda italiana premiata è stata la Cir Food SpA di Reggio Emilia (con 343 addetti in più), peraltro proprietaria dei marchi Pastarito e Pizzarito, che si è attestata alla quarantaduesima posizione. Infine, con 200 nuove assunzioni, al 46° posto, la Comoli Ferrari & C., una realtà di Novara con alle spalle settant’anni di esperienza nel mercato per la distribuzione di materiale elettrico, automazioni e conduttori. Un plauso dunque a queste aziende che hanno trovato nella crescita e nell’investimento in risorse umane la strategia vincente per affrontare una crisi senza precedenti. E i risultati si vedono, e si premiano.

AfidampFab, un 2015 ad alta intensità

AfidampFab, un 2015 ad alta intensità

27 febbraio 2015 - imprese & dealers

Per AfidampFab, Associazione Fabbricanti Italiani Macchine, Attrezzi e Prodotti per la pulizia professionale, sarà un 2015 all’insegna del dinamismo, e non solo per via di Pulire 2015 che resta ovviamente l’appuntamento più atteso. L’anno si è aperto con un’intensa attività da parte dei diversi comitati che fanno parte dell’associazione. Particolare rilievo ha assunto la riunione del “gruppo macchine”, che ha…

Regolamento Clp, cambia l’etichettatura sui preparati pericolosi

Regolamento Clp, cambia l’etichettatura sui preparati pericolosi

26 febbraio 2015 - imprese & dealers

(Tratto da GSA n.1-2015)
CL: la nuova normativa sull’etichettatura dei preparati pericolosi sostituirà nel tempo due precedenti atti legislativi, ossia la direttiva relativa alle sostanze pericolose e la direttiva relativa ai preparati pericolosi. Nel 2015 finisce il periodo di transizione.
In collaborazione con Assocasa

FARE CLICK PER SCARICARE L’ARTICOLO…

Il “Green Act” che serve all’Italia

Il “Green Act” che serve all’Italia

24 febbraio 2015 - imprese & dealers

Legambiente organizza il 26 febbraio a Roma, presso la Sala Capranichetta, in p.zza Montecitorio, dalle 10 alle 14, un’’iniziativa per discutere “il Green Act che serve all’’Italia”, con il Governo ed i diversi rappresentanti delle forze sociali ed imprenditoriali.
Per Legambiente, l’impegno preso dal governo Renzi a inizio anno, sulla messa a punto degli interventi per un nuovo impulso allo…

Testate