Imprese di pulizia: Roma, il 31 maggio siglata l’ipotesi di accordo per il rinnovo del CCNL

01 giugno 2011 - imprese & dealers

Dopo 17 mesi di trattativa le organizzazioni sindacali Fisascat Cisl, Filcams Cgil e Uiltrasporti Uil hanno siglato con Fise Confindustria, Lega Coop Servizi, Federlavoro -Confcooperative, Psl-Agci, Unionservizi-Confapi, l’ipotesi di accordo per il rinnovo del contratto nazionale delle Imprese di Pulizia scaduto il 31 dicembre 2009. L’intesa recepisce la riforma del modello contrattuale siglata il 22 gennaio del 2009 in ordine alla durata triennale, al rilancio del secondo livello di contrattazione ed agli aumenti economici definiti sulla base dell’indice Ipca.  Tra gli altri punti qualificanti dell’accordo il rafforzamento della sfera di applicazione contrattuale e l’introduzione dell’assistenza sanitaria integrativa dal 1° luglio 2013 con la costituzione di un apposito fondo. La quota obbligatoria a carico delle imprese sarà pari a 4 euro per i lavoratori fino a 28 ore settimanali ed a 6 euro per coloro che superano le 28 ore di lavoro settimanale. L’ipotesi di accordo definisce inoltre l’elemento economico di garanzia dell’effettivo decollo del secondo livello di contrattazione pari a 80€ al 2° livello che le aziende erogheranno con la retribuzione del mese di luglio 2013. Sulla parte economica definito l’aumento di 70 euro a regime al 2° livello che verrà erogato in quattro tranche con le seguenti modalità: 25€ dal 1/6/2011, 10€  dal 1/3/2012, 10€ dal 1/9/2012 ed 25€ – 1/4/2013. A margine dell’ipotesi di accordo è stato sottoscritto l’avviso comune nel quale vengono richiamate le tematiche sulle quali sarà avviato un tavolo ministeriale ad hoc per la definizione degli interventi a sostegno del settore. Le parti procederanno a richiedere un apposito incontro al ministro del Lavoro da svolgersi a breve per procedere in tale sede alla definizione degli interventi trilaterali a favore del settore ed ufficializzare l’ipotesi di accordo sottoscritta.

Regolamento Clp, cambia l’etichettatura sui preparati pericolosi

Regolamento Clp, cambia l’etichettatura sui preparati pericolosi

26 febbraio 2015 - imprese & dealers

(Tratto da GSA n.1-2015)
CL: la nuova normativa sull’etichettatura dei preparati pericolosi sostituirà nel tempo due precedenti atti legislativi, ossia la direttiva relativa alle sostanze pericolose e la direttiva relativa ai preparati pericolosi. Nel 2015 finisce il periodo di transizione.
In collaborazione con Assocasa

FARE CLICK PER SCARICARE L’ARTICOLO…

Il “Green Act” che serve all’Italia

Il “Green Act” che serve all’Italia

24 febbraio 2015 - imprese & dealers

Legambiente organizza il 26 febbraio a Roma, presso la Sala Capranichetta, in p.zza Montecitorio, dalle 10 alle 14, un’’iniziativa per discutere “il Green Act che serve all’’Italia”, con il Governo ed i diversi rappresentanti delle forze sociali ed imprenditoriali.
Per Legambiente, l’impegno preso dal governo Renzi a inizio anno, sulla messa a punto degli interventi per un nuovo impulso allo…

The Cleaning Show si sposta a Londra

The Cleaning Show si sposta a Londra

24 febbraio 2015 - imprese & dealers

I maggiori brand dell’industria della pulizia professionale esporranno al The Cleaning Show che si svolgerà dal 10 al 12 marzo 2015 nella nuova sede espositiva dell’ExCel Exhibition Centre di Londra.Si tratta del più importante evento per il clearing del Regno Unito. Il “trasloco” della manifestazione, che negli anni passati si svolgeva a Birmingham, è diretta conseguenza delle numerose segnalazioni ricevute…

Testate