Dal 31 gennaio Valencia si tinge di “green”con HYGENALIA+PULIRE

24 gennaio 2012 - Articoli

Dal 31 gennaio Valencia si tinge di “green”con  HYGENALIA+PULIRE

Notizie confortanti dalla Spagna: pur in un momento di sofferenza del mercato iberico gli operatori hanno accolto con favore e una grande dimostrazione di fiducia la manifestazione Hygienalia+Pulire, che apre i battenti a Valencia il 31 gennaio per chiudersi il 2 febbraio. Qualche dato: la fiera ha raggiunto i 4.520 metri quadrati di spazio espositivo netto occupato, con 137 espositori di cui il 18% (25 aziende) provenienti dall’Italia. 15 sono le aziende straniere, che vengono prevalentemente da Inghilterra, Germania, Turchia, Olanda, Svizzera, Belgio e 97 quelle spagnole. Tra le novità di quest’anno si segnalano due aree dimostrative dedicate rispettivamente alle macchine stradali e alle lavanderie professionali, area quest’ultima che ospiterà seminari sul tema e il Green Line, un percorso ‘verde’ dove trovare tutti gli espositori sensibili alle tematiche ambientali. Con queste iniziative Hygienalia+Pulire si mostra attenta alle tematiche ambientali, aspetto ormai imprescindibile per chi opera nel cleaning professionale. Proprio a questo proposito Hygenalia-Pulire ha avviato il Progetto Green Line, che vuole sviluppare, promuovere e far conoscere i prodotti, i materiali e le tecnologie che rispettano l’ambiente. Gli espositori di Hygienalia+Pulire avranno l’opportunità di presentare un massimo di cinque prodotti, servizi o azioni ecologiche, così come misure di efficienza, azioni che riducono l’impatto ambientale, uso delle energie rinnovabili e così via. Ma in cosa consisterà Green Line? In pratica si tratterà di un percorso con sosta negli stand delle aziende partecipanti, che formano un’“area verde” nella quale ogni espositore verrà identificato da un contrassegno denominato “Fermata”.  Le attività legate al progetto avranno una ripercussione non solo durante lo svolgimento della Fiera, ma le informazioni saranno visibili 365 giorni all’anno per i visitatori professionisti e per la stampa specializzata. Gli espositori inseriranno le descrizioni delle proprie proposte in una scheda del prodotto verde che sarà disponibile sul sito della manifestazione durante l’intero anno e che verrà distribuita attraverso una “cartella stampa verde” ai media specializzati. Parallelamente, le imprese accreditate come partecipanti potranno godere di una serie di vantaggi di promozione online e on site. Hygenalia-Pulire si impegna a diffondere ampiamente le informazioni su tali prodotti durante e dopo lo svolgimento della Fiera.

www.hygienalia-pulire.com

Chef star televisive bocciate in igiene

Chef star televisive bocciate in igiene

28 novembre 2016 - Articoli

(Tratto da GSA n.10, ottobre 2016) Star assolute per il palato, un po’ meno ferrati in fatto di pulito. Le sviste igieniche di Ramsay e compagni smascherate da uno studio Usa: mani non  lavate, cibi preparati in contemporanea, stracci e grembiuli in cucina, contatti cotto/crudo… Analizzati più di 100 episodi “sospetti”. CLICCARE PER LEGGERE…
Cucine delocalizzate: il “piatto pronto” non è più un tabù

Cucine delocalizzate: il “piatto pronto” non è più un tabù

23 novembre 2016 - Articoli

(Tratto da GSA n.10, ottobre 2016) La delocalizzazione della produzione, in passato vista con diffidenza, si sta affermando anche nel settore alimentare. Spesso per gli hotel è più semplice, economicamente sostenibile e ci guadagna anche la qualità. Ecco come fare, secondo il Regolamento CE 852/2004.   cucine delocalizzate…
Piscina sporca? Un rischio sanitario da non correre

Piscina sporca? Un rischio sanitario da non correre

17 novembre 2016 - Articoli

(Tratto da GSA n.10, ottobre 2016) Pubblicato il Quaderno per la Salute e la Sicurezza INAIL “Le piscine”, molto utile non solo per gli utenti e i fruitori degli impianti, a cui si rivolge, ma anche per i gestori, che sono responsabili della loro corretta manutenzione. Grande importanza è attribuita anche all’igiene degli impianti, perché il rischio più elevato è…
Testate