Dal 31 gennaio Valencia si tinge di “green”con HYGENALIA+PULIRE

24 gennaio 2012 - Articoli

Dal 31 gennaio Valencia si tinge di “green”con  HYGENALIA+PULIRE

Notizie confortanti dalla Spagna: pur in un momento di sofferenza del mercato iberico gli operatori hanno accolto con favore e una grande dimostrazione di fiducia la manifestazione Hygienalia+Pulire, che apre i battenti a Valencia il 31 gennaio per chiudersi il 2 febbraio. Qualche dato: la fiera ha raggiunto i 4.520 metri quadrati di spazio espositivo netto occupato, con 137 espositori di cui il 18% (25 aziende) provenienti dall’Italia. 15 sono le aziende straniere, che vengono prevalentemente da Inghilterra, Germania, Turchia, Olanda, Svizzera, Belgio e 97 quelle spagnole. Tra le novità di quest’anno si segnalano due aree dimostrative dedicate rispettivamente alle macchine stradali e alle lavanderie professionali, area quest’ultima che ospiterà seminari sul tema e il Green Line, un percorso ‘verde’ dove trovare tutti gli espositori sensibili alle tematiche ambientali. Con queste iniziative Hygienalia+Pulire si mostra attenta alle tematiche ambientali, aspetto ormai imprescindibile per chi opera nel cleaning professionale. Proprio a questo proposito Hygenalia-Pulire ha avviato il Progetto Green Line, che vuole sviluppare, promuovere e far conoscere i prodotti, i materiali e le tecnologie che rispettano l’ambiente. Gli espositori di Hygienalia+Pulire avranno l’opportunità di presentare un massimo di cinque prodotti, servizi o azioni ecologiche, così come misure di efficienza, azioni che riducono l’impatto ambientale, uso delle energie rinnovabili e così via. Ma in cosa consisterà Green Line? In pratica si tratterà di un percorso con sosta negli stand delle aziende partecipanti, che formano un’“area verde” nella quale ogni espositore verrà identificato da un contrassegno denominato “Fermata”.  Le attività legate al progetto avranno una ripercussione non solo durante lo svolgimento della Fiera, ma le informazioni saranno visibili 365 giorni all’anno per i visitatori professionisti e per la stampa specializzata. Gli espositori inseriranno le descrizioni delle proprie proposte in una scheda del prodotto verde che sarà disponibile sul sito della manifestazione durante l’intero anno e che verrà distribuita attraverso una “cartella stampa verde” ai media specializzati. Parallelamente, le imprese accreditate come partecipanti potranno godere di una serie di vantaggi di promozione online e on site. Hygenalia-Pulire si impegna a diffondere ampiamente le informazioni su tali prodotti durante e dopo lo svolgimento della Fiera.

www.hygienalia-pulire.com

Osservando cosa accade all’estero…

Osservando cosa accade all’estero…

20 febbraio 2017 - Articoli

(Tratto da GSA n.1, gennaio 2017) Scuola Nazionale Servizi, oltre ad essere molto impegnata in attività di formazione, aggiornamento e analisi del settore in Italia, da qualche tempo rivolge la propria attenzione anche all’ andamento dei mercati esteri di pulizia, servizi integrati e multiservizi: da Croazia a Portogallo, dalle Repubbliche Baltiche alla Slovenia, Slovacchia, Regno Unito. Dati di grande interesse…
Offerta economicamente più vantaggiosa, arrivano i “consigli” dell’Europa

Offerta economicamente più vantaggiosa, arrivano i “consigli” dell’Europa

17 febbraio 2017 - Articoli

(Tratto da GSA n.1, gennaio 2017) A 13 anni dall’edizione del 2004 torna, attualizzata, la Guida elaborata da Feni (Federazione Europea delle Imprese di Pulizia) insieme al sindacato europeo di settore UNI Europa. Presentazione europea a Bruxelles il 17 maggio, poi focus a Pulire Verona. Ne parliamo con il DG di Feni Andreas Lill. “Il messaggio che vogliamo dare è…
A scuola di 4.0 (e di 3d…) con Fimap!

A scuola di 4.0 (e di 3d…) con Fimap!

16 febbraio 2017 - Articoli

(Tratto da GSA n1, gennaio 2016) Tracciabilità delle macchine, informatizzazione, tecnologie all’avanguardia. Ma anche rapporti sempre più evoluti con i dealer e nuovi scenari di mercato. E soprattutto un sistema di “additive manufacturing” con stampaggio 3D che pochissime aziende hanno, e non solo nel nostro comparto. Tra le aziende italiane del settore più attive in fatto di 4.0 c’è la…
Testate