Spiragli di una città

30 novembre 2010 - igiene urbana

Spesso l’arredo urbano contribuisce a definire il carattere di una città più della forma stessa degli edifici. Ma può essere fattore di abbellimento se si presta attenzione alla sua distribuzione spaziale, alla sua semplificazione e soprattutto al suo adattamento alle caratteristiche specifiche dei luoghi e alle esigenze di chi ci abita e ci vive.
Diversamente può contribuire, senza volerlo, a peggiorare molto l’habitat urbano. Una cavalcata lungo i tre livelli tra cui si distribuisce l’arredo urbano: verso il cielo, sul suolo e ad altezza d’uomo.

Fare clic qui per scaricare l’articolo in versione integrale.

Dal Governo 35 milioni per la mobilità sostenibile: congratulazioni da Rimini Fiera

Dal Governo 35 milioni per la mobilità sostenibile: congratulazioni da Rimini Fiera

10 agosto 2016 - igiene urbana

Un plauso da Rimini Fiera per l’annuncio del Ministro dell’Ambiente Gian Luca Galletti e relativo alla firma di un decreto che tramite un bando pubblico rivolto agli Enti Locali assegna 35 milioni di euro previsti per il Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile. Dall’8 all’11 novembre a Rimini Fiera, dove è atteso il Ministro Galletti nella giornata inaugurale, si svolgeranno…
EcoFuturo: dal 26 al 31 luglio torna a Rimini la fiera delle eco-tecnologie

EcoFuturo: dal 26 al 31 luglio torna a Rimini la fiera delle eco-tecnologie

25 luglio 2016 - igiene urbana

opo il successo delle prime due edizioni, tenutesi presso la Libera Università di Alcatraz, dal 26 al 31 luglio torna EcoFuturo, il Festival delle EcoTecnologie e dell’Autocostruzione! Questa terza edizione si terrà a Rimini, nella splendida struttura di EcoArea, che è un vero e proprio tuffo nel futuro.Il tema di questa edizione è: RITORNO AL FUTURO, PACE CON LA TERRA Questi sono i temi delle…
Dal 22 luglio i rifiuti elettronici si portano in negozio

Dal 22 luglio i rifiuti elettronici si portano in negozio

19 luglio 2016 - igiene urbana

L’Uno contro Zero è legge: dal 22 luglio si potranno portare in negozio i propri rifiuti elettronici di piccole dimensioni (fino a 25 cm) e sarà obbligatorio per i grandi punti vendita (con una superficie di almeno 400 mq) ritirarli gratuitamente senza alcun obbligo di acquisto per il consumatore. “Un importante passo in avanti per migliorare la raccolta e aumentare la sensibilità per…
Testate