Rifiuti a Napoli: entro metà gennaio l’Europa vuole una risposta

29 dicembre 2011 - igiene urbana

Rifiuti a Napoli: entro metà gennaio l’Europa vuole una risposta

Entro il 15 gennaio 2012 la Commissione Europea attende dall’Italia la risposta alla lettera di messa in mora, inviata lo scorso 29 settembre, per la gestione dei rifiuti in Campania. La proroga richiesta dall’Italia è dunque stata accettata solo parzialmente: 40 giorni in luogo dei 2 mesi richiesti. Si tratta dell’ultima chance, perché “la normativa europea non permette una seconda proroga ad uno Stato membro”. Se non arriveranno risposte, l’Italia sarà deferita alla Corte di giustizia europea e la condanna sarebbe accompagnata da pesanti ammende. Con la lettera di messa in mora, l’Europa ha chiesto tempi certi sulla realizzazione di quanto previsto dal piano: discariche, differenziata, impianti intermedi e finali, termovalorizzatori. Ma la partita, purtroppo, sembra ancora molto lontana dal chiudersi.

EcoFuturo: dal 26 al 31 luglio torna a Rimini la fiera delle eco-tecnologie

EcoFuturo: dal 26 al 31 luglio torna a Rimini la fiera delle eco-tecnologie

25 luglio 2016 - igiene urbana

opo il successo delle prime due edizioni, tenutesi presso la Libera Università di Alcatraz, dal 26 al 31 luglio torna EcoFuturo, il Festival delle EcoTecnologie e dell’Autocostruzione! Questa terza edizione si terrà a Rimini, nella splendida struttura di EcoArea, che è un vero e proprio tuffo nel futuro.Il tema di questa edizione è: RITORNO AL FUTURO, PACE CON LA TERRA Questi sono i temi delle…
Dal 22 luglio i rifiuti elettronici si portano in negozio

Dal 22 luglio i rifiuti elettronici si portano in negozio

19 luglio 2016 - igiene urbana

L’Uno contro Zero è legge: dal 22 luglio si potranno portare in negozio i propri rifiuti elettronici di piccole dimensioni (fino a 25 cm) e sarà obbligatorio per i grandi punti vendita (con una superficie di almeno 400 mq) ritirarli gratuitamente senza alcun obbligo di acquisto per il consumatore. “Un importante passo in avanti per migliorare la raccolta e aumentare la sensibilità per…
Rinnovato il contratto collettivo dell’igiene ambientale per le aziende private

Rinnovato il contratto collettivo dell’igiene ambientale per le aziende private

12 luglio 2016 - igiene urbana

E’ stato firmato il Protocollo d’intesa che contiene gli elementi essenziali per la definitiva sottoscrizione del rinnovo del Collettivo Nazionale di Lavoro dei circa 40.000 dipendenti delle aziende private addetti ai servizi di igiene ambientale, scaduto lo scorso 31 dicembre 2013. Il testo è stato sottoscritto da ASSOAMBIENTE (aderente FISE/Confindustria) e dalle Organizzazioni Sindacali FP-CGIL, FIT-CISL, UILTRASPORTI e FIADEL. Nell’intesa…
Testate