Internazionalità carta vincente di Ecomondo 2012

18 aprile 2012 - igiene urbana

Internazionalità carta vincente di Ecomondo 2012

 Il gotha della Green Economy torna a darsi appuntamento a Rimini Fiera in occasione di  Ecomondo 2012, 16a fiera internazionale del recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile.

“Stiamo lavorando in una logica di filiera spiega Simone Castelli, direttore business unit Rimini Fiera – per moltiplicare le occasioni di business a favore degli operatori. Ecomondo è la piazza affari della sostenibilità e anche nel 2012 svilupperemo il profilo internazionale, puntando sui mercati di maggiore interesse come quelli dell’Est Europa, dell’area Mediterranea e del Nord Africa. Senza dimenticare i paesi tradizionalmente più ricettivi (Germania, Francia, Spagna) e i promettenti mercati di Russia, Ucraina, Turchia e Brasile”.

Da mercoledì 7 a sabato 10 novembre il quartiere espositivo riminese organizzerà quella che nei fatti (75.980 visitatori professionali nel 2011, dei quali 7.754 esteri, con incrementi rispettivamente del 16,7 e del 49% sul 2010) è l’esposizione leader in Italia, e fra le primissime in Europa, per i temi della sostenibilità ambientale.

Altri numeri danno la dimensione dell’evento firmato da Rimini Fiera, sostenuto e promosso da tutti i soggetti istituzionali che operano nel mondo dell’ambiente. Anno scorso 1200 furono le aziende presenti nell’expo, 156 i convegni organizzati con 700 relatori e 7200 partecipanti, oltre 2000 incontri d’affari pianificati e programmati sin dalla vigilia della manifestazione, 127 milioni i contatti raggiunti dalla rassegna stampa.

Le giornate riminesi vedranno anche lo svolgimento in contemporanea della 6a edizione di KEY ENERGY, fiera internazionale per l’energia e la mobilità sostenibili, oltre che di Cooperambiente, da cinque anni rassegna che valorizza le migliori esperienze della cooperazione in tema di ambiente.

E’ confermato il lay out espositivo articolato su tutti i 16 padiglioni del quartiere fieristico, dove si susseguiranno le sezioni speciali WASTE (ciclo completo dei rifiuti), RECLAIM EXPO (tecnologia per la bonifica dei siti inquinati), INERTECH (rifiuti da costruzioni e demolizioni), ORO BLU (trattamento e riuso acque), AIR (tecnologie per la sorveglianza della qualità dell’aria) e CITTA’ SOSTENIBILE (i migliori progetti delle cosiddette ‘smart city’).

Beach litter 2016: indagine di Legambiente sui rifiuti nelle spiagge

Beach litter 2016: indagine di Legambiente sui rifiuti nelle spiagge

31 maggio 2016 - igiene urbana

  Un tappeto multicolore verde, bianco, azzurro e rosa di rifiuti. È quello che si trova su molte spiagge italiane, dove al posto delle conchiglie a farla da padrone sono rifiuti spiaggiati, o gettati consapevolmente, di ogni forma, genere, dimensione e colore come bottiglie, mozziconi di sigarette, calcinacci, stoviglie usa e getta, e poi tante bastoncini di plastica colorata, ciò…
Glifosato, nuovo rinvio del voto da parte della Commissione UE

Glifosato, nuovo rinvio del voto da parte della Commissione UE

26 maggio 2016 - disinfestazione

Per la seconda volta la Commissione Ue non riesce ad ottenere l’appoggio dei governi per rinnovare l’autorizzazione all’uso del glifosato, l’erbicida più famoso al mondo. Commentando il nuovo rinvio del voto inizialmente atteso il 19 maggio, Federica Ferrario, responsabile campagna Agricoltura Sostenibile di Greenpeace Italia, dichiara: “Un atto dovuto, dal momento che la Commissione ha continuato a ignorare le preoccupazioni…
Zanzara mi pungi? E io ti geolocalizzo!

Zanzara mi pungi? E io ti geolocalizzo!

19 maggio 2016 - disinfestazione

Torna la primavera e torna l’allarme zanzare, quest’anno reso ancora più acceso dal virus Zika che ricorda quanto serio e tangibile sia il rischio di trasmissione di malattie pericolose per l’uomo, in particolare da parte di Aedes albopictus, la famigerata zanzara tigre. L’idea di “ZanzaMapp” arriva dal ricercatore della Sapienza Cesare Bianchi e si basa sulle competenze complementari del laboratorio…
Testate