igiene urbana

Internazionalità carta vincente di Ecomondo 2012

Internazionalità carta vincente di Ecomondo 2012

18 aprile 2012

 Il gotha della Green Economy torna a darsi appuntamento a Rimini Fiera in occasione di  Ecomondo 2012, 16a fiera internazionale del recupero di materia ed energia e dello sviluppo sostenibile.

“Stiamo lavorando in una logica di filiera - spiega Simone Castelli, direttore business unit Rimini Fiera – per moltiplicare le occasioni di business a favore degli operatori. Ecomondo è la piazza affari della sostenibilità e anche nel 2012 svilupperemo il profilo internazionale, puntando sui mercati di maggiore interesse come quelli dell’Est Europa, dell’area Mediterranea e del Nord Africa. Senza dimenticare i paesi tradizionalmente più ricettivi (Germania, Francia, Spagna) e i promettenti mercati di Russia, Ucraina, Turchia e Brasile”.

Da mercoledì 7 a sabato 10 novembre il quartiere espositivo riminese organizzerà quella che nei fatti (75.980 visitatori professionali nel 2011, dei quali 7.754 esteri, con incrementi rispettivamente del 16,7 e del 49% sul 2010) è l’esposizione leader in Italia, e fra le primissime in Europa, per i temi della sostenibilità ambientale.

Altri numeri danno la dimensione dell’evento firmato da Rimini Fiera, sostenuto e promosso da tutti i soggetti istituzionali che operano nel mondo dell’ambiente. Anno scorso 1200 furono le aziende presenti nell’expo, 156 i convegni organizzati con 700 relatori e 7200 partecipanti, oltre 2000 incontri d’affari pianificati e programmati sin dalla vigilia della manifestazione, 127 milioni i contatti raggiunti dalla rassegna stampa.

Le giornate riminesi vedranno anche lo svolgimento in contemporanea della 6a edizione di KEY ENERGY, fiera internazionale per l’energia e la mobilità sostenibili, oltre che di Cooperambiente, da cinque anni rassegna che valorizza le migliori esperienze della cooperazione in tema di ambiente.

E’ confermato il lay out espositivo articolato su tutti i 16 padiglioni del quartiere fieristico, dove si susseguiranno le sezioni speciali WASTE (ciclo completo dei rifiuti), RECLAIM EXPO (tecnologia per la bonifica dei siti inquinati), INERTECH (rifiuti da costruzioni e demolizioni), ORO BLU (trattamento e riuso acque), AIR (tecnologie per la sorveglianza della qualità dell’aria) e CITTA’ SOSTENIBILE (i migliori progetti delle cosiddette ‘smart city’).

Tags: , , , ,


Educazione ambientale obbligatoria nelle scuole dal 2016

Il Ministero dell’Ambiente e il Ministero dell’Istruzione hanno deciso di rendere obbligatorio l’insegnamento dell’educazione ambientale nelle scuole italiane, dalla materna al secondo anno delle scuole superiori, a partire dal prossimo anno. I temi affrontati nella disciplina saranno la tutela del…

igiene urbana >>

Fuori legge più della metà delle shopper compostabili

La grande distribuzione fa fatica a conformarsi alle nuove norme sugli shopper compostabili. A rivelarlo è una recente indagine condotta da Legambiente in 7 diverse regioni italiane. Su 37 sacchetti per la spesa prelevati presso diversi punti vendita della Grande…

igiene urbana >>

Rapporto sul recupero energetico da rifiuti urbani in Italia

Supera i 5000 GWh l’energia ottenuta dall’Italia trattando i rifiuti urbani. Nell’ultimo anno, l’Italia ha recuperato esattamente 4.193 GWh di elettricità e 1.508 GWh di energia termica, quantità che, sommate, potrebbero contribuire in maniera significativa al fabbisogno energetico di metropoli…

igiene urbana >>

GSANEWS è un periodico registrato al Tribunale di Milano in data 15-04-2011 al numero 204 di proprietà di Edicom S.r.l, P.IVA 11879330154, info@gsanews.it