Comuni Ricicloni 2012

25 luglio 2012 - igiene urbana

CiAl, Consorzio Nazionale per il Recupero e il Riciclo degli Imballaggi in Alluminio, ha assegnato per l’edizione 2012 di “Comuni Ricicloni”, evento annuale organizzato da Legambiente Onlus, i riconoscimenti per i migliori risultati ottenuti nella raccolta differenziata dell’alluminio a tre diversi Comuni italiani, esempi virtuosi di un’amministrazione attenta e partecipe alle tematiche ambientali e di sviluppo sostenibile promosse dal Consorzio stesso.

In generale il 2011 è stato per il Consorzio un anno più che positivo, durante il quale il riciclo degli imballaggi in alluminio si è assestato intorno al 60% rispetto all’immesso sul mercato. Un ottimo risultato raggiunto grazie alla sempre più forte collaborazione con le amministrazioni locali.

Di seguito i tre Comuni vincitori, divisi per area geografica.

Nord Italia : Comune di Novi di Modena (Modena)
(abitanti 11.500 – kg raccolti nel 2011 8.510 – kg/abitanti 0,740)
Le fasi di raccolta e selezione vengono gestite dalla Società “La Vetri Srl” di Villa Poma, l’imballaggio di alluminio selezionato viene poi conferito al Consorzio CiAl. Nel Comune di Novi di Modena, grazie al supporto del Consorzio e della società La Vetri Srl, si è sviluppato un sistema di raccolta congiunta con campane stradali vetro – metalli, con un maggiore controllo nel corso del 2011 sulla qualità del materiale separato in casa dai cittadini.

Centro Italia: Comune di Colleferro (Roma)
(abitanti 22.100 – kg raccolti 12.570 – kg/abitante 0,570)
Le fasi di raccolta vengono effettuate principalmente con un sistema di cassonetti stradali, nei quali l’alluminio si conferisce insieme al vetro. Le operazioni vengono gestite dal Consorzio Gaia e il materiale raccolto viene poi portato al “Centro Riciclo Colleferro” per essere successivamente avviato al riciclo.

Sud Italia e Isole: Comune di Palmi (Reggio Calabria)
(abitanti 19.500 – kg raccolti 5.500 – kg/abitanti 0,290)
Nel Comune di Palmi le fasi di raccolta vengono effettuate con un sistema domiciliare con sacco, nei quali l’alluminio si conferisce insieme alla plastica (sistema multi leggero). Le operazioni vengono gestite dalla società RADI Srl e il materiale raccolto viene poi portato alla piattaforma che si trova nello stesso Comune di Palmi.

Contratti pubblici e concorrenza nei servizi di igiene urbana

Contratti pubblici e concorrenza nei servizi di igiene urbana

02 marzo 2015 - igiene urbana

E’ in programma il 4 marzo a Roma alle ore 14 l’evento promosso da Assoambiente dal titolo “Contratti pubblici, concorrenza e partecipazione alle gare: prospettive e casi di applicazione ai servizi di igiene urbana”. L’obiettivo dell’incontro, quindi, è anzitutto quello di partire dagli elementi di criticità attuali e fornire degli spunti operativi per un corretto recepimento delle Direttive europee in…

Let’s Clean Up Europe, iscrizioni aperte dal 9 marzo

Let’s Clean Up Europe, iscrizioni aperte dal 9 marzo

26 febbraio 2015 - igiene urbana

Dopo il successo della prima edizione, torna Let’s Clean Up Europe, la campagna europea contro il littering e l’abbandono dei rifiuti (www.ewwr.eu/lets-clean-up-europe).
Quest’anno le azioni si concentreranno dall’8 al 10 maggio, con la possibilità di organizzare attività per tutto il periodo dal 3 al 17 per garantire la massima partecipazione possibile. L’Italia è uno dei paesi europei che aderiscono all’iniziativa,…

Oggi giornata nazionale contro lo spreco alimentare

Oggi giornata nazionale contro lo spreco alimentare

05 febbraio 2015 - igiene urbana

Seconda edizione per la e l’Italia scende in campo con iniziative di ogni genere. A partire da una buona notizia: in materia di donazione degli alimenti invenduti si va verso una semplificazione normativa che dovrebbe diventare operativa entro l’anno. Ad annunciarlo è Andrea Segrè, presidente di Last Minute Market e coordinatore del comitato tecnico scientifico attivato dal ministero dell’Ambiente per…

Testate