Comuni Ricicloni 2012

25 luglio 2012 - igiene urbana

CiAl, Consorzio Nazionale per il Recupero e il Riciclo degli Imballaggi in Alluminio, ha assegnato per l’edizione 2012 di “Comuni Ricicloni”, evento annuale organizzato da Legambiente Onlus, i riconoscimenti per i migliori risultati ottenuti nella raccolta differenziata dell’alluminio a tre diversi Comuni italiani, esempi virtuosi di un’amministrazione attenta e partecipe alle tematiche ambientali e di sviluppo sostenibile promosse dal Consorzio stesso.

In generale il 2011 è stato per il Consorzio un anno più che positivo, durante il quale il riciclo degli imballaggi in alluminio si è assestato intorno al 60% rispetto all’immesso sul mercato. Un ottimo risultato raggiunto grazie alla sempre più forte collaborazione con le amministrazioni locali.

Di seguito i tre Comuni vincitori, divisi per area geografica.

Nord Italia : Comune di Novi di Modena (Modena)
(abitanti 11.500 – kg raccolti nel 2011 8.510 – kg/abitanti 0,740)
Le fasi di raccolta e selezione vengono gestite dalla Società “La Vetri Srl” di Villa Poma, l’imballaggio di alluminio selezionato viene poi conferito al Consorzio CiAl. Nel Comune di Novi di Modena, grazie al supporto del Consorzio e della società La Vetri Srl, si è sviluppato un sistema di raccolta congiunta con campane stradali vetro – metalli, con un maggiore controllo nel corso del 2011 sulla qualità del materiale separato in casa dai cittadini.

Centro Italia: Comune di Colleferro (Roma)
(abitanti 22.100 – kg raccolti 12.570 – kg/abitante 0,570)
Le fasi di raccolta vengono effettuate principalmente con un sistema di cassonetti stradali, nei quali l’alluminio si conferisce insieme al vetro. Le operazioni vengono gestite dal Consorzio Gaia e il materiale raccolto viene poi portato al “Centro Riciclo Colleferro” per essere successivamente avviato al riciclo.

Sud Italia e Isole: Comune di Palmi (Reggio Calabria)
(abitanti 19.500 – kg raccolti 5.500 – kg/abitanti 0,290)
Nel Comune di Palmi le fasi di raccolta vengono effettuate con un sistema domiciliare con sacco, nei quali l’alluminio si conferisce insieme alla plastica (sistema multi leggero). Le operazioni vengono gestite dalla società RADI Srl e il materiale raccolto viene poi portato alla piattaforma che si trova nello stesso Comune di Palmi.

Glifosato, nuovo rinvio del voto da parte della Commissione UE

Glifosato, nuovo rinvio del voto da parte della Commissione UE

26 maggio 2016 - disinfestazione

Per la seconda volta la Commissione Ue non riesce ad ottenere l’appoggio dei governi per rinnovare l’autorizzazione all’uso del glifosato, l’erbicida più famoso al mondo. Commentando il nuovo rinvio del voto inizialmente atteso il 19 maggio, Federica Ferrario, responsabile campagna Agricoltura Sostenibile di Greenpeace Italia, dichiara: “Un atto dovuto, dal momento che la Commissione ha continuato a ignorare le preoccupazioni…
Zanzara mi pungi? E io ti geolocalizzo!

Zanzara mi pungi? E io ti geolocalizzo!

19 maggio 2016 - disinfestazione

Torna la primavera e torna l’allarme zanzare, quest’anno reso ancora più acceso dal virus Zika che ricorda quanto serio e tangibile sia il rischio di trasmissione di malattie pericolose per l’uomo, in particolare da parte di Aedes albopictus, la famigerata zanzara tigre. L’idea di “ZanzaMapp” arriva dal ricercatore della Sapienza Cesare Bianchi e si basa sulle competenze complementari del laboratorio…
Quegli infestanti della porta accanto..

Quegli infestanti della porta accanto..

16 maggio 2016 - disinfestazione

Il nuovo libro “Entomologia urbana applicata”, di Pasquale Trematerra, è l’occasione per riflettere su alcuni rischi connessi allo sviluppo incontrollato delle megalopoli. Da cui traggono vantaggio infestanti di ogni tipo: dai roditori agli scarafaggi, dalle cimici agli uccelli. Ma alla base, secondo il docente di Entomologia, c’è spesso la cattiva gestione dell’ambiente in cui l’uomo vive ed opera. CLICCARE PER…
Testate