Il settore della pulizia professionale risponde alla crisi a Pulire 2011

08 aprile 2011 - disinfestazione

Il settore della pulizia professionale risponde alla crisi a Pulire 2011

Iniziato il conto alla rovescia per l’apertura di Pulire 2011, che si svolgerà a Verona dal 24 al 26 maggio, gli operatori della pulizia professionale mostrano grande consenso verso la manifestazione. La superficie espositiva occupata ha infatti di gran lunga superato i 14.000 mq, con pochi spazi ancora disponibili, ed è aumentata la presenza delle diverse categorie merceologiche e dei marchi rappresentati.
Le adesioni degli operatori testimoniano la volontà di dare un chiaro impulso alla ripresa del settore, che nel corso del 2010 ha registrato un leggero, ma significativo, trend positivo. Anche quest’anno si riconferma la presenza delle aziende che hanno fatto la storia di Pulire e che rappresentano l’eccellenza nel mercato del cleaning professionale. Accanto a questo aspetto fondamentale, da sempre garanzia di successo, si segnala un’interessante chiave di volta, ovvero l’allargamento a settori molto verticali, che vedono in questo appuntamento un’importante opportunità di incremento del proprio business.
In quest’ottica si evidenziano l’aumento della componentistica, i cui interlocutori principali sono i fabbricanti di macchine, e la maggior presenza dei produttori di carta e di prodotti derivati, che, pur non avendo in questo settore il proprio core business, hanno deciso di investire nelle potenzialità offerte da questo mercato. In crescita anche le lavanderie industriali e le soluzioni per la pulizia di superfici esterne o di ambiti molto particolari tra cui, solo a titolo di esempio, la pulizia dei convogli ferroviari.
Gli ingredienti per fare di Pulire 2011 un’edizione di grande successo non mancano, a partire dal nuovo format che ha ottenuto consensi evidenti da parte degli espositori. I padiglioni coinvolti, dall’1 al 5, sono infatti più piccoli rispetto a quelli che tradizionalmente ospitavano la manifestazione, ma offrono un vantaggio significativo per gli espositori in termini di visibilità. Le nuove aree hanno inoltre consentito la creazione di un percorso consigliato, che favorirà naturalmente i visitatori nell’accesso a tutti gli stand, per toccare con mano le più importanti novità del settore.
“I suggerimenti dei nostri associati, in primo luogo, e di tutti gli espositori delle passate edizioni sono stati il punto di partenza per le innovazioni di Pulire 2011, che è stata pensata e costruita in risposta alle esigenze emerse” afferma Toni D’Andrea, Amministratore Delegato di Afidamp Servizi Srl, società organizzatrice di Pulire 2011, appartenente ad Afidamp (Associazione Italiana Fabbricanti di Macchine, Prodotti e Attrezzi per la Pulizia Professionale e l’Igiene Ambientale). “Innanzi tutto sulla data, anticipata al mese di maggio, per favorire le opportunità di business prima della pausa estiva. Poi per il nuovo format espositivo e per la durata complessiva della manifestazione”.
Altro aspetto fondamentale è l’espansione internazionale del marchio Pulire, con fiere in Spagna, India, Turchia, Russia e Asia, organizzate da Afidamp Servizi in collaborazione con partner locali, in accordo con le associazioni del settore. L’obiettivo comune è quello di offrire occasioni di incontro ad alto valore. In quest’ottica Pulire 2011 ospiterà importanti delegazioni estere provenienti da Turchia, Spagna, Brasile.
Pulire 2011 è anche garanzia di tecnologia e sviluppo. Per questo ospita due premi, uno specificamente dedicato alla tecnologia verde, il ‘Clean Green Award’ e uno volto a valorizzare le innovazioni che aumentino la competitività sul mercato, il ‘Premio Innovazione Pulire 2011’, riservato agli espositori.

Disinfestando Pest Italy 2015 all’insegna dell’internazionalizzazione e innovazione

Disinfestando Pest Italy 2015 all’insegna dell’internazionalizzazione e innovazione

30 marzo 2015 - disinfestazione

Si è conclusa il 12 marzo scorso presso il Palacongressi di Rimini la quarta edizione di Disinfestando Pest Italy, l’Expo-Conference della disinfestazione organizzata da ANID (Associazione nazionale delle imprese di disinfestazione).
Oltre 1.600 i partecipanti registrati all’evento, con un significativo + 25% delle presenze rispetto all’edizione del 2013, 45 aziende leader in Italia e all’estero hanno caratterizzato l’area espositiva dell’evento…

Nel Dna dei ragni il segreto dei nuovi materiali

Nel Dna dei ragni il segreto dei nuovi materiali

04 marzo 2015 - disinfestazione

Per comprendere meglio le due principali specie di ragni i ricercatori coordinati da  Kristian W. Sanggaard, dell’università danese di Aarhus, hanno sequenziato il Dna del ragno di veluto africano, lo Stegodyphus mimosarum, e la tarantola brasiliana dal ginocchio bianco, la Acanthoscurria geniculate. Il risultato, pubblicato sulla rivista Nature communications, permette di scoprire i segreti del veleno e della straordinaria robustezza della…

Testate