Rilevazione presenze: la soluzione sta nel cellulare

30 gennaio 2012 - Dal mercato

Stampa

La rilevazione delle presenze via cellulare è il modo più semplice e sicuro di rilevazione dati per tutte quelle attività che vengono svolte su cantieri esterni rispetto alla sede centrale. Il telefono cellulare è oggi quello strumento che ogni dipendente usa senza problemi magari per prenotare un treno on-line;  per via della sua semplicità d’uso questo tipo di rilevazione presenze è perfetta, per le imprese di pulizia o per l’assistenza domiciliare che infatti sono tutte attività hanno una sede fissa in cui però difficilmente i dipendenti si trovano a lavorare.

Grazie a Project S.r.l. Informatica ogni dipendente viene munito di un Telefono con un ID (Identification Number) ossia di un telefono con un codice personale che sostituisce il classico cartellino/badge. Una volta arrivato sul posto di lavoro il dipendente attraverso il telefono cellulare si avvicina ad un Microchip installato sul cantiere di lavoro e preme il pulsante appositamente programmato per leggere il codice del microchip. Una volta letto il microchip posto sul cantiere il telefono invia immediatamente in azienda una segnalazione contenente i dati di Data,Ora,Entrata oppure Uscita. Il computer una volta ricevuto l’impulso trasmette il dato al software di rilevazione al quale è stato precedentemente programmato l’abbinamento Cellulare-Dipendente e Microchip-Cantiere in modo da ottenere la presenza sul posto di lavoro.

Attraverso l’invio di questo dato il dipendente è come avesse a tutti gli effetti timbrato il suo cartellino per l’inizio della turno lavorativo. Ovviamente la stessa operazione deve essere effettuata a fine turno affinché sia possibile determinare l’intera fascia oraria di lavoro. Questa operazione da parte del dipendente verrò ripetuta per ogni cantiere lavorativo della giornata.

Questa tecnologia può essere utilizzata anche per gestire grossi cantieri. Ipotizziamo di avere un ospedale con 50 addetti che lavorano anche su più turni; installando il cellulare sul posto di lavoro all’entrata e fornendo una tessera badge al dipendente si potrà usare un solo cellulare per gestire un cantiere grosso come appunto un ospedale o altri cantieri di simili dimensioni.

Unger presenta la novità mondiale per la pulizia dei vetri interni

Unger presenta la novità mondiale per la pulizia dei vetri interni

21 gennaio 2016 - Dal mercato

Della pulizia manutentiva nelle aree interne si occupa spesso anche personale con scarsa o nessuna esperienza nella pulizia dei vetri. Soprattutto nei moderni edifici adibiti a ufficio, la pulizia dei vetri ricopre gran parte del lavoro. Affinché il personale addetto possa operare in modo autonomo, intuitivo, rapido e anche particolarmente economico, occorre servirsi dello strumento giusto. Unger, lo specialista per…
Oltre la semplice sostenibilità: Sutter punta sul vegetale con la “Linea Zero”

Oltre la semplice sostenibilità: Sutter punta sul vegetale con la “Linea Zero”

18 gennaio 2016 - Dal mercato

Eh sì, avete capito bene: Sutter Professional ha deciso di dare un colpo di acceleratore sulla via dell’ecocompatibilità, e di superare la tradizionale interpretazione del concetto di sostenibilità. In quest’ottica ha ampliato la sua gamma di prodotti con l’innovativa “Linea Zero”. Ma zero cosa? Zero impatto ambientale, zero bio-accumulo, zero materie prime che non provengano da fonti rinnovabili. E infatti…
Kärcher BD 40/12 C Bp Pack, la lavasciuga pavimenti compatta

Kärcher BD 40/12 C Bp Pack, la lavasciuga pavimenti compatta

08 gennaio 2016 - Dal mercato

BD 40/12 è la nuova lavasciuga pavimenti di Kärcher: compatta e particolarmente agile è anche molto facile da utilizzare. Tutti i comandi sono posizionati sull’impugnatura per consentire all’operatore di monitorare varie informazioni: modalità di lavaggio, usura spazzole e livello di quantità d’acqua. Il disco spazzola e il pad sono sostituibili senza attrezzi speciali. La soluzione ideale per lavare ed asciugare…
Testate