NEST, uno fra i principali player del settore energy e facility management, entra nel Gruppo Coopservice

25 ottobre 2011 - Dal mercato

Coopservice si rafforza nel settore della manutenzione degli impianti, degli edifici e della gestione dell’energia attraverso la nuova società CFM (da intendersi quale sigla di Coopservice Facility Management.), che si posiziona come uno dei principali operatori nazionali. 
CFM è infatti la nuova denominazione assunta oggi da NEST, uno dei principali player in Italia nel facility management, che è stata acquisita in affitto d’azienda da parte di Coopservice secondo un accordo che prevede il perfezionamento dell’operazione a titolo definitivo entro 24 mesi.
Attraverso l’integrazione di NEST, il Gruppo Coopservice punta a rafforzare la sua presenza nel mercato privato dei servizi energetici, delle manutenzioni impiantistiche e di immobili, in cui è già presente nell’ambito della committenza pubblica attraverso la controllata Simtek.
In particolare, Coopservice punta a rafforzarsi nei settori della grande distribuzione organizzata e del retail, nei quali NEST vanta uno storico presidio e clienti prestigiosi tra cui Autogrill, Carrefour, Unicom, Coin, Geox, Leroy Merlin, OBI, Levi’s, McDonald’s, Roadhouse grill, Serenissima Ristorazione, Camst, NH Hotels, Nike, Kiko Stefanel, Pinko, Trussardi e Unieuro.
CFM, con circa 80 dipendenti nella sede direzionale a Rovigo e nelle sedi operative di Milano eTorino, avrà un fatturato pari a circa 15 milioni di euro, con 1.600 punti vendita da gestire e un centro operativo 24 ore su 24 che processa ogni anno una media di 900.000 chiamate.
La caratteristica distintiva dell’offerta di soluzioni per le aziende di CFM è rappresentata dalla capacità di mettere in atto importanti programmi di risparmio energetico, attraverso attività quali l’analisi dei consumi energetici degli edifici, la telegestione degli apparati illuminotecnici, dei sistemi di riscaldamento e di raffreddamento, nonché gli interventi di manutenzione finalizzati al risparmio di energia. In termini di impatto ambientale, l’attività dell’azienda permette infatti di evitare l’immissione nell’atmosfera di oltre 56.000 kg. annui di CO2 per ogni punto vendita.

Medial International-Metalnova cresce e si rifà il look

Medial International-Metalnova cresce e si rifà il look

18 maggio 2015 - Dal mercato

Dal 19 al 21 maggio ritorna l’appuntamento biennale con il Pulire di Verona. Un evento irrinunciabile per gli specialisti del settore, ma soprattutto per Medial International-Metalnova, che riconferma la propria partecipazione alla fiera presentando tante interessanti novità. L’azienda milanese, che proprio lo scorso Aprile ha celebrato il suo 30° anniversario, torna a Verona con un look completamente rinnovato. Nuova è…
EU Ecolabel: il nuovo traguardo “green” di Filmop

EU Ecolabel: il nuovo traguardo “green” di Filmop

18 maggio 2015 - Dal mercato

Filmop ha ottenuto per la linea di frange in microfibra RAPIDO la prestigiosa certificazione EU Ecolabel, il marchio dell’Unione Europea di qualità ambientale che premia i migliori prodotti a basso impatto sull’ecosistema, differenziandoli dai competitors e qualificandoli sul mercato, dopo averne analizzato la sostenibilità nel loro intero ciclo di vita attraverso una serie di parametri molto selettiva, stabilita dalla Comunità…
La ricetta

La ricetta

14 maggio 2015 - Dal mercato

Da Stefano Giuliani, general manager di Atom, dealer in Italia delle batterie Discover, ecco una ricetta molto semplice per scegliere le giuste batterie: “Innanzitutto bisogna dire che sia le batterie Agm che quelle al Gel vanno bene, purché siano state costruite effettivamente per applicazioni trazione. Una batteria ermetica denominata “Deep Cycle” per quanto ‎bene sia costruita rispetto ad una batteria…
Testate